Perdita controllo arti superiori...quale diagnosi?

Chiedo cortesemente aiuto su un problema che un paio di anni fa ha colpito mia madre di anni 56 e che a tutt'oggi, nonostante i molteplici esami a cui è stata sottoposta non ha trovato spiegazione e che si aggrava sempre più.
Mia madre, di professione insegnante, è sempre stata una donna molto attiva e giovanile .
Un paio di anni fa ha notato che non riusciva ad articolare bene le dita della mano sinistra le quali tendevano a richiudersi rendendo difficoltosa l'estensione e chiaramente la presa di ogetti.
Dopo numerosi esami, anche neurologici, un primario di napoli individuò la patologia in una sindrome rara "dita a corna" causato a suo avviso da un intreccio dei nervi e qundi una ostruzione a livello dell'avanbraccio e ne consigliò l'operazione.
Mi madre è stata sottoposta ad un delicato intervento dal suddetto medico il quale ha consigliato dopo lo stesso molta fisioterapia.
Da allora mia madre ha continuato giornalmente la fisioterapia vedendo aggravarsi sempre più il problema.
A tutt'oggi mia madre non è più in grado di utilirzzare il braccio sinistro e sembra che la stessa cosa stia iniziando anche alla mano destra.
Ho ricercato su internet medici che mi sapessero dire di più e ho trovato un primario di Milano che opera anche trapianti di braccia e mani il quale dopo una visita ha suggerito di rieffettuare i controlli neurologici in quanto non ha ritenuto giustificata la causa dei precedenti medici.
Questo medica di Milano ci ha suggerito di effettuare nuovi esami presso il policlinico di Napoli ( mia madre vive a Caserta).
Dopo una miriade di esami tutti negativi si è deciso di ricoverare mia madre per sottoporla ad un intervento per prelevare un campione di midollo osseo.
Sono in attesa degli esiti di questo ulteriore esame anche se però i medici sembrano escludere cause anche in questo aspetto.
Mi si parla di invecchiamento precoce delle cellule.
Ma che significa ? Mi sembra tanto una giustificazione generale per cause senza soluzione.
Quale può essere la causa: ogni effetto dovrebbe avere sempre una causa ?
Sapreste consigliarmi sul da farsi.
Esistono cure che blocchino la malattia ?
Esistono cure che guariscano gli arti ?
esistono strutture specializzate su tale problema ?
Ringarzio chiunque sappia indirizzarmi per la risoluzione del problema
[#1]
Dr. Claudio Bernucci Neurochirurgo 89 1 1
Mi spiace, ma con i dati riportati sotto è un po' difficile esprimere un parere adeguato.
Si potrebbe dire qualcosa avendo ALMENO i referti di una Risonanza Magnetica della colonna cervicale e del plesso brachiale oltre a un esame Elettromiografico. Peraltro, vista la difficoltà del caso, sarebbe anche fondamentale una visita diretta e un colloquio approfondito.
Rispondere alle domande riportate in fondo alla lettera è tuttora impossibile, non essendo ancora stata formulata una diagnosi certa.

Distinti saluti

Dr Bernucci Claudio
Neurochirurgo
H San Raffaele

Le indicazioni su riportate non possono sostituire il giudizio medico fornito in prima persona dal sottoscritto o da altri colleghi

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio