Gambe dolenti

Buongiorno Dottore, la mi storia inizia 3 anni fa circa quando casualmente mi hanno scoperto una piccolissima lesione ischemica.. Fortunatamente tutti gli esami effettuati (ecodoppler carotide, angio RMN, ecocardiogramma ed esame effettuato per indagare su possibile forame ovale pervio) hanno dato esito negativo. Mi aveva anche detto che, essendo io un soggetto emicranico, potevano dipendere dalle crisi di emicrania.
Successivamente ho avuto dei doloretti soprattutto sulla parte sx del corpo (collo, braccio, mano); la RMN cervicale ha mostrato protusione discale c5/c6 e c6/c7, quindi il neurochirurgo al quale mi ero rivolta ha dato la "colpa" di tali dolori a tale protusione.

Circa due anni fa ho sentito per un periodo le gambe ed i piedi pesanti ed intorpiditi, come stretti in una morsa; oltre a ciò mi facevano male anche le mani a seconda dei movimenti che faccio (es: aprire un barattolo). Stavo meglio se li distendo.

Lo scorso novembre ho avuto un forte mal di schiena (a metà schiena circa) che non passava con nessun medicinale; recatami da un reumatologo mi ha diagnosticato la fibromialgia che sto curando con il Samyr 400.

A fine marzo ho avuto un improvviso e forte dolore al coccige (RX negativa) che mi è passato in pochi giorni; ma non è finita: ho accusato vari doloretti intestinali (colonscopia ed eco addome negativi).
Sono anche ritornati i dolori alla schiena per i quali sto facendo un ciclo di agopuntura, ma anche un fastidioso malessere alle gambe ed ai piedi. Non si tratta di un vero e proprio dolore (infatti il reumatologo afferma non essere ascrivibile alla fibromialgia), ma come un senso di pesantezza, costrizione, debolezza.

Ieri mattina ho visto una sua collega neurologa la quale ha riscontrato:
scosse di nistagmo esauribili bilaterali specie verso sx
rotulei non evocabili

Per tali motivi mi ha prescritto EMG arti inferiori e tutta una serie di esami del sangue per escludere miopatia, neuropatia, connettivopatia e anomalie congenite o acquisite della coagulazione.

Ovviamente l'ansia, di cui ormai soffro costantemente, mi è aumentata, penso alla sclerosi multipla, alla SLA ecc ecc: lei cosa ne dice?
La ringrazio per la sua pazienza e disponibilità.


[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,6k 2,1k 23
Gentile Utente,

non pensi malattie importanti e si tranquillizzi.
Faccia serenamente l'EMG prescritta. Inoltre sarebbe utile indagare meglio il tratto lombosacrale della colonna vertebrale mediante un esame che ci dia una visione più dettagliata, per es. una RM.
Comunque prima effettui l'EMG ed in rapporto all'esito la neurologa deciderà come e se proseguire l'iter diagnostico.
Stia serena.

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
ieri ho effettuato l’elettromiografia nella quale la neurologa che mi segue evidenzia “assente il SAP surale come da mononeuropatia sensitiva”.
La dottoressa vuole attendere gli esami del sangue effettuati ieri, per il quali avrò la risposta metà luglio, per decidere il da farsi.

Sono un po’ preoccupata, vorrei quindi sapere di che cosa esattamente si tratta, che conseguenze ne possono derivare e se è una patologia curabile.

Grazie.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,6k 2,1k 23
Gentile Utente,

la dicitura di mononeuropatia sensitiva indica in generale una sofferenza di un nervo sensitivo. A questo punto occorre trovare la causa della neuropatia che può essere anche compressiva. Pertanto ancora il problema è generico e necessita di approfondimenti.

Cordiali saluti
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta.
Ma se non fosse di origine compressiva di cosa potrebbe trattarsi?

Sinceramente sono un po' spaventata...penso a sclerosi multipla, SLA ecc ecc

Le specifico che a settembre scorso, per altri motivi, ho fatto un angio RMN cervicale con esito negativo.

Cordiali saluti.
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,6k 2,1k 23
Gentile Utente,

in base a questi elementi non è possibile ipotizzare nulla, si deve approfondire il problema. Non pensi comunque a malattie importanti. Si faccia guidare dalla neurologa o si rivolga ad un centro neurologico specializzato.

Cordialmente

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test