Utente
Ho 24 anni e da più di un mese soffro di dolori alla schiena nella parte lombo-sacrale, accompagnato da dolore sciatico con non sensibilità al tatto nella parte centrale del gluteo sinistro, con sensazione di perdita di sensibilità alla gamba sinistra, infatti il piede sinistro è più freddo rispetto al destro, ma ho anche delle "scosse" ad entrambi i glutei e retro cosce, anche se nel gluteo destro le sento maggiormente. Ho seguito più di una terapia, iniziando con punture di voltaren per 6 giorni, poi 2 tachipirine da 1000 e 1 bustina di oki al giorno per 5 giorni,poi 2 fiale di voltaren e 2 fiale di bentalan al giorno per 7 giorni, poi 1 fiala di voltaren e 1 di bentalan al giorno per 4 giorni, per poi concludere 3 fiale di toradol al giorno per 8 giorni ed ora sono con 15 gocce di toradol per 3 volte al giorno per non so ancora quanto. Ho fatto 2 RMN la 1° senza mdc e il referto è il seguente: <<I diametri trasversali del canale vertebrale e del sacco durale sono congenitamente ampi con una configurazione tipo "megasacco" con riduzione dello spazio peridurale e del connettivo lasso e cellulo-adiposo che contiene. Regolare il cono midollare e le radici della cauda equina. Modeste alterazioni disidratative ai dischi intersomatici del tratto distale del rachide con minime protusioni focali mediane sottoligamentosa dei dischi L3-L4, L4-L5 ed L5-S1 che si appoggiano sulla faccia anteriore del sacco durale senza franchi conflitti radicolari corrispondenti.>>
La 2° RMN fatta con mdc riporta il seguente referto: <<Ampliamento dei diametri trasversali del canale vertebrale e del sacco durale come per condizione di "megasacco" con riduzione dello spazio peridurale. Cono midollare regolare così come le radici della cauda. Non potenziamenti anomali dopo infusione di mdc ev. Non ernie discali posteriori o laterali.>>
Ho effettuato una visita con un neurochirurgo ma non sa darsi spiegazioni di tutto ciò, visto che il problema della non sensibilità, del dolore e delle "scosse".
Lei che ne pensa?
Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Il fatto che il sacco durale sia mega non mi dà particolare allarme. La rmn, per una eventuale compressione radicolare, non riesce significativamente convincente per cui consiglio di continuare con trattamenti conservativi sia medicamentosi, sia di accortezze nei comportamenti della colonna, sia di fkt...
Contatti un Fisiatra e segua i suoi consigli.
Cordialità
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294