Mal di testa nausea/vomito

Gentili Dottori,
Gradirei avere le Vostre opinioni sui miei frequenti mal di testa.
In genere e cause sono: sonno insufficiente o bruschi risvegli,ciclo mestruale o cerotto anticoncezionale, freddo, forse anche il peso egli occhiali da vista sul naso o perché dormo in posizioni sbagliate (prediligo il cuscino basso perché quello alto mi porta ad averne di piú)
In genere con il buscofen si attenua, con nimesulide o aulin potrebbe passare o anche no.
Solitamente sento dolore in una metà della testa, con fastidio/dolore anche all'occhio relativo e quando capita,chiudere gli occhi non serve.
Oppure assieme al mal di testa arriva un senso di nausea.
Ieri però il mal di testa era piú forte e se muovevo la testa la nausea aumentava, ho perfino comitato una decina di volte,mai successo prima.
Non parlo di vertigini,perché non sentivo girare il mondo,parlo di non poter muovere la testa in ogni senso.

Non so cosa sia stato e non ho saputo nemmeno cosa fare,mi sdraiavo sul letto o sul divano,a volte mi coprivo per il freddo .

Vi ringrazio sin d'ora per la Vostra opinione,saluto cordialmente.

132585
[#1]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,9k 190 52
Cara paziente,
il mal di testa che descrive: scatenato da deprivazione di sonno, dal periodo peri-mestruale, con interessamento di soltanto un'emicranio e dell'occhio omolaterale, la associazione con la nausea, ecc. (per quanto questo sia solamente un parere a distanza senza averla mai visitata), dicamo così: se mi raccontassero al telefono un caso simile al suo mi farei l'idea che possa trattarsi di emicrania (sopratutto se il dolore fosse di tipo pulsante). Buono è che pare rispondere discretamente ai comuni analgesici ( che però se usati frequentemente e per periodi prolungati rischiano di cronicizzare il suo mal di testa con crisi più frequenti e forse più intense). Il fatto che riferisca come uno o due giorni or sono abbia avuto un dolore "diverso", più intenso e con vomito (che dice essere per Lei una novità) mi porta a raccomandale una sollecita visita neurologica "di persona" presso specialista di sua fiducia e da Lei facilmente raggiungibile (magari mettendo inconto la esecuzione di un esame di risonanza magnetica cranio/encefalica).
Cordialità,

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test