Utente
Buongiorno, sono qui a spiegarvi un poi miei sintomi.
da circa due mesi, quasi tutti i giorni, vivo con una serie di sbandamenti, non vertigini.
Insieme al medico curante abbiamo iniziato ad indagare con analisi del sangue.
Tutto ok a parte i valori della bilirurbina un po alti, di poco, di cui il medico non ne tiene conto.
I miei sbandamenti continuano allora indaghiamo con raggi del rachide cervicale, esito attenuazione della lordosi.
I miei sintomi persistono e a ciò si aggiunge uh formicolio dietro la nuca nel momento in cui appoggio la mia testa, che sia un Cuscino o il sedile dell'auto o al divano, e così di mia iniziativa mi rivolgo ad un neurologo.
mi sottopongo alla visita e il neurologo mi dice che l'esito e negativo e che i miei sintomi possono essere dovuti a cefalea tensiva ed emicrania, con aggiunta del problema al collo.
cura: laroxyl 3 gtt al giorno cn aumento di una ogni giorno fino ad arrivare a 8gtt.
io la cura nn la inizio perché parto per le vacanze e volevo vedere da sola se poteva essere un motivo legato all'ansia qst mia sintomatologia.
Torno dalle ferie e vado da un fisioterapista per provare a fare dei massaggi er la cervicale, massaggi prescritti dal neurologo.
Dp2 gg al formicolio ala testa si aggiunge un leggero formicolio alla schiena, però formicolio che si verificano sl quando mi distende.
ritorno dal neurologo e i cerca dopo aver spiegato i miei sintomi mi prescrive una rm al tatto cervicale.
ad oggi sn in attesa di fare la Rm.
allora chiedo a voi anche se è difficile dare un parere a distanza, ma potrebbe essere la strada giusta quella i presa dal neurologo per fare una diagnosi?



[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

l'origine cervicale del disturbo che riferisce è frequente, soprattutto con visita neurologica negativa. Un altro aspetto che potrebbe essere indagato è quello otorino che Le consiglio di non trascurare qualora l'esito della RM non giustificasse la sintomatologia descritta. In ferie la sensazione si è attutita?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la celere risposta.
tra le indagini effettuate c'è anche visita otorinolaringoiatria risultata negativa, e visita oculistica risultata anch'essa negativa.
Durante le ferie, insomma qst sensazione di sbandamento mi ha sempre accompagnato.
Lei pensa quindi che possa essere legata ad un discorso di cervicale e non ad un qualcosa relativo all'encefalo?

Grazie

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La causa cervicale è solo una delle possibili, poi in base all'esito della RM si deciderà come procedere.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Grazie.
Come già detto al neurologo il formicolio che sento poi si estende a tutta
La testa, e secondo lui può essere dovuto a maggior ragione ad un problema muscolare quindi avanza sempre di più l'ipotesi di un problema al collo.
lei cosa ne pensa?
cmq penso anche che più passa il tempo senza risoluzione e più sono coinvolta dall'ansia,
questa affermazione la faccio proprio perché sembra che ogni giorno si aggiunge qualche sintomo nuovo.
Per quanto riguarda invece la cefalea tensiva, si è arrivati a questo perché nei sintomi c'era anche quello di sentire un cerchio alla testa e a volte delle fitte sia da un lato che dall'altro. E se mi tocco in corrispondenza del fastidio sembra cm toccare un punto in cui si è preso un a botta, ecco perché mi prescrisse il laroxyl.
le scrivo più informazioni possibili, nel primo messaggio non ho scritto tutto.
Il fisioterapista mi diagnostico che avevo un problema alla scapola sinistra, e pensa che tutto da li partono i sintomi, infatti anche quando ho i mal di testa o mal di collo si concentrato sullo stesso lato.
Un altra cosa importante è che sono una persona che soffre di cefalea, ho un attacco ogni 10/15 giorni e già 5 anni fa ho fatto una serie di esami per individuare la causa dei mal di testa, facendo elettroencefalogramma, RM DELL'ENCEFALO, e ecodoppler al collo ( non ricordo cm si identifica questo esame), cmq tutto negativo, quindi la diagnosi fu cefalea ed emicrania.
Scusate se in qst messaggio mi sono dilungato.
grazie.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'ipotesi dell'origine cervicale è concreta, perché non inizia il laroxyl prescritto dal neurologo?
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Lei pensa che il laroxyl potrebbe essere un buon curativo?
Non l'ho iniziato perché mi dico sono una ragazza di 30 anni e mamma di 2 splendidi bimbi, posso iniziare da ora con qxt medicinali?
Forse sono un po scettica.
il neurologo insiste nel prenderlo, ma nn so non riesco a convincermi.
quindi facendole il riassunto del mio stato anche lei pensa che tutto sia dovuto alla cervicale?

Grazie

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ovviamente a distanza non è possibile dare nessuna certezza ma dagli elementi a disposizione l'ipotesi cervicale è possibile. Il laroxyl è un farmaco che non causa dipendenza né assuefazione e poi é stato prescritto a basso dosaggio come è normale fare in queste condizioni. L'ultima parola però è sempre la Sua.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Grazie.
Se non disturbo la terrò informata sull'esito della RM.

Saluti

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certamente, può farmi sapere l'esito della RM.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Buongiorno,
la disturbo nuovamente, ma c'è un'altra domanda che vorrei farle.
A maggio sono dovuta andare al pronto soccorso perché durante la notte mi svegliai con una forte palpitazione.
E nei giorni a seguire sentivo sempre questa sensazione di sbandamenti come se la testa andasse a vuoto.
fino a che non feci una visita cardiologica dove risultò tutto ok.
siccome qst sbandamenti che io ho sono molto simili a quelli già vissuti mi chiedo possono qst sintomi essere legati a stati d'ansia?
ansia perché sto già da un po di tempo così.

grazie.

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Anche la componente ansiosa può essere presa in considerazione, anzi è frequente, solo che è corretto escludere prima altre cause, anche banali come quelle cervicali.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
Ok.
grazie.
Buona giornata

[#13] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,,
le rimetto l'esito della risonanza cervicale.
attenuazione della fisiologica lordosi, in clinostatismo.
Protusione discale posterò mediana in c4 c5
salienza discale posteriore in c5 c6
piccolo angioma vertebrale
l'ampiezza del canale vertebrale appare di dimensioni quanto si osserva di norma.
Nel contesto della corda midollare non si osservano sicure alterazioni dell'intensità di segnale per i limiti consentiti dalla metodica.
ho fatto anche la risonanza encefalo
Non significative alterazioni dell'intensità di segnale dei tessuti DELL'ENCEFALO
quarto ventricolo normale ed in sede
il sistema ventricolare sovratentoriale e di normale morfologica e dimensioni in asse rispetto alla linea mediana
nella norma gli spazi sub arcnoidei dell base e della volta
tonsille cerebellari al limite della squama occipitale.

alla luce di quanto scritto, i miei sintomi possono essere riconducibili alla cervicale?
Grazie
buona giornata

[#14]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In generale la sintomatologia precedentemente descritta può essere giustificata dalle alterazioni riscontrate a livello della colonna cervicale, ovviamente si deve stabilire se questa possa essere anche la Sua condizione, a tal riguardo deve rivolgersi allo specialista che La segue.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente
Gentile dottore, grazie per la risposta.
Il neurologo che mi segue, già come anticipato in precedenza, attribuiva questa mia sintomatologia alla cervicale.
Quindi la Rm ha confermato quanto riscontrato alla visita.
Dopo aver visionato le immagini ed il referto, il neurologo mi consiglia di praticare yoga affinché possa rilassare i muscoli.
lei può essere dello stesso parere?

grazie
Buona giornata

[#16]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le terapie rilassanti sono senz'altro utili, veda gli effetti ed eventualmente si rivolga anche ad un fisiatra
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente
Grazie.
Buona giornata.