Mio figlio ha le crisi epilettiche nonostante prenda il depakin 500

Partecipa al sondaggio
Mio figlio di 17 anni soffre di epilessia da quando ha otto anni, gli è stato trovato anche la sindrome di Arnold Chiari.
Da prima prendeva Depakin 200 con dose di una pasticca e mezzo la mattina e due la sera.
Un anno fa la dottoressa che lo aveva in cura ha cominciato a ridurre il farmaco, però le crisi sono tornate, fatta la risonanza, non abbiamo riscontrato problemi a livello della sindrome di Arnold Chiari.
Come sport fa il basket, tre volte la settimana e la partita.
Dopo l' estate abbiamo cambiato ambulatorio, e la cura è stata aumentata con Depakin crono 500 la mattina e 500 la sera.
Però la crisi è tornata dopo circa un mese e mezzo.
Dopo questo episodio siamo tornati alla vista e gli è stata aumenta alla sera con altre 300 di dose.
Quindi ha cominciato una cura da 1300, però nella nottata gli è tornata la crisi epilettica.
Abbiamo dato la colpa a diversi fattori che non si è riposato, ha fatto sforzo nello sport oppure ha bevuto in alcune occasioni.
L' ultima per il Capodanno, che ha bevuto tanto.
Ci chiediamo se sia una crisi dovuta al bere o all' affaticamento del basket oppure dovuta a non aver dormito subito, ma essere andato dormire a mezzanotte, e la crisi e' arrivata alle tre.
Oppure questa cura non va bene per lui e va cambiata.
Grazie per l'attenzione.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.5k 2.3k 21
Gentile Utente,

la prima cosa da sapere è il tipo preciso di epilessia di cui soffre il ragazzo, infatti per ogni tipo di epilessia esistono farmaci di prima scelta che solitamente vengono utilizzati in quanto particolarmente efficaci su quella determinata tipologia di epilessia.
Gli eccessi alcolici e lo stress psicofisico possono essere fattori scatenanti ma una terapia efficace dovrebbe prevenirli.
Le consiglio di fare il dosaggio plasmatico del valproato (depakin) e di parlarne col neurologo, meglio se un epilettologo.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro