Utente 279XXX
salve dottore,
le scrivo perchè è da un pò di tempo che mi sono accorto di avere la vena temporale sinistra più gonfia rispetto a quella destra, è più sensibile al tatto e avverto un leggero dolore se la tocco. Avverto altri sintomi tra cui dolore ai denti nella zona delle gengive dove dovranno spuntare i denti del giudizio, e anche dolori momentanei alla testa..ora..sono molto preoccupato poichè navigando in internet ho letto dell'arterite di horton..lei cosa ne pensa a riguardo? Attendo cortesemente risposta, la ringrazio in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

l'arterite di Horton colpisce soggetti superiori a 55 anni (circa il 95% dei casi), pertanto non è una patologia giovanile, avendo il massimo picco nelle donne anziane.
Inoltre nel Suo caso non vedo sintomi della malattia, a cominciare dalle manifestazioni generali precoci che ovviamente Lei non ha.
Pertanto escludo questa ipotesi.
Se il disturbo dovesse persistere effettui una visita neurologica per una valutazione diretta del caso.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 279XXX

grazie per la risposta dottore, ma è possibile che ciò sia causato dalla possibile crescita dei denti del giudizio? Uno è già spuntato nella parte destra dell'arcata superiore..

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

lo ritengo davvero poco probabile.
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 279XXX

prima di fare una visita specialistica, se le dovessi chiedere un parere, secondo lei, dati i sintomi, potrebbe essere qualcosa di allarmante? attendo risposta

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

questo ovviamente, a distanza, non posso saperlo. Intuitivamente sembrerebbe poco probabile.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 279XXX

scusi ancora gentile dottore,
dato che sono fuori casa per motivi di studio e quindi non potendo andare dal medico di famiglia vorrei chiederle una cosa. Oltre al problema sopra citato avverto come un gonfiore nei pressi dell'arteria carotide,se non quasi a ridosso, non riesco a capire se si tratta della ghiandola sottomandibolare o di altro. Ho notato anche che dalla parte opposta della gola questo gonfiore non lo avverto, ciò potrebbe ricollegarsi al problema che le ho riferito sopra? è tutto ieri pomeriggio che ho mal di testa e ho letto su internet della stenosi carotidea, sono molto preoccupato. attendo risposta.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

anche la stenosi carotidea non è una malattia tipicamente giovanile, ovviamente a distanza non posso darLe una risposta circa il "gonfiore" che riferisce ma non penso che possa essere interessata la carotide.
Le consiglio pure di non andare in Rete alla ricerca di autodiagnosi in quanto estremamente negativo. La valutazione diretta è la sola cosa razionale da fare.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 279XXX

grazie per le risposte, però sono molto preoccupato. Per quanto riguarda la vena temporale, di solito, le cause di questo gonfiore sono gravi? attendo risposta

[#9] dopo  
Utente 279XXX

grazie per le risposte, però sono molto preoccupato. Per quanto riguarda la vena temporale, di solito, le cause di questo gonfiore sono gravi? attendo risposta

[#10] dopo  
Utente 279XXX

grazie per le risposte, però sono molto preoccupato. Per quanto riguarda la vena temporale, di solito, le cause di questo gonfiore sono gravi? attendo risposta

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

fermo restando che non ha ancora una diagnosi, non penso che ci siano problemi importanti, sempre con tutti i limiti del consulto a distanza.
Le consiglio, per tranquillizzarsi, di farsi vedere da un neurologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 279XXX

grazie per la risposta,
comunque credo che sia l'arteria temporale e non la vena, perchè al tatto sento che pulsa. sono preoccupato dato che sono un soggetto ansioso e credo anche un pò ipocondriaco. Infatti ora avverto anche un piccolo nodulo nella porzione della guancia vicina all'orecchio che mi fa un pò male e un ghiandola o linfonodo, con leggero dolore al tatto, nel punto del collo dove sento pulsare la carotide.

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

stia tranquillo ed effettui la visita neurologica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro