Utente 311XXX
Salve,

sono un ragazzo di 28 anni e scrivo perché vorrei avere alcune informazioni riguardanti un problema che si sta presentando da un po' di tempo a questa parte.

Mi sono accorto che spesso quando sto seduto davanti al pc (ma non per lungo tempo) o mi siedo sul divano o cucino, mi inizia a formicolare il piede sinistro insieme al polpaccio, oppure, a volte, il piede destro o semplicemente il tallone. Sinceramente, spesso e volentieri, la zona colpita dal formicolio è il piede e il polpaccio sinistro.

Non so da cosa sia dovuto. E' una sensazione fastidiosa e non vorrei che debba iniziare a preoccuparmi.

Da cosa potrebbe dipendere?
Ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

dalle modalità d'insorgenza del sintomo potrebbe esserci una compressione di tronchi nervosi causata da determinate posture che assume.
Ne parli col Suo medico curante per una valutazione diretta del caso.
Non sarebbe da escludere anche un'origine lombo-sacrale.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 311XXX

La ringrazio per la risposta Dr. Ferraloro.

Sono appena tornato dal mio medico curante, il quale mi ha detto che potrebbe trattarsi di carenza di potassio. Mi ha prescritto vitamine a base di magnesio e potassio per 10 gg.


Faccio presente che faccio una vita molto sedentaria e che il formicolio si presenta principalmente da seduto (anche se sto seduto per pochi minuti, spesso si presenta) e a volte anche quando mi alzo dal divano e faccio brevi tragitti.

Vorrei anche far presente che ci sono dei giorni che faccio fatica a camminare a lungo, con piedi e polpacci fortemente appesantiti e indolenziti. Il mio medico mi disse che potrebbe trattarsi di un episodio sporadico legato all'utilizzo di scarpe non idonee per il mio piede, ma ho avuto questo problema con scarpe che ho sempre usato senza riscontrare problemi...

L'altro giorno infatti sono tornato a casa dopo una passeggiata e nonostante ci fossero 20 gradi oltre ad avere i piedi indolenziti e polpacci induriti, il piede dx era particolarmente contratto e gelato.

Sto iniziando a preoccuparmi perché ho letto su internet che tali sintomi prolungati nei giorni, potrebbero essere causa di SM. Soprattutto da parte di coloro che hanno otturazioni in amalgama (io ne ho 4 che vorrei levare).

Farò la cura di potassio, ma mi sembra strano che possa avere una carenza di potassio, visto che per 3 mesi (da fine agosto ai primi di novembre) appunto per una questione di amalgame dentarie, ho scelto di fare una cura di vitamine per evitare eventuali intossicazioni da metalli.

Secondo lei come dovrei comportarmi? Può la SM dare certe sintomatologie?

La ringrazio ancora

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Ripeto, il formicolio di oggi (parestesia) è un sintomo che può regredire spontaneamente nell'arco di qualche giorno, gli altri sintomi non sono tipici d'insorgenza di SM. Faccia la terapia prescritta.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro