Utente
Buonasera,egr. dott.vorrei un vostro parere in merito alla diagnosi che mi è stata diagnosticata,trattata per 2 settimane con iniezioni di soldesan+dobetin5000+nurox dopo visione rx lombosacrale,l'ortopedico prescriveva rmn tratto lombosacrale con studio dei dischi invertebrali,e esami reumalogici.Dalla rmn si diagnostica.(alterazione della statica per parziale perdita della fisiologia lordosi.Ridotto il segnale e l'ampiezza dei dischi intervertebrali esaminati.ernia discale posteriore mediana e paramediana sx a parziale sviluppo intraforaminale è presente in l4 l5 con impronte sul sacco durale e sulle strutture nervose radicale omolaterali.Altra piccola ernia discale posteriore mediana che impronta il sacco durale è visibile in l5 e s1.Altre protusioni discaliposterioria sede mediana in l2 l3 l4.Cono in sede regolere per segnale e morfologia,canale spinale di ampiezza conservata assenza di lesioni ossee focali.oggi ritorno dall'ortopedico con i sopracitati esami e dopo visione degli stessi mi prescrive una terapia diversa dalla precedente con soldesan fiale al matt. per 6 giorni + orudis fiale alla sera per 6 giorni dopo continuo con tdexib 120 +8 applicazioni di tecar l/s per poi ritornare dopo 3 settimane al controllo.ora dopo aver percepito dalla coertese spiegazione del problema in me in essere da parte del medico il credo di aver capito che con questa terapia il problema non lo risolvo del tutto perchè toglierà l'infiammazzione ma il disco che pressa il il nervo non ritornerà al suo posto ,e ad ogni piccolo sforzo avrò sempre dolore e possibili infiammazione anche stando attento a molte cose ,ora le chiedo se dovrei recarmi dal neurologo per optare per un intervento chirurgico o proseguire la terapia prescritta.La saluto e anticipatamente ringrazio e chiedo venia per eventuali sbagli nel pronunciarmi in materia .

[#1]  
Attivo dal 2012 al 2013
Gent.le Sig.re da quanto da lei descritto sembrerebbe che gli ultimi due spazi l/s (L4-L5 e L5-S1) sarebbero i responsabili di una sofferenza discale piu evidente a livello L4-L5. Purtroppo non avendomi motivato il perche si è sottoposto a Rx e RMN lombosacrale è difficile dire quale sia la terapia idonea alla sua condizione clinica. In linea di massima mi sembra che la terapia steroidea sia stata giustificata, ma sarebbe necessario avere qualche informazione aggiuntiva riguardo i sintomi da lei accusati. cordialmente

[#2] dopo  
Utente
Egr.dott Roberto Neri Bristot i sintomi accusati che mi hanno portato a fare determinati esami sono:dolori forti del tratto lombare comprendendo tutta la gamba sx lato posteriore fino al tallone del piede,formicolio retro polpaccio e caviglia,con rallentamenti di movimenti causa acuti dolori,il tutto causato(a detto del medico da un colpo della strega che si evidenzia nella rmn)ancora cordiali saluti.

[#3]  
Attivo dal 2012 al 2013
Gent.le Sig.re in considerazione del quadro clinico da lei denunciato credo che a questo punto sarebbe corretto recarsia visita da un neurochirurgo piu che da un neurologo per valutare tutte le possibilta terapeutiche chirurgiche e non. cordialmente