Utente 125XXX
Gentile dottore,
negli ultimi giorni ho accusato un dolore alla nuca durante l'eccitazione sessuale, in posizione scomoda, poi trasformatosi in una cefalea tensiva. Il giorno dopo ho accusato un dolore alla spalla in certi movimenti del braccio. Ora la cefalea è passata e il dolore alla spalla è quasi del tutto rientrato, ma ieri a un certo punto mi si è come addormentata una parte del labbro inferiore, poi è passata ma anche adesso rimane un po' sensibile. Premetto che anni fa soffrivo di ernia del disco lombare, e che tre anni fa ho avuto una sorta di instabilità cervicale. Ho eseguito nell'agosto 2009 una RMN cerebrale e cervicale, entrambe totalmente negative; e un doppler carotideo (tronchi sovraaortici), pure esso negativo. Posto che gli unici sintomi che riscontro sono una grande rigidità del collo e contratture, vorrei sapere se posso stare tranquilla anche per questa sintomatologia del labbro o se è il caso di ripetere gli esami. Spesso, la notte, mi si addormentano gli arti superiori ma nulla di preoccupante. Conduco una vita sedentaria perché per lavoro studio e sto sempre al pc. Di notte mi sono svegliata alcune volte e il labbro era normale.
Porto regolarmente il bite per una slogatura dell'ATM con grande beneficio.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

il sintomo andrebbe valutato da un neurologo in quanto potrebbe rappresentare un'aura sensitiva di un'emicrania. Infatti l'associazione della cefalea col sintomo al labbro potrebbe, e sottolineo, potrebbe essere interpretata in tal senso.
Perchè qualche anno fa ha effettuato la RM encefalica e cervicale?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 125XXX

Buongiorno,
molte grazie. Nel 2009 effettuai quei controlli perché per mesi avevo avuto una strana sindrome che mi dava senso di instabilità e capogiri. Alla fine si risolse con adeguata fisioterapia e massaggi proprio a livello cervicale, ma ovviamente mi spaventai non poco (una volta andai in PS e mi fecero la TAC cerebrale per un'anisocoria che poi, guardando le foto, scoprii essere congenita). Talvolta quella sensazione ritorna ma mi basta muovere un po' il collo secondo alcuni esercizi consigliati dalla fisioterapista, e mi passa.
Nel frattempo, questa mattina ho fatto una seduta di ginnastica posturale e va molto meglio, il labbro è sostanzialmente normale. Vedrò se il sintomo persiste o si ripresenta e mi farò certamente valutare da un neurologo.
Nel frattempo vorrei chiederle se è comunque un sintomo che non deve preoccuparmi gravemente, e se posso aspettare i tempi generalmente lunghi della sanità pubblica.
Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

considerata la brevità del disturbo starei tranquillo ma se si dovesse ripetere sarebbe opportuna la visita neurologica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro