Attivo dal 2019 al 2020
Salve dottori, a mia madre in seguito a problemi post-operatori consistenti in capogiri molto forti attribuiti a piccoli coaguli di sangue le è stata prescritta (da un ematologo) la Cardioaspirina da 100 mg da prendere una volta al giorno.
Presenta anche iperomocisteinemia e prende per questo acido folico una volta al giorno.
Mia madre, però, è affetta da insufficienza renale cronica lieve-moderata classificata alla stadio 3a con un VFG=35 e una creatinina pari a 1.51 (val.
di nulla if.
0.59-1.
02) dovuta a monorene chirurgico operata quando aveva 14 mesi.
Può prendere, con i limiti di un consulto a distanza, la cardioaspirina in relativa sicurezza?
Un po di anni fa un nefrologo prescrisse a mia madre Karvea da 300 mg una volta al giorno per prevenire il danno renale.
Può prenderlo assieme alla cardioaspirina per prevenire eventuali danni da essa causati?
Ovviamente sentiremo anche il medico di base prima di iniziare la terapia.
Grazie tante.

[#1]  
Dr. Decenzio Bonucchi

24% attività
8% attualità
12% socialità
VIGNOLA (MO)
CARPI (MO)
MODENA (MO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Immagino che sua madre non abbia 22 anni...in quanto l'età sarebbe importante per risponderle in modo appropriato.
Comunque, ribalterei il problema: se sua madre è anziana e monorene, il sartano è un fattore di rischio per insufficienza renale acuta, mentre l'acido salicilico mi apre utile.
Inoltre con 35 ml/min di filtrato siamo in MRC grado 3b (con o senza proteinuria?).
Decenzio Bonucchi, Nefrologo
Carpi

[#2] dopo  
Attivo dal 2019 al 2020
Salve dottore, grazie per la risposta. Mia madre ha 53 anni, è normopeso e oltre alle patologie sopraelencate è anche in follow up per melanomi. Sí, mia madre presenta anche proteinuria nella raccolta urine delle 24 ore. Quindi secondo lei il sartano potrebbe fare più male che bene? Grazie per la risposta sulla cardioaspirina.

[#3]  
Dr. Decenzio Bonucchi

24% attività
8% attualità
12% socialità
VIGNOLA (MO)
CARPI (MO)
MODENA (MO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
No, a questa età e con la proteinuria il sartano è appropriato. E' importante avere l'avvertenza di sospenderlo in condizioni di disidratazione (perdita di liquidi) e/o pressione bassa.
Dovrebbe essere presa in carico da un Centro di Nefrologia.
Decenzio Bonucchi, Nefrologo
Carpi