Utente 421XXX
Buongiorno,
ho sospeso una cura di anafranil da 10 mg al giorno che avevo iniziato a causa di attacchi di panico forti e a giramenti di testa e vertigini dovuti principalmente ( dico principalmente perchè durante il mio periodo di ipocondria estrema ho fatto il giro di mille specialisti e l'esito degli esami era sempre negativo tranne l'esame vestibolare dal quale risultava una iporiflessia vestibolare bilatera). Con la mia cura di anfranil le vertigini e gli sbandamenti sono spariti tranne quando muovo la testa con movimenti bruschi ( tipo raccogliere qualcosa per terra o scendere le scale guardando in basso oppure,con mio grande dispiacere, avevo iniziato a ballare danze caraibiche ma mi è impossibile girare su me stessa senza vedere la stanza ruotare con la sensazione di cadere per terra.) Ora avendo smesso l'anafranil si sono ripresentate le vertigini quando sposto lo sguardo velocemente. Subito pensavo fosse dovuto alla sospensione del farmaco ma ora è passato quansi un mese e sono sempre alle solite. Sposto lo sguardo a destra o a sinistra rapidamente e arriva la vertigine.
Vorrei sapere se questa sensazione può essere dovuta alla mia ansia che è aumentata smettendo la cura o se devo fare degli esami ulteriori. Dato che la mia ipocondria è sempre latente sto iniziando di nuovo a pensare di avere qualcosa che non va al cervello.
Sicuramente qualcosa che non va alle orecchie ce l'ho perchè i giramenti collegati ai movimenti della testa sono stati costanti negli ultimi anni ma ora pure quando muovo gli occhi mi sembra un troppo.
Grazie ,
Manuela

[#1]  
Dr. Stefano Garbolino

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
0% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
TORRE PELLICE (TO)
CARAVINO (TO)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
10 mg di anafranil per il disturbo da attacchi di panico è una terapia piuttosto inconsueta.
Le consiglio di non effettuare cambiamenti "fai da te" ma di tornare dal suo psichiatra di fiducia al fine di concordare con lui un approccio farmacologico che tenga conto delle sue caratteristiche personali.
Cordialmente
Cordialmente
www.stefanogarbolino.com

[#2] dopo  
Utente 421XXX

Grazie per aver risposto.
Il fatto è che da un anno e mezzo non ho più attachi di panico e quindi anche in prospettiva di avere un figlio vorrei smettere di prendere medicinali. So che di carattare sarò sempre un pò ansiosa e so che la mia ansia si manifesta con queste somatizzazioni. Vorrei solo capire da cosa sono provocate queste vertigini quando sposto lo sguardo velocemente... se è sempre la mia solita ansia o se dopo un mese di sospensione del farmaco può essere ancora dovuto a questo. Grazie
Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Massimo Muciaccia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BARLETTA (BT)
MODUGNO (BA)
CONVERSANO (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Indubbiamente i disturbi d'ansia possono determinare vari sintomi tra i quali sensazioni di disequilibrio. Tuttavia deve considerare che una comune patologia benigna del labirinto è la cosiddetta "vertigine parossistica posizionale benigna", causata dal distacco di otoliti all'interno dell'apparato vestibolare.
Tale patologia si manifesta con sintomatologia vertiginosa improvvisa della durata di alcuni secondi in seguito a movimenti quali: flettere all'indietro la testa, girarsi nel letto, chinarsi per allacciare le scarpe, ecc. E' possibile diagnosticare questo particolare disturbo con un semplice esame: la manovra Dix-Hallpike. Nel caso di positività a tale test si può intraprendere un efficace trattamento rappresentato da specifici esercizi di rieducazione vestibolare quali la "Epley Procedure".
Consiglierei, pertanto, una nuova valutazione O.R.L. ed una radiografia del rachide cervicale.

Cordiali saluti.

DOTT. MASSIMO MUCIACCIA
Specialista in Neurologia
Dirigente Medico ASL BARI

www.medicitalia.it/massimo.muciaccia
DOTT. MASSIMO MUCIACCIA
SPECIALISTA IN NEUROLOGIA
ASL BAT - ASL BARI

[#4] dopo  
Utente 421XXX

Grazie per il consulto. Avevo già sentito parlare di questa sindrome.
Sicuramente farò un'altra visita O.R.L.
Grazie ancora