Utente 563XXX
Buonasera,
dopo essermi stata diagnosticata una spondilolistesi dall'età di 10 anni non grave e successivamente, in età adulta. una lombosciatalgia, ho effettuato, la scorsa settimana, una risonanza magnetica (RM colonna lombosacrale) che ha rilasciato il seguente esito:
"Anterolistesi di I grado di L5 su S1 con riduzione del tono idrico ed esposizione concentrica posteriore del corrispettivo disco intersomatico che determina impronta sul sacco durale.
In sede L4-L5 si osserva ernia discale paramediana destra espulsa e migrata caudalmente sino a raggiungere lo spigolo somatico postero-inferiore della vertebra sottostante; il nucleo erniario oblitera il neuroforame e comprime la radice nervosa emergente omolateralmente. Oppurtuna valutazione specialistica ed eventuale integrazione con esame EMG.
Canale vertebrale di ampiezza nei limiti. Cono midollare in sede".
Resto in attesa di una Vostra cortese risposta.
Saluti

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Che sintomi ha ?
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente 563XXX

Buonasera,
innanzitutto la ringrazio per la Sua attenzione; in relazione alla Sua domanda riassumo brevemente i sintomi che avverto e nello specifico: a seguito della lombosciatalgia (avuta ad Aprile 2019) avverto l'alluce ed una parte del polpaccio della gamba destra "addormentati". Inoltre ho dei fastidi alla schiena, come la sensazione di qualcosa che mi pressa, ed anche il camminare mi crea del fastidio alla gamba destra; sensazioni che acuiscono nella fase premestruale.
Grazie
Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Stando ai sintomi riferiti, questi sono compatibili con quanto è stato repertato alla RM, in particolare a L4-L5
Senza una valutazione clinica diretta e senza visionare le immagini, non è possibile esprimere un giudizio terapeutico, seppur si intuisce.
Inoltre credo sarebbe opportuno eseguire la RM con m.d.c per escludere un nodulo endometriosico, in considerazione che i sintomi si acuiscono nella fase premestruale.

cordialmente
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano