Mi piacerebbe conoscere il vs parere in merito all'esito dell'esame, probabili cause del blocco di

Gentili Medici,
scrivo a nome di mio padre in merito ad un problema che si sta verificando nelle ultime settime. Il paziente in questione è di sesso maschile di 66 anni.
Alcune settimane fa mio padre ha riscontrato un dolore acuto su tutto il braccio sx, l'entità del dolore era insopportabile e quindi è stato portato al pronto soccorso per un verifica ed i medici gli hanno somministrato un antidolorifico. Nei giorni seguenti il dolore era insistente e quindi è stata effettiata visita ortopedica. L'ortopedico che lo ha visitato ha diagnosticato una cervicobrachialgia, e ha rischiesto una serie di accertamenti tra i quali una elettromiografia di entrambi gli arti superiori. Di seguito esito dell'esame:
"L'unico dato degno di significatività dell'odierno esame elettroneurografico appare essere un blocco di conduzione motoria del nervo mediano sinistro con riduzione dell'ampiezza del CMAP relativo all'abduttore breve del pollice sinistro di oltre il 50% per stimolo prossimale al gomito rispetto al CMAP provocato dallo stimolo al polso. Per il resto i dati elettroneurografici appaiono simmetrici e come nella norma"
Il medico che ha effetuato l'esame di cui sopra si è espresso in merito, supponendo che il problema potrebbe essere causato da un mioma. Ovviamente è inutile dirvi le preoccupazione. Mi piacerebbe conoscere il vs parere in merito all'esito dell'esame, probabili cause del blocco di conduzione (se l'ipotesi mioma è potrebbe essere concreta) ed eventuali altri accertamenti che consigliate effettuare.
Vi ringrazio anticipatamente.
[#1]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Per completezza esegua anche una rmn cervicale e faccia sapere (dal punto di vista elettrocardiografico.... e' stato concluso che non ci sono sospetti?).
Cordiali auguri

Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentili Medici,
di seguito esito della risonanza magnetica:
"Alterazioni morfologiche e strutturali di tipo degenerativo spondilosico osteofitosico, osteocondrosico
a carico dei metameri esaminati, e artosico a carico delle articolazioni interapofisarie.
A livello dello spazio intersomatico C3-C4, presenza di piccola ernia discale ed estrinsecazione centrale paracentrale destra.
A livello dello spazio intersomatico C4-C5, presenza di piccola ernia discale ed estrinsecazione centrale paracentrale laterale sinistra.
A livello dello spazio intersomatico C5-C6, presenza di piccola ernia discale ed estrinsecazione centrale paracentrale sinistra.
A livello dello spazio intersomatico C6-C7, presenza di piccola ernia discale ed estrinsecazione centrale paracentrale sinistra.
il midollo nell tratto esaminato non presenta alterazioni patologiche."
Da quanto sopra citato mi pare di capire che si tratti di ernia cervicale,è corretto? Se si, che tipo di trattamento è indicato per la patologia?
Inoltre, l'esito dell'esame elettromiografico (citato nel primo post) è da considerarsi collegato all'esito della risonanza oppure sono cose distinte? Nel caso in cui le due cose non fossero collegate, per il blocco di conduzione motoria quali conotrolli ritenete opportuni?
Attendo vs cortese riscontro.
Distinti Saluti
[#3]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Egregio Sig.,
le compressioni cervicali mi appaiono molto contenute per essere la causa principale dei disturbi così come segnalati.
L'Emg non appare particolarmente significativo per lesioni cervicali.
Consulterei un Neurochirurgo per un presumibile trattamento conservativo da perseguire.
Cordialità

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa