x

x

Parestesie da chemioterapia

Mia moglie di 41 anni ha eseguito da settembre a dicembre scorso 6 cicli di chemioterapia con Schema Cisplatino+Pemetrexed per eteroformazione polmonare associata ad adenopatia ilo-mediastinica omo e contro laterale ed epiaortica di adnocarcinoma con aspetti a grandi cellule. A tutt'oggi, visto il buon risultato ha iniziato i cicli di radioterapia per vedere di risolvere definitivamente il problema. Purtroppo dalla fine della chemioterapia, lamenta delle forti parestesie alle estremità degli arti superiori ed inferiori che malgrado il tempo passato, circa 3 mesi, non accennano a diminuire. Ci si chiede se, prima di un consulto che sicuramente faremo alla fine delle radioterapie, si poteva avere dei consigli utili per ovviare a questi dolorosi e fastidiosi effetti collaterali.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70,3k 2,1k 23
Gentile Utente,

ne parli all'oncologo che segue Sua moglie se può assumere i normali farmaci che vengono utilizzati per le neuropatie periferiche e per il dolore neuropatico.

Cordiali saluti ed auguri di una rapida risoluzione del problema

Dr. Antonio Ferraloro

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio