Utente 190XXX
Buongiorno.Sono estremamente preoccupata per un problema che da circa un mese presenta mia figlia di 11 anni. Un mattino si è svegliata dicendo che aveva la nausea e ha vomitato 4 volte a distanza di 15-20 minuti da una volta all'altra un liquido giallo.La stessa cosa si è ripetuta dopo 2 giorni e poi dopo una settimana. Preciso che passati gli episodi di vomito lei sta benissimo, ha appetito e mangia normalmente. Al terzo episodio la pediatra mi ha consigliato di somministrare Zantac sciroppo la sera prima di andare a letto. Per 10 giorni più nulla, ieri sera abbiamo dimenticato di prendere lo Zantac e questa mattina ha vomitato nuovamente. Ora... siccome per 10 giorni di fila ha preso l'antiacido non credo possa essere la dimenticanza di una sera a farla vomitare nuovamente... oppure può essere? Ho letto cose veramente poco rassicuranti sul vomito mattutino nei bambini e ho veramente paura. Mi sembra strano possa essere un vomito portato da reflusso o simili visto che passati gli episodi non presenta problemi digestivi o di dolore, non ha dolore neanche quando vomita, solo nausea. La ringrazio in anticipo se potrà darmi un suo parere.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
In un bambino che presenta vomito, senza una apprezzabile e documentabile causa legata all'apparato gastro-enterico, è opportuno eseguire in prima istanza un'indagine neuroradiologica (TAC del cranio o, meglio, una Risonanza Magnetica). Attesa la negatività di questi esami, si potrà prendere in considerazione l'ipotesi del "vomito ciclico", che costituisce nell'infanzia un sintomo premonitore per lo sviluppo nell'adolescenza di una cefalea emicranica. Cordialità
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 190XXX

Grazie per la risposta. In realtà al momento abbiamo eseguito eco addome ( negativa) e esami del sangue e feci per la ricerca di parassiti, ma non abbiamo ancora avuto i risultati. Ho chiesta al medico se era possibile eseguire accertamenti per escludere cause celebrali ma mi è stato detto che il vomito celebrale è in genere associato ad altri sintomi che mia figlia non presenta. Grazie comunque per il suggerimento, insisterò un po' di più in tal senso... Pensavo anche di rivolgermi direttamente, nel caso dovesse ripresentarsi il vomito mattutino, al Regina Margherita che è vicino a casa nostra

[#3] dopo  
Utente 190XXX

Abbiamo eseguito una tac del cranio ed è risultata negativa per fortuna. Le hanno prescritto l'omoprazolo da prendere per 2 mesi e annotare su un diario gli episodi di vomito. La diagnosi in uscita fatta dal Regina Margherita è stata sindrome da vomito ciclico. Mi chiedo cosa ci dobbiamo aspettare ora? Dobbiamo rassegnarci a vederla vomitare un giorno alla settimana per chissà quanto tempo? Leggo che è un disturbo molto raro e ci sono in merito poche e vaghe notizie. Grazie ancora per l'attenzione

[#4] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile utente, mi scuso per il ritardo con cui Le rispondo. Non ha altro da dover fare che aspettare e nel frattempo somministrare il farmaco che i Colleghi del Regina Margherita le hanno prescritto. Cordialità
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it