R.m dorso lombosacrale

Gentili dottori vi scrivo per mia moglie perche' dopo il parto ha avuto un sacco di problemi.E' iniziato tutto con dolori al dorso irradiati ai muscoli ed alle costole,mentre nella regione lombare a volte il dolore arriva fino alla gamba sinistra con parestesie aumentate dagli starnuti ed in posizione seduta.Ma il problema e' peggiorato una sera mentre mia moglie prendeva in braccio nostro figlio,con un blocco improvviso della schiena e dolori allucinanti.Portata al p.s,dopo lastre visita ortopedica viene dimessa con la richiesta di una R.M dorso lombosacrale.Ora vi chiedo dato l assenza del nostro medico curante un consiglio ed una spiegazione del referto consegnato con urgenza,Ecco l'esito:

R.M DORSO

Sono state acquisite sequenze saggitali T1,T2 e STIR e sequenze assiali T2 dipendenti.Inflessione del piatto superiore di D10 E D11 con piccola ernia paracentrale sinistra a carico del disco interposto tra i 2 metameri.Non e' presente una alterazione del segnale intraspongioso in questi 2 metameri.Piu' cranialmente cedimento somatico di D8 che e' ridotto di altezza ma con muro vertebrale posteriore in sede.A questo livello e' presente un' alterazione del segnale intraspongioso che,in particolare in corrispondenza della meta' inferiore del soma,esprime una sofferenza edemigena intraspongiosa.Una minima inflessione del piatto superiore si rileva anche a livello D6,senza significativa deformazione somatica ne' alterazione del segnale intraspongioso.

R.M Lombosacrale

Sono state acquisite sequenze sagittali T1 e T2 pesate e sequenze assiali T2 dipendenti.Metameri allineati con lordosi lombare accentuata.Dolico-cauda e contenuto del sacco durale normale.Discopatia in 4 e 5 spazio con riduzione della idratazione discale e dello spessore dello spazio intersomatico,reperto quest'ultimo piu' accentuato in 5 spazio.Ad L4-L5 piccola ernia discale sottolegamentosa paracentrale sinistra che deforma il profile ventrale del sacco durale senza comprimere l'emergenxa radicolare.Il disco L5-S1 e' fissurato posteriormente ove mostra una protusione armonica di lieve entita' e sprovvista di effetto massa.Non alterazione a carico dei metameri lombari e sacrali.
Non esistono elementi che possano far sospettare una patologia,se non osteopenica,alla base dei crolli segnalati.Il midollo spinale non presenta alterazioni di segnale.
Cosa significa?Che consiglio potete darci in attesa del medico?
Grazie per la vostra disponibilita' ed auguro buona notte.
[#1]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 6k 202 2
Può essere che quel 4-5 abbia un suo ruolo nei disturbi della signora.
Penso che il vostro Medico di base consiglierà una valutazione neurochirurgica per l'inquadramento del problema e relativa soluzione.
Auguri cordiali.

Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dott Della Corte inanzitutto la ringrazio per la sua disponibilità e cortesia.Ma secondo lei è una situazione complessa?So che senza visualizzare le immagini ed online è difficile ma secondo lei c è da preoccuparsi?Grazie di tutto.
[#3]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 6k 202 2
No,non mi pare particolarmente complessa.
Presumibilmente, potrebbe essere indicata una decompressione della radice nervosa con tecnica mininvasiva in anestesia locale.
Se ha piacere, legga i miei articoli in MinForma sull'armomento.
Cordialità
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile dott Della Corte la ringrazio per la sua risposta e la cordialita.Abbiamo letto i suoi articoli e sono davvero interessanti .Volevo comunicarle che oggi ho parlato con il medico di base e per ora ci ha consigliato una visita fisiatrica.Un ultima cosa:ma che radice risulta compressa?Ed i cedimenti delle vertebre dorsali sono microfratture?Grazie di tutto e se non è disturbo posso tenerla aggiornata?
[#5]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 6k 202 2
In 4-5 dovrebbe essere interessata, in questo caso, la 5^ radice perchè la compressione non risulterebbe particolarmente lateralizzata (poi, è alla visita specialistica che si potrà definire il tipo di danno).

Bisognerebbe vedere le immagini, se c'è una storia di trauma potrebbe anche essere.

Cordialmente

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio