Emilaminectomia

Gentili dottori, mio padre dovrà subire un intervento di emilaminectomia a livello della colonna cervicale. Quale potrebbe essere il decorso post operatorio?

riporto referto:
"viene a controllo paziente di 55 anni, per lieve e incostante tremore arti superiori, verosimilmente essenziale.
ha eseguito:
-emg aas che ha mostrato una soferenza radicolare c5-c6 sn con perdita di unità motorie e segni di denervazione in atto.
-rm cervicale (agosto '10) stenosi del canale midollare ed ernie discali multiple, valutato dal neurochirurgo è in lista di attesa per intervento.
invariata la sintomatologia rispetto alla precedente visita.
obiettivamente tuttora il tremore è minimo, posturale e cinetico, a lieve prevalenza sn, senza deficit focali, nè extrapiramidali.
conclusione: stenosi del canale cervicale con ernie discali
consiglio
-esami ematochimici con emocromo più formula, funzionalità epatica, renale, tiroidea, elettroliti sierici, elettroforesi proteica, ves, pcr, glicemia assetto lipidoc
-programmare tc encefalo
-visita neurologica di controllo tra 6 mesi o al bisogno."

altro referto di neurochirurgo:
"il paziente negli ultimi mesi ha elaborato parestesie sulle prime tre dita della mano sx con difficoltà motoria (fni movimenti delle dita) senza elementi d' allarme o di dolore lungo il percorso del braccio sx.
esame neurologico: non ha difetti (prossimali) di particolari entità, distalmente movimenti grossolani e forza elementare: nn.
reflettività: debole il radio-flessore (mano debole il bicipitale).
vedo l' emg: che parla di sofferenza in c5/c6 non irrilevante (per dita di unità motorie e denervazione) v' è coincidenza clinica ed emg.
in risonanza cervicale (accanto a iperlordosi) sono presenti note di senosi marcata del canale spinale, prevalenteme. laterali) in c3/c4; c4/c5; c5/c6.
immagini di tipo chirurgico là ove il midollo appare appiattivo e privo di rivestimento liq orale; il caso pare chirurgico fin da ora e sarà opportuno liberare sia le struttore radicolari sia la corda midollare per es con emilamienctomia sx.
non vedo soluzioni alternative convincenti."

scusate eventuali errori di battitura, grazie per l' attenzione; aspetto fiducioso risposte.
cordiali saluti.
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egr. signore,
quanti anni ha Suo padre?
Per quanto riguarda l'intervento proposto, pur non potendo visionare le immagini di RMN e non avendo molti dati clinici a disposizione come, per l'appunto, l'età mi sembra che la scelta della via chirurgica posteriore possa non essere quella ideale per il rischio di maggiore instabilità postlaminectomia e per la maggior invasività di tale procedura chirurgica rispetto a quella effettuabile per via anteriore.
Disponibile per eventuali ulteriori chiarimenti, La saluto con cordialità
[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore, mio padre ha 55 anni.
per quanto riguarda le immagini le può trovare nei link sottostanti:
http://oi56.tinypic.com/23h5bio.jpg
http://oi53.tinypic.com/2zjhqxg.jpg

per quale motivo ritiene che non sia auspicabile la scelta della via chirurgica posteriore?
vorrei sapere quale potrebbe essere l' iter riabilitativo dopo l' intervento, programmato verso la fine del corrente mese. vorrei inoltre sapere quali sono i centri dell' italia del nord nei quali l' intervento può essere effettuato in maniera soddisfacente.

grazie per la risposta e per l' attenzione, aspetto fiducioso.
cordiali saluti.
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egr. signore,
il motivo per evitare la via posteriore gliel'ho accennato nella risposta precedente.
Confermo anche ora, dopo aver visto le immagini della RMN, seppur del tutto incomplete, che è indicata la via anteriore che garantisce un approccio meno traumatizzante con l'applicazione di due gabbiette (cages) rispettivamente in C4-C5 e C5-C6, dove sembrerebbe maggiore la patologia discoartrosica.
Inoltre non è detto che si debba poi procedere con un iter riabilitativo.
Queste mie opinioni però devono essere considerate del tutto ipotetiche, non avendo la possibilità di visionare ogni sequenza RM e di visitare Suo padre.

Cordiali saluti
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie per le risposte

quanto tempo potrebbe passare prima di un ritorno alla normalità dopo un intervento simile?

cordiali saluti.
[#5]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
In caso fosse indicato tale intervento e l'approccio per via anteriore, il paziente si alza dal letto il giorno successivo all'intervento e, se non vi sono particolari necessità, viene dimesso il giorno dopo.

La valutazione per un eventuale ciclo di fisioterapia, avverrà visitando il paziente.

Cordiali saluti

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa