Utente 110XXX
Buongiorno,
ho 32 anni e da tempo soffro di dolori cervicali.
Periodicamente faccio qualche massaggio da un fisioterapista e la cosa mi da molto sollievo. Ora non ne faccio da circa sei mesi e continuando a praticare sport i dolori cervicali stanno nuovamente aumentando.
Da un pò di tempo però si è presentato un nuovo sintomo piuttosto fastidioso: mi capita sempre più spesso di svegliarmi durante la notte e sentire un fortissimo formicolio, inizialmente capitava solo alle braccia mentre ora si sta diffondendo ad ogni parte del corpo.
Questo fastidiosissimo formicolio, prima simile a piccole scariche elettriche che duravano qualche secondo, ora sta diventando quasi permanente, soprattutto su mani e gambe (spesso anche molto fredde).
Farò molto presto un nuovo ciclo di massaggi, nel frattempo vi chiedo se tutto ciò può dipendere dai miei problemi cervicali.
Pur avendovi dato poche informazioni, sarebbe utile eseguire qualche esame approfondito?
Ringrazio in anticipo per la risposta.
Saluti

[#1] dopo  
Dr. Alessandro De Monte

24% attività
0% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Più che un esame approfondito, in prima battuta le suggerirei una visita specialistica in modo tale da verificare se il formicolio costituisce un fenomeno a se' stante o se possono esserci altri segni riguardanti la sensibilità.
Sulla base dei riscontri dati dall'esame obiettivo, sarà più chiaro se e quali esami richiedere
Dr. Alessandro De Monte

[#2] dopo  
Utente 110XXX

Buonasera Dr. De Monte, intanto la ringrazio per la risposta.
Da quando ho postato il mio messaggio, ho effettuato qualche massaggio cervicale da un bravo fisioterapista: devo dire che subito ho avuto qualche beneficio, ma trascorsi circa 7-10 giorni dall'ultima seduta il problema sussiste.
Spesso mi sveglio durante la notte con questo fastidio, facendo fatica a riprendere sonno e quindi accusando molta fatica durante la giornata.
Il fastidio si presenta soprattutto al risveglio, se invece sono in movimento tende ad attenuarsi, soprattutto dopo la pratica di attività fisica (che purtroppo pratico raramente e non con continuità).
Per "visita specialistica" intende una visita neurologica oppure una visita ortopedica? non so quale delle due strade intraprendere, personalmente tenderei più per quella ortopedica....
Grazie, saluti

[#3] dopo  
Dr. Alessandro De Monte

24% attività
0% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Il formicolio è un sintomo che nasce da un coinvolgimento del nervo, da qui il mio suggerimento di una visita neurologica per meglio approfondire la diagnosi.
Ciò non toglie che lei possa anche rivolgersi ad un ortopedico per una valutazione della sua colonna cervicale.
Non ha mai fatto esami prima, vero?
Dr. Alessandro De Monte

[#4] dopo  
Utente 110XXX

Fino ad ora non ho effettuato alcuna visita neurologica, ho però fatto una risonanza magnetica alla colonna lombosacrale nella quale viene riscontrata la riduzione della curvatura lordotica ed una protrusione tra L4 e L5, il resto è nella norma.
Mi consiglia anche una visita neurologica?

[#5] dopo  
Dr. Alessandro De Monte

24% attività
0% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
se il formicolio persiste, direi proprio di si
Dr. Alessandro De Monte

[#6] dopo  
Utente 110XXX

Buongiorno,
a distanza di mesi vi aggiorno sulla mia situazione.
Ho effettuato una elettromiografia agli arti superiori (tutto nella norma) e una RMN cervicale e lombare, che ha evidenziato a livello cervicale una "minima protrusione focale del disco C5-C6 in sede mediana ed una "rettilineizzazione della curvatura lordotica", mentre a livello lombare "si segnala una prevalente ipointensità di segnale nelle frequenze T1 e T2 a carico di tutti i metameri esaminati, a cui non corrispondono anomali focali nello studio STIR, che potrebbe riferirsi a fenomeni di ipercellularità del midollo rosso, come avviene talora nelle forme anemiche".

Non avendo per fortuna riscontrato nessuna ernia, il mio ortopedico mi ha consigliato ginnastica posturale ed eventuale terapia fisica locale con tecar e pompa diamagnetica per la regione lombare.
Vi sembra adatta come terapia? Seguendola potrei avere miglioramenti per il mio formicolio?
Ringrazio in anticipo.

[#7] dopo  
Utente 110XXX

Gentilissimi Dottori,
vi scrivo nuovamente per avere ulteriori informazioni riguardo al mio problema.
Nonostante gli esami effettuati non abbiano evidenziato grossi problemi, purtroppo il formicolio alle braccia non è mai passato, anzi, ho riscontrato che nei giorni immediatamente successivi ad una partita di calcetto si intensifica molto, fino a diventare quasi insopportabile...è di pari intensità su entrambe le braccia, fino alla punta delle dita di entrambe le mani.
Cos'altro potrei fare per trovare rimedio a questa situazione? A chi posso rivolgermi e quali altri esami potrei effettuare?
Vi ringrazio in anticipo e vi saluto cordialmente.