Risonanza magnetica

Ho 55 anni e da agosto ho iniziato ad avvertire intorpedimento alle mani e ai piedi in particolar modo alla mano e piede destro.

Da qualche mese alla mano e al piede sinistro L intorpedimento è passato.

Ho avuto qualche episodio di mal di testa forte e con aurea.

Accompagnato da qualche sbandamento e sensazione di mancanza di concentrazione, forse perche presa dal panico.

Ho effettuato Rm encefalo e cervicale con il seguente esito: nella sostanza bianca paratrigonale sinistra, in quella sottocorticale di entrambi gli emisferi cerebrali, con preferenziale interessamento dei lobi frontali e parietali, e nel terzo posteriore della corona radiata destra si rilevano alcuni focali iperintensità di segnale nelle immagini a TR lungo, non costrette in diffusione, compatibili con piccoli focolai gliotici aspecifici, verosimilmente in parte di significato microvascolare ischemico cronico e in parte eventualmente associati a spazi peri-vascolari ampliati.

Sistema ventricolare normale per forma e dimensione con struttura della linea mediana in asse.

lieve ampliamento degli spazi liquoralibperi-cerebrali, a livello dell’alta convessità frontoparietale.

Le amigale cerebrali affiorano, senza oltrepassarlo, nel piano passante per il forame occipitale.


Alcune minute iperintensitá di segnale nelle immagini T2 dipendenti, in rapporto a spazi peri-vascolari, si osservano in sede subnucleare bilateralmente e in sede mesencefalica sul lato destro.


Modesto ispessimento mucoso di tipo flogistico cronico sui pavimenti di entrambi i seni mascellari, piu evidente a destra, di alcune cellette etmoidali anteriori a destra e in corrispondenza del versante posteriore del seno sfenoidale sinistro.


Modesta scoliosi sinistro- convessa de setto nasale con piccola concha bulbosa del cornetto nasale medio a destra
Rm colonna cervicale: canale rachideo di dimensioni normali, rettilineizzato per scomparsa della fisiologica lordosi.

Conservato l allineamento metamerico.


Piccolo nodulo angiomatoso, a prevalente componente vascolare, disomogeneamente iperintenso nelle immagini T2 e STIR, in sede para-pedunculare destra a D1.nessun rilievo a carico della cerniera craniospinale e dell articolazione atlantico assiale.

A C5-C 6 modesta protusione discale posteriore ad ampio raggio che impronta leggermente lo spazio subaracnoideo pre- midollare.

Lieve, bulging discale posteriore a C6-C7.

Nei limiti i profili discali posteriori ai restanti livelli.

Canali di coniugazione liberi e normoconformati.

Non alterazioni di segnale del midollo cervico- dorsale esaminato.

Sono spaventatissima.
Cosa vuol dire tutto questo?

Ringrazio anticipatamente per la disponibilità.
[#1]
Dr. Luca Basaldella Neurochirurgo 22 1
Che non ha nulla di grave e patologico. Viva serena!

Dr. Luca Basaldella- Neurochirurgo

[#2]
dopo
Utente
Utente
Intanto ringrazio per la risposta e per la rassicurazione. Tuttavia vorrei farLe qualche domanda . Le amigdale che affiorano senza oltrepassare che significa ? Sindrome Chiari?
E i focolai gliotici aspecifici di significato microvascolare ischemico cronico e in parte eventualmente associati a spazi peri-vascolari ampliati cosa vuol dire ?
Ringrazio sempre per la Sua disponibilità.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa