Utente 222XXX
Da diversi anni, con inizio nel periodo estivo fino a metà inverno circa, ho un forte prurito sul dorso delle mani e negli avambracci, qualche rara volta anche nel resto delle braccia fino alla spalla. E' quasi un bruciore come se ci fossero degli spilli che mi bucano la pelle. Ho provato con pomate al cortisone che non fanno assolutamente niente. Non è dovuto nè al sole nè al sudore perchè quando sono all'aria aperta a camminare o a fare sport non mi prende mai e se ho un po' di prurito è sempre molto leggero. Mi prende prevalentemente se sto a sedere. Fino all'anno scorso mi prendeva prevalentemente nel pomeriggio e la sera e mai a letto; quest'anno mi è cominciato molto tardi (circa metà agosto) ma in maniera molto più forte. Riesco ad attenuarlo solo passandoci del ghiaccio. Normalmente l'attacco di prurito dura dai 10 minuti alle due ore e poi passa da solo. Non so più cosa fare, mi sapete dare un consiglio?
Grazie

[#1]  
Dr. Massimo Muciaccia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BARLETTA (BT)
MODUGNO (BA)
CONVERSANO (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Cara utente,

opportuna una visita dermatologica ed esami allergologici.
Cordiali saluti.
DOTT. MASSIMO MUCIACCIA
SPECIALISTA IN NEUROLOGIA
ASL BAT - ASL BARI

[#2] dopo  
Utente 222XXX

LA VISITA DERMATOLOGICA L'HO GIA' FATTA E HOI PROVATO CON VARIE CREME E POMATE DI CUI ALCUNE AL CORTISONE MA CHE NON SONO SERVITE A NIENTE (E QUESTO HA GIA' INDICATO AL DERMATOLOGO CHE NON SI TRATTA DI PROBLEMI DI PELLE) e anche le prove allergologiche non servono perchè se fosse un problema di allergie il cortisone avrebbe almeno un minimo effetto. Poi, come ho già specificato nella precedente richiesta, quando sono all'aria aperta o fsccio movimento (corro, cammino faccio palestra) non mi prudono mai, diversamente quando sto ferma e in particolare seduta a scrivere o a vedere film o televisione, mi prende fortissimo. A LETTO QUASI MAI.

[#3]  
Dr. Massimo Muciaccia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BARLETTA (BT)
MODUGNO (BA)
CONVERSANO (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Cara utente, una volta escluse cause allergologiche ed interimistiche del prurito (con esami ematici completi che comprendano anche VES, tsh, sideremia, sali biliari, vit b12, elettroliti, test per l'helicobacter pylori, ecc.) si può pensare ad un " prurito sine materia" , disturbo sensibile a trattamenti con ansiolitici, antidepressivi, antistaminici. Richieda una visita neurologica per una più attenta valutazione del caso.
Cordiali saluti ed auguri.
DOTT. MASSIMO MUCIACCIA
SPECIALISTA IN NEUROLOGIA
ASL BAT - ASL BARI