Lo spazio epidurale anteriore

RM DEL RACHIDE LOMBARE
Motivo dell’esame: lombalgia ricorrente protrusioni discali.
Assenza di alterazioni di segnale nel contesto del cono midollare e della cauda equina.
Nella norma l'allineamento metamerico e l'ampiezza dello speco vertebrale.
Iniziali segni di spondiloartrosi con minime apposizioni osteofitosiche marginale.
I dischi intersomatici lombari si presentano sfumatamente ipointensi in T2w come da iniziali fenomeni degenerativo-disidratativi.
In L3-L4: protrusione discale ad ampio che riduce lo spazio epidurale anteriore e determina iniziale impegno del III caudale di entrambi i neuroforami .
In L4-L5: protrusione discale ad ampio raggio che cancella lo spazio epidurale anteriore e determina impegno del III caudale neuroforaminale bilaterale con prevalenza a destra.
In L5-S1: protrusione discale ad ampio raggio lievemente eccentrica a destra che cancella lo spazio epidurale anteriore ed impegna il III caudale del neuroforame omolaterale; coesiste focalità erniaria paramediana sinistra, in appoggio sul sacco durale.
Sostanzialmente regolare il profilo discale posteriore ai restanti livelli.
Minuta areola iperintensa nelle diverse pesatura si reperta a carico dell'emisoma sinistro di L3 (dt max 7 mm) compatibile con angioma.
Cosa ne pensate forse è il caso che mi cominci a preoccupare?
Grazie.
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Che disturbi ha?

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio