Utente 173XXX
Buongiorno,
dopo agosto senza fare nulla, ho riniziato settembre facendo un corso intensivo di verticali (testa giu, piedi su'). C'e' uno sforzo sul polso, spalla e anche collo. Dopo il terzo giorno ho iniziato a sentire un insensibilita' al pollice, indice e anulare. Anche l'avanbraccio ha perso sensibilita'. Se cerco di far salire il braccio lateralmente, riesco solo fino a meta'. Il primo o secondo giorno ho sentito anche un formicolio alla parte sinistra della faccia che pero' e' passata. Ho pensato fosse una contrattura che "soffoca" il nervo mediano (faccio molto sport, circo, che e' molto duro fisicamente)ma ho letto che potrebbe essere anche la sidrome del tunnel carpale anche se non cronica ma traumatica visto che ho iniziato ad avere in problema di punto in bianco dopo un eccessivo sforzo delle braccia, polsi, spalle e collo.

Cosa potrebbe essere? che posso fare? antinfiammatori? riposo?

Grazie e ancora grazie!

[#1]  
Dr. Domenico D'Urso

20% attività
0% attualità
4% socialità
()

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2009
A prima vista l'insieme dei sui sintomi non mi sembra attribuibile ad una s. del tunnel carpale, dato che questa è dovuta ad una compressione al polso, mentre lei ha sintomi all'avambraccio ed un deficit di forza alla spalla. Data anche la storia di verticali a testa in basso, l'insieme indirizza verso una compressione radicolare cervicale, probabilmente C6. In prima battuta sarebbe consigliabile fare una TAC o RMN cervicale, quindi anche un esame elettromiografico. Eviti assolutamente di proseguire nella sua ginnastica.
Dr. domenico durso

[#2] dopo  
Utente 173XXX

Grazie per la veloce risposta!
ho aspettato a scriverle perche' ho fatto una cura di cortisoni e l'esame elettromigrafico + una radiografia.
Sono anche andata dall'osteopata, tutti concordano con il fatto che sia da escludere un ernia perche' non ho dolore e visto il recupero clinico di forza e sensibilita' fatto in 2 settimane sembrerebbe essere stato una compressione delle vertebre cervicale che hanno compromesso i nervi del braccio. Ora iniziero' una riabilitazione con elettrodi.
Mi chiedevo se fosse utile prendere un supplemento di vitamina B e magnesio per accellerare la guarigione del nervo e del muscolo o se l'unica cosa da fare fosse aspettare e avere TANTA pazienza? quanto tempo ci vorra' per recuperare la forza completa per tornare ad allenarmi come facevo prima? o non tornera' mai piu' la stessa?il riposo assoluto e' necessario o posso comunque fare qualcosa?

La ringrazio davvero tanto

[#3]  
Dr. Domenico D'Urso

20% attività
0% attualità
4% socialità
()

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2009
grazie per il suo aggiornamento
In effetti data la rapida risoluzione del dolore non sembrerebbe un'ernia. Comunque per sapere bene come stanno le cose una semplice radiografia non è sufficiente, perchè mostra solo la parte ossea e non fa vedere il disco intervertebrale. Lei comunque mi riferisce che il recupero, a parte il dolore, non è completo. Per capire meglio dovrei conoscere i dati dell'elettromiografia e le caratteristiche dei deficit residui
Dr. domenico durso