Ciste del setto pellucido

Gent.mi Dottori per problemi di stanchezza persistente ,squilibrio, sonno diurno confusione mentale tutti sintomi che soffro molto ma solo nel periodo estivo con il caldo mi sono sottoposto a risonanza encefalo con mdc, di cui riporto l'esito al fine di sapere se quanto riscontrato dalla risonanza ovvero la ciste del setto pellucido e del cavo di Verga con divaricazione delle colonne del fornice potrebbe essere la causa della mia stanchezza e dei sintomi che lamento Vi riporto INTEGRALMENTE l'esito dell'esame :- sono state eseguite sezioni su piani ortogonali dello spazio con sequenze T1 e T2 dipendenti, l'esame è stato completato con somministr. edoven, mezzo contrasto paramagnetico esame eseguito in apparecchiatura da 1,5 T INGENIA. Non si osservano significative alterazioni dell'intensità del segnale del parenchima nervoso in sede sopra e sottotentoriale; sono corretti i rapporti anatomo-topografici tra corteccia e sostanza bianca sotto-corticale; sistema ventricolare con forma e dimens. regolari; le strutture linea mediana sono in asse; SI RICONOSCE PRESENZA DI CISTE DEL SETTO PELLUCIDO E DEL CAVO DI VERGA CHE DETERMINA UNA DIVARICAZIONE DELLE COLONNE DEL FORNICE; nella sequenza eseguita con tecnica di diffusione non si apprezzano alterazioni della diffusività molecolare dell'acqua; non si osservano alterazioni del segnale del parenchima nervoso nella sequenza G.E.T2 pesata riconducibili a depositi emosiderinici; sono regolarmente rappresentati i grossi vasi della base cranica; discreta accentuazione degli spazi subaracnoidei della convessità fronto parietale; non si osservano impregnazioni contrastografiche di significato patologico a carico del tronco encefalico in corrispondenza delle cisterne dell'angolo ponto-cerebellere ed a carico del pacchetto facciale-acustico vestibolare di entrambi i lati; all'imbocco del condotto uditivo interno di destra si riconosce presenza di un "loop" vascolare determinato da un ramo ectasico dell'AICA e che entra in contatto con il pacchetto facciale-acustico vestibolare, configurando un quadro di grado 1 secondo la classificazione di Chavda.-
Egr. Dottore Le sono molto grato sin d'ora per un Suo commento sul responso della risonanza e soprattutto vorrei sapere se la ciste riscontrata, nel periodo con il maggior caldo che notoriamente per la maggiore temperatura fa dilatare vene e arterie che potrebbero essere schiacciate da questa ciste e quindi causare minore flusso di sangue con conseguente comparsa di stanchezza, sonnolenza e confusione. Se La Sua risposta fosse in senso affermastivo cosa dovrei fare? Le preciso che comunque nel periodo del caldo ho provato varie volte la pressione ma è sempre la stessa, quindi quale spiegazione mi può dare ?
Con i migliori saluti.-
[#1]
Dr. Claudio Bernucci Neurochirurgo 89 1 1
Buonasera,
le cisti descritte sopra sono semplici anomalie di sviluppo che non assumono pressochè mai carattere di patologia, non causono i sintomi da Lei citati e che quindi solo in casi eccezionali richiedono un intervento chirurgico.

cordiali saluti

Le indicazioni su riportate non possono sostituire il giudizio medico fornito in prima persona dal sottoscritto o da altri colleghi

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa