Utente
Nel 2007 a seguito ernia al disco, fra 5^ lombare e 1^ sacrale, prima solo alcune dita del piede sinistro e adesso anche la pianta, sono parzialmente insensibili e nella scarpa mi sembra di avere le suole ondulate. Mi hanno detto che a seguito ernia, non operata, sono stati interessati i relativi nervi. Ci sono degli integratori o farmaci che possono almeno non fare aumentare il disturbo? Mi hanno parlato di Nicetile. Potete gentilmente darmi una parere in merito? Grazie. Vince.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

prima di pensare a curare il sintomo sarebbe più importante verificare se ci sono deficit neurologici causati dall'ernia. A tal riguardo Le consiglio una valutazione neurologica diretta se non l'ha fatta recentemente.
Circa il farmaco, Lei sa che non è possibile consigliare farmaci on line nè loro dosaggi, questo è compito del medico che La segue. Le posso dire che a volte il nicetile aiuta ma in ogni caso occorre una visita neurologica.

Cordiali saluti ed auguri
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
In data 27 marzo c.a. ho rifatto l'elettromiografia con le seguenti conclusioni: l'esame è indicativo di sofferenza radicolare S1 bilaterale a sin. con modesti segni di denervazione in atto. Dal referto della risonanza magnetica del 13/9/2011 risulta quanto segue: A livello L4-L5 l'ampiezza utile del canale spinale è ridotta per ipertrofia degenerativa delle faccette articolari posteriori e dei legmenti gialli. Si associa ernia discale posteriore mediana e paramediana senza franca prevalenza di lato. Il quadro descritto determina apparente, netta compressione sul sacco durale e sulle radici nervose. A livello L5-S1 protrusione o piccola ernia discale mediana e paramediana sn che determina modesta impronta sul sacco durale e possibile conflittualità con la radice nervosa omolaterale. Si associa spondilosi intersomatica e artrosi delle faccette articolari posteriori.Ho sentito parlare della ozonoterapia. Mi può dare un suo parere? Non voglio fare un intervento. Soffro di ernia al disco sin dal 1970. Grazie!

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dovrebbe fare visionare gli esami effettuati ad un neurochirurgo.
Per quanto riguarda l'ozonoterapia, questa tecnica è molto discussa, ci sono favorevoli e contrari. Personalmente non me ne occupo, pertanto non voglio darLe false notizie. Le dico soltanto che l'ozonoterapia non è indicata per tutti ma solo in casi selezionati.
Puo chiedere nella sezione "Ortopedia" o "Neurochirurgia" di questo sito.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro