Dolore gambe e formicolii

salve, sono un ragazzo di 25 anni, da un po di tempo sto soffrendo dolori alle gambe con continui formicolii tipo piccole scosse che mi accompagnano per tutta la giornata,sono stato dal mio medico di base che sostiene che sia la postura e un po di cervicale, premetto che avverto anche dei problemi alla schiena nel piegarmi.ho anche problemi di piccole ernie inquinali sia dx che sx , vorrei sapere se una sofferenza della colonna vertebrale possa causare questi sintomi oppure possono essere delle ernie inquinali ? grazie in anticipo
[#1]
Attivo dal 2012 al 2013
Neurochirurgo
Gent.le ragazzo, teoricamente un qualche problema a livello lombare potrebbe dare una sintomatologia agli arti inferiori caratterizzata da parestesie e/o scosse elettriche;tuttavia se tale sintomatologia è soprattutto localizzata a livello inguinale con irradiazione sulla faccia anteriore della coscia è possibile che anche la patologia inguinale abbia una qualche responsabilità. cordialmente
[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie dottore per la tempestiva risposta, il dolore si presenta su tutte e due le gambe con formicolii principalmente sotto il piede ma diciamo da un pò da tutte le parti della gamba, secondo lei può essere piu un problema neurologico che principalmente diciamo sofferenza lombare,visto che non ho mal di schiena , grazie
[#3]
Attivo dal 2012 al 2013
Neurochirurgo
Gent.le,
direi che se la sintomatologia che riferisce persiste da qualche settimana e soprattutto se con il passare del tempo è diventata più frequente una Rx lombosacrale e/o una RMN del rachide l/s potrebbe aiutare a capire, ma tutto sommato prima di prendere appuntamenti vari, le consiglio di recarsi da uno specialista che con un attento esame neurologico potrebbe chiarire molto più di un consiglio on-line. cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore , ho effettuato la RMN lombosacrale le scrivo il referto :



Non evidenti alterazioni osteostrutturali dei metameri vertebrali in esame.
verticalizzazione della fisiologica lordosi del rachide lombare.
Canale spinale di ampiezza conservata.
Ridotto spessore e segnale in T2 del disco intersomatico per fenomeni disidratativi; a questo stesso livello si osserva una protrusione discale posteriore mediaa e paramediana bilaterale che impronta il sacco durale.
Assenza di immagini riferibili a patologia discale ai rimanenti livelli in esame.
Cono midollare in sede, di regolare morfologia e segnale.


Gentile dottore la mia domanda é

con questo referto e possibile spiegare i sintomi che avverto?
In parole meno tecniche di cosa cosa ciò?

la ringrazio anticipatamente
[#5]
Attivo dal 2012 al 2013
Neurochirurgo
Direi che la RMN non ha documentato patologie chirugiche. Sarebbe utile caloonderale, fisioterapia posturale globale e dovrebbe vedère miglioramenti.cordialmente

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa