Stanchezza e dolori muscolari

Buongiorno, vi scrivo per chiedere un consulto riguardo alla mia situazione. Da circa 10 giorni avverto debolezza muscolare (soprattutto a gambe e braccia), dolori muscolari (soprattutto alla base dei polpacci,agli avanbracci e alla zona dei glutei), sensazione di scarso equilibrio. Il medico di base mi ha detto che si tratta di carenza vitaminica ed elettrolitica, consigliandomi di assumere integratori tipo supradyn e se non bastasse altri a base di creatina. Al momento sto assumendo il ssupradyn da 3 giorni senza grossi risultati. Dovrei aspettare fino a dopo domani per iniziare l'altro integratore secondo le sue indicazioni. Tuttavia non mi sento tranquillo e vorrei sapere se è il caso di fissare un appuntamento con uno specialista o effettuare esami.Grazie in anticipo.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

gli esami del sangue di routine li riterrei opportuni per iniziare un iter diagnostico, poi in base a questi si deciderà se effettuare una visita specialistica. Ne parli al Suo medico curante.
Ovviamente a distanza, allo stato attuale, non è possibile avanzare delle ipotesi attendibili.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dott. Ferraloro,
la ringrazio per la risposta celere e chiara.
Effettuerò gli esami ematici quanto prima tenendola aggiornata circa i risultati.
Cordiali Saluti.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dott. Ferraloro,

ho effettuato una visita neurologica ed esami ematici come da Lei consigliato.

La visita neurologica è risultata negativa, con valori di elettroencefalogramma nella norma. Il dottore mi ha consigliato l'assunzione di integratori a base di L-carnitina ed una serie di esami ematici.

Stamattina ho ritirato i risultati. L'unico valore fuori alla norma è il cpk con 283 U/l

Nei giorni precedenti il prelievo non ho svolto attività fisica considerevole nè assunto farmaci al di fuori dell'ntegratore. Può quest'ultimo aver innalzato i valori di cpk?

Io ho appuntamento col neurologo per settimana prossima. Mi farebbe piacere ricevere comunque un suo parere in quanto mi sento molto preoccupato.

La ringrazio anticipatamente.

Cordiali Saluti.
[#4]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

il valore della CPK è lievemente aumentato e non particolarmente significativo. Per attenzionarlo occorrono valori di gran lunga superiori. Non sono riportati aumenti di CPK dovuti alla carnitina. Faccia anche il dosaggio degli ormoni tiroidei in quanto anche un ipotiroidismo può provocare un aumento della CPK.
Comunque il valore non è significativo per malattie muscolari.
Vediamo cosa Le dirà il neurologo.

Cordialmente.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Gentile dott. Ferraloro,

La ringrazio per la risposta celere e chiara.

Tra gli esami ematici c'era anche il dosaggio degli ormoni tiroidei che sono risultati nella norma. Ho effettuato anche il controllo dell'aldolasi,VES e transaminasi,anche essi nei range di riferimento.

Lei ritiene che l'aumento del CPK non è comunque tale da giustificare preoccupazione per patologie più gravi?

La terrò informata sulla risposta del neurologo che mi sta seguendo.

Grazie ancora.

Cordiali saluti.

[#6]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

il valore non è paticolarmente aumentato tale da fare sospettare patologie neurologiche. Le consiglio di ripetere l'esame tra circa un mese e a riposo da alcuni giorni, se possibile.

Cordialità
[#7]
dopo
Utente
Utente
Gentile dott. Ferraloro,

il neurologo che mi sta seguendo mi conferma quanto da Lei anticipato e cioè che l'aumento non giustifica un allarme per patologie più gravi. Mi ha chiesto di ripetere gli esami e di farli fare anche ai miei genitori. A suo avviso potrebbe essere presente un'infiammazione muscolare di cui non siamo a conoscenza e che spiegherebbe l' astenia e i dolori muscolari.
Inoltre questa settimana mi ha detto di eseguire l'esame di velocità degli impulsi nervosi per gli arti inferiori.
Per quanto riguarda i farmaci prescritti, mi ha consigliato di sostituire l'integratore per il sistema nervoso-muscolare con uno prettamente muscolare a base di carnetina. Inoltre mi ha prescritto l'assunzione di una compressa di "cipralex" da 5mg. Una al giorno per 8 giorni alla sera. Lui sostiene che i sintomi da me presentati possono essere nati a causa di condizioni di stress.
Tuttavia sono un po' perplesso circa la somministrazione di psico-farmaci e non so se seguire le sue indicazioni o meno. Lei cosa ne pensa?
Grazie e buona giornata.

[#8]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

il cipralex da 5 mg è un dosaggio "pediatrico" e poi assunto solo per una settimana non mi sembra razionale in quanto questi farmaci possono dare i primi benefici non prima di 3-4 settimane, pertanto una solo settimana di assunzione non è razionale.

Cordiali saluti
[#9]
dopo
Utente
Utente
Gentile dott. Ferraloro,

capisco il Suo discorso circa la posologia del farmaco.

Lei cosa mi consiglia? Devo rivolgermi ad un altro specialista o ritenere sufficiente la ripetizione degli esami e non preoccuparmi?

La questione è che io continuo ad avvertire questa astenia associata a dolori muscolari. Lei pensa che possa essere legata a condizioni di stress come il Suo collega?

Grazie.

[#10]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

il collega ha l'indubbio vantaggio di averLa visitata, pertanto Le consiglio di seguire i suoi consigli e la sua prescrizione. Più che sul dosaggio la mia riserva è sulla durata della terapia. Comunque faccia come Le è stato prescritto e poi si vedrà, nel senso che riferirà al neurologo i risultati. Lo stress potrebbe essere una possibile causa.

Cordialmente

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test