Angiomi vertebrali e bulging discali

Buongiorno
Ho 38 anni e da molti anni soffro di dolori lombari, soprattutto sul lato sinistro, che sono aumentati negli ultimi 6 mesi. Oltre a questo soffro di parestesie alla gamba e piede sinistri con riduzione di sensibilità.
Ho fatto la RMN il cui esito è:
[...] Presenza di piccoli angiomi vertebrali intraspongiosi in corrispondenza dei somi di L1 e L4.
Sporadici nodi intraspongiosi di Schmorl al passaggio dorso-lombare
I dischi intersomatici si presentano di regolare ampiezza ed intensità di segnale.
In L3-L4 e L5-S1 si osservano modesti bulging discali ad ampio raggio con impegno intraforaminale bilaterale in maniera più evidente a sinstra con riduzione del clivaggio adiposo con la radice intraforaminale sinistra di L4 senza evidenza di conflitti disco-radicolari.
In L3-L4 e L4-L5 il diametro trasverso del canale rachideo appare modicamente ridotto da fenomeno ipertrofici delle interapofisarie su base spondilosica. [...]

Sono un po’ preoccupata, perché da “ignorante” associo la parola “angioma” a “tumore”, inoltre ho capito che ci sono delle ernie di cui non capisco la gravità.
Che altri esami o visite devo fare? Sono urgenti?
Prima della RMN per la parestesia mi era stato prescritto LYRICA, ma ancora non ho iniziato la cura perché prendendo altri farmaci per la cefalea cronica (che mi hanno causato qualche problema) non vorrei imbottirmi troppo.
Farmaci ed eventuali cure chirurgiche sono consigliabili prima o dopo una eventuale gravidanza?
Grazie mille.
[#1]
Prof. Paolo Perrini Neurochirurgo 817 37
Gentile Utente,
Gli angiomi vertebrali intraspongiosi sono spesso rilevati allo studio RMN e non rivestono significato patologico. Ovvero non necessitano di alcuna cura cosí come i nodi intraspongiosi di Schmorl. La storia che lei descrive é quella di una lombalgia cronica con una esacerbazione negli ultimi mesi con irradiazione parestesia all'arto inferiore sinistro. Lo studio RMN ha rilevato bulging discali ad ampio raggio, ovvero una modesta protrusione dei dischi intervertebrali che non é tuttavia tale da configurare una ernia discale. Tuttavia queste modeste protrusioni associate ad un canale vertebrale modicamente ridotto fanno si che lo spazio per le radici nervose é diminuito e questa é verosimilmente, almeno in parte, la causa della sua sintomatologia.
Non c'é urgenza nel suo caso.
Il Lyrica (pregabalin) é un farmaco usato in alcune forme di epilessia, nei disturbi d'ansia e nei dolori neuropatici. Puó discutere con il suo medico se iniziare il trattamento con questo farmaco o provare un breve ciclo con antiinfiammatori steroidei e non. La gravidanza puó essere indifferentemente prima o dopo il trattamento del suo problema, comunque ad almeno 6 mesi di distanza.
Comunque le consiglio:
riduzione ponderale
fisioterapia ed eventualmente nuoto
accurata visita specialistica con eventuale EMG arti inferiori

Dr Paolo Perrini
Neurochirurgia Universitaria,
Ospedale "Santa Chiara", Pisa.
perrinipaolo@hotmail.com
www.perrinipaolo.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la velocità con cui mi ha risposto, se non altro ho capito di più e sono più tranquilla.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa