Nausea continua

Gentili dottori, ho 24 anni e
da circa 3 mesi sono entrato in un calvario da cui non riesco ad uscire. Dopo un infezione urinaria curata con ciproxin, successivamente ad un influenza ho iniziato ad avvertire brividi di freddo, e debolezza e dolori alle gambe. Poi piano piano inappetenza ed una nausea continua che non passa mai notte e giorno, talmente forte che ho difficoltà ad uscire di casa. Quando mangio la nausea non passa ma si attenua leggermente. Non arrivo quasi mai al vomito e se ho conati sono a vuoto. Ho effettuato tantissime visite, sono andato due volte al pronto soccroso ma non ne vengo a capo. All' inizio pensavo che fosse un problema di stomaco ho provato decine di farmaci omeprazolo, maalox, plasil, senza effetto, fatto gastroscopia, da cui resulta un reflusso biliare nello stomaco che però secondo i dottori non giustifica una tale nausea ecografie addome ok. Esami del sangue tutti ok tranne linfociti un po bassi, ma mi hanno detto di non preoccuparmi che il resto era nella norma. Non ho vertigini o mal di testa ma negli ultimi giorni avverto come una sensazione di tirare alle tempie. Può essere questa nausea associata ad un problema neurologico? un tumore al cervello? l'ho ricollegata anche ai dolori alle gambe ed ai brividi di freddo ed ora a questo tirare alle tempie e anche al fatto che spesso mi lacrimano gli occhi. Inoltre aggiungo che nelle ultime due settimane è come se no riuscissi a dormire profondamente, non solo per la nausea, se prendo sonno mi sveglio dopo poco, oppure passo notti in bianco. Grazie anticipatamente
[#1]
Dr. Armando Ponzi Dentista, Anatomopatologo, Gnatologo, Medico estetico 2,1k 55 18
Gentile paziente,
La nausea riconosce molteplici cause, tra queste le suggerisco una visita otorino per escludere una attivazione dei canali semicircolari, una visita oculistica, una visita gnatologica ,poiche' i dolori alle tempie possono essere 'trigger del muscolo temporale. Nausea di origine neurologica pura andrebbe oggettivata con visita (mi sembra di comprendere che ne ha già fatti) e con eventuali esami ritenuti utili nel percorso diagnostico.
Cordiali saluti

Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it

[#2]
Dr. Armando Ponzi Dentista, Anatomopatologo, Gnatologo, Medico estetico 2,1k 55 18
Gentile paziente,
ad integrazione del precedente consulto le suggerisco anche una visita approfondita in ambito cardiologico. Talvolta le influenze possono dare disturbi cardiaci che possono esitare in sensazione di nausea continua.
Cordiali saluti

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test