Perdere la sensibilità

E da qualche anno che soffro di alcuni episodi di "alterazione della coscienza" è anche difficile da spiegare e da comprendere ciò che si verifica durante questi episodi; inizio a perdere la sensibilità dalle mani alle gambe in tutto il corpo rimanendo in parte cosciente di ciò che mi circonda è come se il mio cervello si "scollegasse", sudorazione della mani e di tutto il corpo quasi mi sento svenire o addirittura su un altro "mondo" ( scusate i miei paragoni o modi di spiegare ma non è facile) . Purtroppo questi episodi si verificavano una o due volte all'anno ma non mi spaventavo mi riprendevo subito mentre adesso mi capitano spesso quasi ogni giorno soprattuto mentre guido ( e sono costretta ad accostare e ripartire ma non essendo mai in forma al 100 % ), purtroppo non è più come in passato inizio ad agitarmi e stare peggio perché non comprendo il motivo di tutto ciò. Mi sono recata da una neurologa che mi ha consigliato di effettuare l'elettroencefalogramma e la risonanza, ma da tutto ciò non si riscontrare alcun problema. Lei mi ha consigliato dei tranquillanti che non ho mai preso. Io non capisco se si tratta di un mio problema interiore senza capirne il motivo o di un reale problema. Non saprei più a chi rivolgermi e cosa fare. E negli ultimi mesi sono diventata quasi ipocondriaca mi spaventa tutto pure un minimo dolore cosa che prima non mi aveva neanche sfiorato. Sta creando disagi a me che non riesco a vivere serenamente ma anche alle persone che mi circondano. Certa di una gradita e attesa risposta ringrazio anticipatamente.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

certamente la neurologa l'avrà visitata, cosa Le ha detto subito dopo la visita?
potrebbe trascrivermi i referti della RM encefalica e dell'EEG?

RingraziandoLa Le invio cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

certamente la neurologa l'avrà visitata, cosa Le ha detto subito dopo la visita?
potrebbe trascrivermi i referti della RM encefalica e dell'EEG?

RingraziandoLa Le invio cordiali saluti
[#3]
dopo
Utente
Utente
EON: deambulazione normale, nervi cranici indenni, minima asimmetria ROT sin magg. destra,non deficit sensibilità superficiale, non dismetria questo è il referto della neurologa, mentre RM encefalo: riprese sequenze multiplanari encefaliche senz'impiego di mdc. Alcune sequenze appaiono degradate da artefatti dovuti a movimenti della paziente. Non si apprezzano focalità patologiche clinicamente significative in ambito encefalico sia sovra che sottotentoriale. Non immagini compatibili con processi occupati spazio. Regolare rappresentazione del sistema ventricolare e degli spazi subarancnoidei periencefalici.

EEG registrato con apparecchio digitale a 14 canali in condizioni di riposo ( veglia ad occhi chusi) e all'apertura degli occhi ( reazione d'arresto) attivazione con iperpnea. Distribuzione degli elettrodi secondo lo schema della Soc. Inter. EEG : tracciato perturbato per tutta la registrazione da artefatti da movimenti e da movimenti oculari. Ritmo alfa a 10 Hz di medio voltaggio aspetto sinusoidale in buona quantità sulle regioni posteriori. Ritmi rapidi diffusi di basso voltaggio. Sporadiche onde theta a 7Hz di medio voltaggio aspetto irregolare si registrano senza prevalenza di sede. Apprezzabile la reazione d'arresto all'apertura degli occhi. L'iperpnea non modifica il tracciato.
CONCLUSIONI: tracciato ai limi della norma
[#4]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

è una paziente irrequieta, sempre in movimento, scherzo comunque..mi riferivo agli artefatti da movimento riscontrati in entrambi gli esami.
Data la negatività della RM e dell'EEG, mi orienterei su disturbi della sfera psichica. Per tale motivo Le consiglierei di effettuare una visita psichiatrica per avere una corretta diagnosi ed iniziare una terapia adeguata. Lei è giovanissima, non si trascuri e non faccia cronicizzare il problema.

Cordialmente

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test