Lombosciatalgia o strappo

buongiorno, il mio fidanzato è a casa da 4 settimane con fortissimi dolori, prima il dolore era riferito alla schiena, ora sono 2 settimane che è riferito sopra il gluteo dx.
Subito a fatto iniezioni con bentelan poi muscoril e voltaren, l'ortopedico ci ha consigliato di sospendere le iniezioni perchè sono pericolose per lungo tempo e ha dato da prendere delle pastiglie di normast.
L'anno scorso ha fatto una rm che evidenziava : a livello L4 L5 disco affetto da fenomeni degenerativi e presenta una microfessurazione anulare con associata piccola ernia a sviluppo subligamentoso mediano tendente alla caudalizzazione in conflitto col sacco durale.
l5 S1 disco affetto da fenomeni degenerativi presenta una protrusione mediana in contatto con il sacco durale ed un più ampio debordo erniario intraforaminale dx in contatto col coplesso ganglio radicolare l5.

Ora dobbiamo fare una seconda rm e visita dal neurochirurgo.
l'ortopedico ha detto che però questo dolore potrebbe essere causato da un precedente strappo al gluteo occorso un anno fa, il mio ragazzo fa un lavoro pesante e ha fatto un movimento non calibrato e da quello è partito tutto.
L'ortopedico lo ha manipolato è ha detto che la condizione e i segni sono atipici per una ernia.
Abbiamo fatto una ecografia al gluteo che non evidenzia niente, ma l'operatore ci ha detto che la ecografia è molto superficiale.

Le mie domande sono : di notte ha dei dolori terribile, abbiamo provato lyrica, contramal effergal, ma nulla dà effetti duraturi, una notte sta bene quella dopo no. Si possono dare effergal e contramal insieme e secondo lei quale è più forte?
Che esame si può fare per vedere se effettivamente il gluteo è strappato?
Non so più cosa fare vedere il mio ragazzo in queste condizioni mi sta straziando
[#1]
Dr. Antonio Zingale Neurochirurgo 224 6
Il quadro è compatibile con dolore di provenienza discale. Dovrebbe eseguire una TC o RM lombare per valutare eventuale aggravamento. Utile in tal caso una infiltrazione in prossimità del disco interessato.

Dr. Antonio Zingale

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio