Fistola artero venosa

buonasera
Ho 28 anni,in breve vi racconto la mia storia:tutto inizia ai primi di luglio una ciste sebaceea nella parte sinistra della testa,curata con antibiotico.da qui iniziano una serie di sintomi che posso cosi riassumere:
Formicolio gamba e braccio sinistro della durata di pochi minuti, abbassamento della vista(fino a vedere tutto bianco)in entrambi gli occhi.
Costante perdita di equilibrio(la sensazione era quella di essere ubriaca o di stare in nave con il mare mosso)
La parte sinistra del volto alle volte sembrava anestetizzata
Passato il formicolio alla parte sinistra del corpo inizia nella parte destra con allucinanti sensazioni di calore sia al piede che al braccio dx
Apnee notturne e diurne
Arriviamo alle piu svariate diagnosi:Attacchi di panico,stress,sclerosi multipla,ecc ecc ecc
Finalmente il medico di base decide di farmi fare una rm encefalo e un rm cervicale senza mdc
Risultato
A livello cerebrale si rileva complesso ventricolare in asse con regolari morfologia e volume.Regolari gli spazi subaracnoidei bilateralmente.Sottile formazione nastriforme e' presente in sede sottocorticale a livello del centro semiovale sinistro,medialmente,con aspetto compatibile con fistola artero-venosa(utile approfondimento diagnostico previa valutazione specialistica).Non evidenti lesioni focali in sede sottotentoriale.Regolare diafania dei seni paranasali.
A livello spinale si rileva canale spinale normo ampio.Rettificata la lordosi fisiologica con accenno ad inversione con fulcro in sede c4-c5.Non evidenti ernie discali.Il midollo spinale presenta morfologia e segnale nella norma nei tratti cervicale e dorsale prossimale esaminati.
Vorrei sapere gentilmente cosa significa "compatibile con fistola artero-venosa"?Altrimenti cosa potrebbe essere?
Dato che la visita dal neurochirurgo e' tra un mese posso sapere da voi cos'e' una fav e come si cura?
grazie di cuore a chi vorra' rispondere
[#1]
Prof. Paolo Perrini Neurochirurgo 817 37
Gentile Utente,

lo studio RM ha rilevato quella che verosimilmente è una vena arterializzata, ovvero una vena, in cui per cause patologiche, scorre sangue arterioso invece che venoso.
La causa di questa condizione è generalmente una malformazione vascolare, ovvero una malformazione artero-venosa o una fistola durale.
E' chiaro che se questa è la situazione, occorre eseguire un ulteriore esame, l'angioggrafia cerebrale. tale esame è diagnostico per tali condizioni patologiche e necessita il ricovero in neurochirurgia.

Ci tenga aggiornati,

cordiali saluti,

Dr Paolo Perrini
Neurochirurgia Universitaria,
Ospedale "Santa Chiara", Pisa.
perrinipaolo@hotmail.com
www.perrinipaolo.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
.Caro Dottor Perrini ,come promesso aggiorno la mia situazione.
Il neurochirurgo 2 mesi fa mi prescrisse una rm encefalo con mdc piu angio rm.
Questo e' l'esito degli esami eseguiti 1 settimana fa
Tipo esame: rm encefalo(senza e con contrasto),angio rm istretto venoso intracranico-angio rm(1distretto arterioso intracranico)
QUESITO CLINICO:riscontro presso altra sede di sospetta fistola artero-venosa nel centro semiovale sinistro.
Esame eseguito con apparecchiatura ad alto campo (1,5T) sui piani:
assiale in sequenze DWI con mappa ADC ed FSE, GE e FLAIR T2 pesate
sagittale in sequenza SE T1 pesata
coronale in sequrnza FSE T2 pesata
angio-RM 2D TOF sui seni venisi della dura madre
angio-Rm 3D TOF sul poligono del Willis con ricostruzione MIP
Dopo iniezione endovenosa di mdc paramagnetico (multihance,12ml)sono statece acquisite sequenze FSE T1 pesate sui piani assiale,coronale e sagittale

A sinistra nella sostanza bianca del giro frontale superiore al vertice si riconoscono sottili strutture tubulari che confluiscono in una di maggiori dimensioni che si estende tra il seno sagittale superiore all'altezza del medesimo giro e la cella media del ventricolo laterale,come per anomalia di sviluppo venoso con collettore di 2,7mm il calibro massimo.
In sede sottotetoriale non si rilevano alterazioni del segnale patologiche;le tonsille cerebellari appaiono comunque in posizione piu' bassa che di norma attraverso il forame magno occipitale negli spazi subaracnoidei retro-midollari specie a destra (oltre 11mm sino all'arco posteriore dell'atlante),come per malformazione di Chiari 1.Necessario completamento con studio RM del rachide in toto.
Le strutture della linea mediana sono in asse.Il sistema ventricolare,normoconformato,e gli spazi subaracnoidei della convessita' sono nella norma per l'eta'-
Non si rilevano evidenti aneurismi o malformazioni o steno-occlusioni a carico dei vasi del poligono del Willis sin dove esplorabili.
Minimo ispessimento su base flogistica della mucosa dei seni paranasali,con discreto ristagno di secreti nel mascellare sinistro.
La mia domanda e' questa:cosa c'e' nella mia testa?Una Fistola o la malformazione di Chiari 1?
Le sembrera' stupido ma non ci capisco piu' niente.
Grazie se ancora una volta vorra' rispondere
[#3]
Prof. Paolo Perrini Neurochirurgo 817 37
Stando al referto RM la malformazione vascolare rilevata è una anomalia venosa di sviluppo, ovvero la persistenza di una struttura venosa nella sua forma fetale che non costituisce un'entità patologica, ovvero non si correla ad un rischio di sanguinamento per cui non necessita di alcun trattamento.
La discesa tonsillare di 11 mm rilevata alla RM è invece congrua con la diagnosi di malformazione di Chiari. Tale condizione si caratterizza per la discesa della porzione inferiore del cervelletto (le tonsille appunto) nel canale vertebrale a causa di un difetto congenito nella formazione della fossa cranica posteriore. Tale condizione può essere asintomatica o dare sintomi estremamente variabili (cefalea da sforzo, sintomi otoneurologici, sintomi oculari...). In presenza di una franca diagnosi di Chiari occorre eseguire uno studio RM rachide in toto per escludere la presenza di siringomielia (ovvero la raccolta di liquor all'interno del midollo spinale) che costituisce la complicanza più importante della malformazione di Chiari.
Se vuole ulteriori informazioni non esiti a contattarmi.
Cordiali saluti,
[#4]
dopo
Utente
Utente
Caro dottore,vorrei chiederle alcune cose:
1 la RM devo farla solo al collo o a tutta la colonna vertebrale?con o senza mdc?
2 Faccio fisioterapia da qualche settimana ma i dolori al collo e nella zona lombare continuano,per non parlare delle spalle...Devo interrompere icicli?
3 Dalla Rm e' sicuro al 100% che si tratti di Chiari 1?
4 Dove potrei farmi operare?Praticamente sono alla ricerca di un neurocchirurgo
Grazie e buon lavoro
[#5]
Prof. Paolo Perrini Neurochirurgo 817 37
1. Con RM rachide in toto si indica l'esecuzione di uno studio di tutta la colonna vertebrale.
2. Se le fisioterapia non le apporta beneficio oppure le aggrave i sintomi il mio consiglio è di sospenderla.
3. La RM è l'esame di scelta per la diagnosi di Malformazione di Chiari.
4. In sardegna, compresa Sassari, sono presenti reparti di Neurochirurgia dove può avere una valutazione per la malformazione di Chiari. Molte informazione attinenti la sua patologia le trova nel sito web della Neurochirurgia di Pisa.

Cordiali saluti,

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa