Cervicale rigidità concontratture e iper lordosi e stenosi in L5 S1

Buon Giorno
Vorrei avere un parere sulla mia situazione, premetto che sono gia stata sia da neurochirugo sia da reumatologi. ho da mesi fastidi che vanno e vengono mai passati rigidità al collo con fastidio alle mane rigide e a volte emicranee e contratture a tutta la schiena che mi ha provocato lafibromialgia, avendo una stesosi in L5 l1 mi provoca pure la sensazione di rigidità alle gambe. per farla breve sono tutta rigida. sabato stavo benino portato pesi e trach.. dolori lancinanti sotto il collo sulla colonna e rigidita mal di testa ecc.. volevo scrivere la mia risonanza è di agosto 2016: il midollo cervico dorsale normale. rettificata lordosi cervicale con modesti segni di disidratazione . a livello C4 C5 si rivela impronta extradurale mediana e paramediana da protusione discale con deformazione dello spazion perimidollare anteriore. altra protusione in C6 C5 leggermente piu prununciata a sinistra lieve deformazione dello spazio perimidollare anteriore. si associazione iniziiali processi degenerazione a carico dei corpi vertrebrali. nella norma l'ampiezza del canale vertebrale e dei forami. al livello C6 - c7stessa cosa. un po' ridotta l'ampiezza del forame di coniugazione sinistra rispetto al controlaterale. conservato il diametro saggitale.
ora il neuroghirugo che mi ha in cura dicendomi che ho pure un'ipercifosi dorsale mi manda a fare posturale. ho delle contratture che non riesco a far passare. e ora mi si è irrigidito nuovamente il collo. la posturale devo ancora iniziare. poi ho pure il fastidio alle gambe tipo rigidita e faccio fatica a camminare chiaramente la schiena fa male. facendo un lavoro da seduta mi ha peggiorato le cose (premetto che non ho mai lavorato seduta 12h). poi sono finita pure dalla remautologa la quale mi ha spiegato che tutta la schiena così mi ha provocato anche i dolori ai muscoli e sono pure carente di vitamina d scoperta da poco. (e B12 ma quella da 14 anni .. è un'altra faccenda). che consiglio mi può dare?

grazie mille per la disponibilità
Distinti Saluti
eLENA
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Gentile signora Elena,
senza un accurato esame clinico diretto, è abbastanza arduo esprimere un parere.
Certamente quanto evidenziata alla RM in sede cervicale può essere responsabile dei Suoi sintomi e per questo va attentamente valutato quale sia la migliore terapia da adottare.
Terapia che potrebbe essere chirurgica in quanto a livello C4-C5 e C5-C6 la deformazione dello spazio epidurale (ovvero dove è contenuto il midollo spinale) può essere di un certo rischio.
A distanza, quel che posso consigliare è di evitare assolutamente qualsiasi manovra fisioterapica a livello cervicale.

Cordialmente
[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio.. bene in senso ironico ho appena fatto una seduta da un osteopata.. però a parte un po' di dolore .. per come stavo questa settimana che pensavo di morire.. non è andata male.. anzi.. oggi inizio ginnastica riabilitativa in acqua. vediamo come va. la fisioterapia nel mio caso fa nulla anzi peggiora i sintomi. mentre l'osteopatia (se fatta da qualcuno di bravo ce ne sono pochi ne ho girati 4 questo è il 5 può aiutare, così come l'agopuntura solo da chi sa fare,, se no sono soldi buttati. e di professionisti a milano di agopuntura non ne ho trovati e costano troppo. solo uno ma sta nella repubblica di san marino un po' distante ma è bravo e per molti mesi nessun dolore a un prezzo normale (se mi chiede in quante sedute in una seduta, poi magari sarà stato un caso, avevo fatto anche una seduta di osteopatia). questa è la mia esperienza. ora vediamo come va in acqua, Di operare non ci penso nemmeno troppo rischio. si va a giornate, ma non prendo nemmeno antifiammatori o oppiacei. solo davvero nel caso di necessità. vediamo se migliorando i muscoli della schiena miglioro anche il resto. so che è un problema che mi devo tenere vorrei almeno riuscirlo a badarlo. farò sapere come va.. grazie mille per la disponibilità
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
"Di operare non ci penso nemmeno, troppo rischio"
Chi glielo ha detto? Cosa glielo fa pensare?
Gli interventi chirurgici non si fanno se non c'è l'indicazione a farli.
E' come se lei si fratturasse un femore che necessita di intervento chirurgico e dicesse la stessa frase.

Io non posso sapere con certezza (anche se intuisco) se, nel Suo caso, la terapia è chirurgica, ma quanto evidenzia la RM può esporre a un rischio di lesioni nervose molto più alto dei rischi operatori, davvero minimi.
Le ernie lambiscono il midollo spinale, struttura in cui "transitano" tutte le vie nervose che sono deputate ai movimenti degli arti superiori e inferiori.
Proivi a fare Lei qualche deduzione.

Con cordialità
[#4]
dopo
Utente
Utente
scusi ma protusioni ed ernie sono la stessa cosa? perchè nn vedo ernie dalla lettura della rm e nemmeno nel CD ci sono.
leggo solo dalla mia ignoranza restringimento degli spazi, che non so' se significa stenosi.
grazie mille
elena
[#5]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Il termine protrudere indica qualcosa che fuoriesce da una sede propria, ma non del tutto, quindi <protrusione> significa che il disco è fuoriuscito parzialmente dalla sua sede, ma in modo sufficiente a comprimere lo spazio midollare.
Ernia invece significa la fuoriuscita più marcata del disco.
Restringimento vuol dire stenosi e se un forame dove transita per esempio una radice nervosa che va a innervare i muscoli di un arto (quindi deputata al suo movimento) è ristretto, la comprime creandone la sofferenza.

Spero di aver chiarito la problematica.
[#6]
dopo
Utente
Utente
grazie mille molto gentile! farò sapere come va..
grazie ancora! ahh dimenticavo ho eseguito sia una rm al'encefalo che tac niente di anomalo. visite neurologiche e remautologiche nella norma (a parte la fibro, che per me non esiste ma una concausa). tiroidi ec..sono apposto.
Grazie ancora per il consulto, se ci saranno miglioramenti o peggioramenti magari le riscrivo.
Elena
[#7]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
quando vuole

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa