Utente 369XXX
Buona sera dottore. E da settembre che ho dei disturbi visivi. La mia vista e stanca come se non dormissi da alcuni giorni ( questo è un esempio per rendere un po' l'idea), inoltre mi da fastidio alcune volte la luce. Ho fatto visita oculistica completa dell esame del campo visivo, risonanza magnetica all'encefalo con e senza mezzo di contrasto, analisi al sangue, visite neurologiche tutte risultate negative, tranne la risonanza magnetica dove si sono evidenziati dei micro infarti ma dovuti al forame ovale pervio che a dicembre e stasto chiuso. A questi strani disturbi alla vista si è aggiunto verso novembre anche un strano senso di intontimento che ancora continua e mi mette tanta ansia, e il caso di fare un'altra risonanza magnetica? anche perché io l' ho fatta solo quando avevo i disturbi visivi. Dovrei fare un angio risonanza? Perche la risonanza magnetica e stata fatta senza fasi angio, oppure sarà solo un problema ansioso? Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

quando ha effettuato la RM encefalica? E l'ultima visita neurologica?
Sta assumendo farmaci?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 369XXX

Grazie per la sua celere risposta, a ottobre la risonanza magnetica e l'ultima visita neurologica a novembre. Sto prendendo per il disturbo d'ansia xanax e la sera una compressa di mutabon mite e poi sto assumendo degli antiaggreganti.

[#3] dopo  
Utente 369XXX

Dottore cosa potrebbe essere?

[#4] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Cosa potrebbe essere non è possibile stabilirlo a distanza, da questa postazione possiamo fare solo ipotesi, tra le più frequenti Le ricordo una tensione muscolare, un fattore ansioso, generici problemi cervicali, non penso altre condizioni più importanti considerato l'esito negativo della visita neurologica e della visita oculistica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#5] dopo  
Utente 369XXX

Un altro disturbo che ho da qualche mese e tipo che dovrei perdere i sensi da un momento all'altro, cosa che non capita. Tutto questo mi sta facendo entrare in un ansia terribile. Ho paura di avere qualcosa alla testa e che non se ne siano accorti. A volte mi capita anche di sentirmi confusa. Cosa mi consiglia? Gentilissimo dottore!

[#6] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'ultimo sintomo riferito, molto frequente in questi casi, sembrerebbe di tipo ansioso. Le visite specialistiche effettuate dovrebbero rassicurarLa.
Nulla però vieta di sentire un secondo parere se questo può tranquillizzarLa.
Affronterei pure il disturbo d'ansia che dalle Sue parole sembra evidente, un percorso di tipo psicologico Le potrebbe tornare utile.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente 369XXX

Gentilissimo dottore da settembre a ora gia' mi hanno visitato tre neurologi. Per secondo parere intende un altra visita neurologica?

[#8] dopo  
Utente 369XXX

Oppure dovrei fare un altra risonanza con fasi angio?

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Mi riferivo alla visita neurologica ma non sapevo che ne aveva già effettuate tre, no, basta così. Anche una RM encefalica con mezzo di contrasto è già sufficiente, dalla sintomatologia riferita non vedo l'indicazione all'Angio-RM.
Al massimo dopo un anno può ripetere la RM per verificare la stazionarietà del quadro riscontrato mesi fa e che l'ha condotta alla chiusura del forame ovale.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 369XXX

Grazie dottore per le sue celeri risposte. Le volevo chiedere un'altra cosa. E da circa un mese che quando la mattina mi sveglio e provo a riaddormentarmi mi capita che nel momento che sto prendendo sonno ho come degli scatti involontari alle dita delle mani o hai piedi, questo mi capita anche quando cerco di fare la pennichella pomeridiana. Cordiali saluti.

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Si tratta verosimilmente di scosse ipnagogiche o sussulti ipnici che si verificano in alcuni soggetti all'atto dell'addormentamento e non hanno significato patologico. Sono frequenti in periodo di stress ed in soggetti ansiosi.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 369XXX

Grazie dottore perché mi sta levando molti dubbi e paure. Un altro disturbo della vista è che a volte e come se non riuscissi a tenere lo sguardo fisso in ciò che sto guardando. Questo fastidio si allevia tenendo un po' gli occhi chiusi. Sarà un disturbo d'ansia anche questo? Ho tanta paura che sia qualcosa di più serio? Ne approfitto per dirle un altro sintomo che mi ha messo in ansia, negli ultimi due messi mi è capitato di avvertire due volte tipo una scossa elettrica che a pervaso tutto il corpo iniziando dalle gambe, tutto ciò è durato un secondo. Sarà stato lo stress che ho avuto dopo la chiusura del forame ovale pervio a dicembre? Ho devo pensare anche su questo a qualcosa di più serio? La mia paura è che io abbia un angioma o qualche malformazioni arteriosa o venosa alla testa? Buon fine settimana anche a lei.

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non è possibile valutare a distanza ogni singolo sintomo potendo riconoscere cause diverse e non potendo fare una visita di persona.
La componente ansiosa mi pare comunque importante.
Lasci stare l'angioma o la malformazione vascolare, queste preoccupazioni sembrerebbero su base psichica non essendo supportate da elementi sospetti.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 369XXX

Che comunque penso che nella rmn si sarebbero visti. Quindi mi sta dicendo di state tranquilla perché non ci sono elementi sospetti. Grazie, e buona domenica anche a lei.

[#15] dopo  
Utente 369XXX

Dottore le ricordo che rmn l'ho fatta a ottobre appunto perche avevo già questi disturbi visivi, però non avevo gli ultimi disturbi che gli ho descritto.

[#16] dopo  
Utente 369XXX

Propio oggi pomeriggio mentre cercavo di riposarmi un po mi sono capitate due scosse alla testa. Sono queste anche sussulti ipnici? Posso stare tranquilla?

[#17] dopo  
Utente 369XXX

Non so come definirli scosse, scatti ma sta il fatto che sono entrata ancora di più in ansia.

[#18] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Se per scosse intende dei movimenti improvvisi della testa è verosimile che si tratti di scosse ipnagogiche. Stia tranquilla.
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente 369XXX

Grazie dottore, si saranno degli scatti involontari. Ma come gli ho scritto prima dopo una settimana dall' intervento mentre stavo seduta in chiesa mi sono sentita propio come una scossa elettrica che è iniziata dalle gambe ed è finita alla testa. Tutto è durato un attimo. Sarà stato lo stress accumulato? Ho devo fare ulteriori controlli? Come le dicevo mi è capitato una volta in chiesa e a distanza di un mese mentre ero sdraiata sul divano.

[#20] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
All'origine del disturbo potrebbe esserci sia lo stress che qualche problematica alla colonna vertebrale. È il Suo medico curante che deve valutare il problema.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Utente 369XXX

Gentilissimo dottore io avevo pensato a un attacco lieve epilettico, dovuto a un angioma cavernoso. Li posso escludere queste mie idee? La ringrazio di vero cuore per le sue celeri risposte e per la pazienza che ha.

[#22] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Dalle modalità descritte escluderei la crisi epilettica, lasci stare gli angiomi e affronti anche il disturbo d'ansia.
Dr. Antonio Ferraloro

[#23] dopo  
Utente 369XXX

La ringrazio dottore penso di farle l'ultima domanda, per lei questo senso di testa intontita e di svenimento che come le ho scritto prima che alla fine no svengo mai ,puo' derivare dall'ansia? Da premettere che quando avverto questo senso di svenimento (cioè la maggior parte della giornata) fisicamente sto bene a parte il distubo visivo che gli ho citato prima. Cordiali saluti.

[#24] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
In generale potrebbe essere, infatti una componente ansiosa è senz'altro presente, è ovvio che a distanza resta un'ipotesi.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#25] dopo  
Utente 369XXX

Lei all'inizio mi ha detto che a parte l'ansia potrebbe essere tensione muscolare o la cervicale, per le altre ipotesi intende queste o altre più complesse o peggiori? La ringrazio anticipatamente per la sua risposta.

[#26] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Fondamentalmente quelle considerato l'esito negativo di ben tre visite neurologiche.
Dr. Antonio Ferraloro

[#27] dopo  
Utente 369XXX

Dottore mi scusi se insisto ma l'ultima visita neurologica lo fatta a novembre, questo senso di svenimento e da poco che lo averto.

[#28] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Per maggiore Sua sicurezza potrebbe farne un'altra ma affronti tempestivamente il disturbo d'ansia che mi sembra preminente.
Più di questo, on line, non è possibile aggiungere.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#29] dopo  
Utente 369XXX

Dottore per maggiore mia sicurezza cosa vul dire? Che la devo fare per mettermi il cuore in pace o che ne ho realmente bisogno? Cordiali saluti.

[#30] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Per acquisire maggiore tranquillità, considerato che il sintomo si è manifestato dopo la visita.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#31] dopo  
Utente 369XXX

Grazie dottore. Farò un altra visita neurologica al più presto. So che sto approfittando della sua pazienza ma volevo chiedevi un' altra cosa. Mi è capitato oggi pomeriggio di distendermi un po' appena cercavo di addormentarmi mi venivano dei brividi come quelli quando sale la febbre. Cosa potrebbe essere?

[#32] dopo  
Utente 369XXX

Propio nel momento che stavo per addormentarmi mi capitava.

[#33] dopo  
Utente 369XXX

Non può essere la muscolatura?

[#34] dopo  
Utente 369XXX

Gentilissimo dottore questi strani brividi di freddo mi sono capitati anche ieri pomeriggio e oggi propio nel momento che stavo per addormentarmi, così non sono riuscito ad addormentarmi. Dottore la prego mi risponda. Cosa può essere?

[#35] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
A distanza non è possibile analizzare ogni sintomo, comunque potrebbe essere di origine ansiosa.
Soprattutto curi l'ansia, mi sembra fondamentale.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#36] dopo  
Utente 369XXX

Infatti dottore questi brividi si verificano quando sto per addormentarmi. Quando il mio corpo sta per rilassarsi. Buona settimana anche a lei. Cordiali saluti.

[#37] dopo  
Utente 369XXX

Buona sera gentilissimo dottore. Ho fatto un'altra visita neurologica ed è stato escluso che tutti questi sintomi siano dovuti a qualche problema organico. Il Neurologo mi ha detto che si sono scaricate le batterie del cervello e che è nevrosi quella che ho, cosi mi ha dato l'efexsor, ma io spaventata da questo farmaco perché assumo la cardiospirina e il plavix potrebbe ancora di più aumentare l'effetto antiaggregante quindi no l'ho preso e poi ci sono stati anche altri motivi. Così sono andata dal psichiatra dove mi ha prescritto il lyrica da 50mg da assumere tre volte al giorno in più un integratore per l'umore. Mi ha detto che questi disturbi sono dovuti all'ansia. Ora io vorrei sapere quanti giorni passano prima che faccia effetto il lyrica? Secondo lei era meglio che prendevo l'efexsor? La ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti.

[#38] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

entrambi i farmaci sono utilizzati e sono indicati nel disturbo d'ansia generalizzato, dire qual è più adatto non è possibile, in questi casi dipende dalla variabilità individuale del singolo soggetto, infatti c'è chi risponde meglio ad un farmaco, chi all'altro.
Quando potrà vedere i primi benefici? Dopo un paio di settimane circa.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#39] dopo  
Utente 369XXX

Dottore grazie per la celere risposta. Ma anche per il liryca potrò vedere i primi benefici fra un paio di settimane e non prima?

[#40] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Perché il farmaco deve raggiungere una concentrazione stabile nel sangue (steady state).
Comunque due settimane sono tempi medi, si potrebbero avere benefici anche prima.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#41] dopo  
Utente 369XXX

Buona sera dottore, alla fine il neurologo mi ha prescritto la paroxsetina però io so che questi farmaci (ssri) possono aumentare il rischio di emoraggia. È vero? Le ricordo che io assumo il plavix e la cardiospirina. Quali sono i test gli analisi da fare per tenere monitorata questa mia situazione e quindi prendere la paroxetina tranquillamente? La ringrazio anticipatamente.

[#42] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non esistono test specifici da effettuare in tal senso, anche perchè i valori di un esame possono variare nel corso della terapia ed un esame normale, per es. effettuato adesso, potrebbe non esserlo tra un mese, ecc.
In effetti la paroxetina aumenterebbe il rischio di manifestazioni emorragiche in corso di trattamento con antiaggreganti. Le conviene parlarne con il neurologo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#43] dopo  
Utente 369XXX

La ringrazio per la sua celere risposta. Il lyrica mi faceva sentire ancora più intontita, l'efexsor mi faceva sentire troppo ansiosa la paroxsetina mel mio caso aumenterebbe il rischio di emoraggie....ma ci sarà qualche farmaco a parte le benzodiazepine che posso prendere anche perché questa mia ansia sta diventando anche depressione. Magari se mi suggerisce qualche farmaco che poi io naturalmente glielo dico al neurologo. So che non si possono dare terapie così, ma io infatti gli sto chiedendo solo se mi può dire qualche nome che io riferiro" al mio neurologo. Cordiali Saluti.

[#44] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

anche l'efexor ha, a questo livello, lo stesso fattore di rischio essendo anche un inibitore della captazione della serotonina oltre che della noradrenalina.
Fare un nome di un farmaco equivale a consigliarlo.
Come Le dicevo, deve rivolgersi al neurologo che valuterà complessivamente il rapporto rischio-beneficio, cosa che avviene per la prescrizione di qualunque farmaco.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#45] dopo  
Utente 369XXX

Buona sera gentile dottore. Quando il neurologo mi ha prescritto l'efexsor siccome io gli ho ricordato che prendevo la cardiospirina e il plavix, lui con aria molto decisa mi ha detto solo che l'efexsor preso insieme a questi farmaci poteva essere un aiutino in più alla loro azione. E così penso sia anche per la paroxsetina, oppure questa molecola è più forte ancora? La ringrazio anticipatamente.

[#46] dopo  
Utente 369XXX

Ho letto su internet che la paroxsetina puo' dare un rischio maggiore di sanguinamento, mentre l'efexsor è un po' più sicuro, è vero dottore?

[#47] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

come Le dicevo, anche l'efexor aumenta il rischio di sanguinamento, evidentemente il collega, dopo un'attenta valutazione, ha ritenuto di prescriverlo tranquillamente.
Dr. Antonio Ferraloro

[#48] dopo  
Utente 369XXX

Ho capito dottore ma io volevo sapere se l'eutimil è un farmaco più a rischi di sanguinamento dell'efexsor? Oppure il rischio è lo stesso? La ringrazio per la sua pazienza. Cordiali saluti.

[#49] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Le ho detto precedentemente che anche l'efexor, nonostante agisca sulla noradrenalina, ha anche un effetto sulla serotonina simile alla paroxetina, pertanto i due farmaci dal punto di vista del rischio di sanguinamento se associati ad antiaggreganti è sostanzialmente uguale.

Dr. Antonio Ferraloro

[#50] dopo  
Utente 369XXX

Buon giorno caro dottore, ma il rischio di sanguinamento si può verificare solo a livello gastrointestinale? oppure anche a livello cerebrale? o altri organi? Capisca le mie paure. Cordiali saluti.

[#51] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Anche a livello di altri organi, anche nel sottocutaneo.
Ne deve parlare con lo specialista che La segue.

Dr. Antonio Ferraloro

[#52] dopo  
Utente 369XXX

Sono stata come le ho detto da diversi specialisti tra cui uno mi ha dato efexsor come le avevo già detto e un altro ancora l'eutimil senza badare tanto a questi effetti collaterali. Io ora sono entrata in panico perché non so cosa fare. Loro non hanno dato assolutamente importanza a tutto ciò invece io si. Non so più cosa fare. Cordiali saluti.

[#53] dopo  
Utente 369XXX

Buon giorno carissimo dottore, mi faccio sentire un'altra volta perché dato che tutti i didturbi cioè la testa intontita e i disturbi visivi continuano ho fatto un'altra risonanza magnetica sia alla testa ma stavolta anche alla cervicale. Alla testa e risultata sovrapponibile a quella precedente, invece quella che mi preoccupa di più è la cervicale: disarmonico l'assetto della fisiologica lordosi. A livelloC3-C4 si segnala lieve protusione retrosomatica discale ad ampio raggio. A livello C4-C5 è apprezzabile protusione retrosomatica discale ad ampio raggio a cui si associa minima focalita' mediana che giunge a contatto con il sacco durale A livello C5-C6 si segnala modesta riduzione dello spazio intersomatico a cui si associa protusione retrosomatica discale ad ampio raggio che giunge a contatto con il sacco durale e von tendenza ad impegnare i canali di coniugazione lateralmente. A livello C6-C7 si segnala riduzione dello spazio intersomatico con associata protusione retrosomatica disc ad ampio raggio che determina impronta sul sacco durale e che impegna la porzione più caudale del canale di congiunzione di destra. Desidererei sapere a chi mi devo rivolgere? È una situazione importante? E i sintomi cioè testa intontita ( stordita) e disturbi visivi cioè ci vedo come se avessi la vista stanca e non dormissi da diverse notti e di giorno mi da fastidio la luce, sono fastidi che ho a causa di questi problemi alla cervicale? La ringrazio anticipatamente e aspetto con ansia una sua risposta.

[#54] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la sintomatologia descritta potrebbe teoricamente (meno il disturbo della vista) essere giustificata dalle alterazioni riscontrate alla RM cervicale.
Le consiglio di rivolgersi ad un fisiatra per una prima valutazione specialistica, poi sarà il collega che Le dirà come procedere, cioè se impostare un programma terapeutico specifico o inviarLa ad altro specialista.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#55] dopo  
Utente 369XXX

Buon giorno caro dottore la ringrazio per la sua celere risposta. Per quando riguarda i disturbi alla vista sopra elencati ho fatto degli accertamenti oculistici è mi hanno trovato solo un po' di astigmatismo, ma nient'altro, dovrei fare un angio - risonanza all'encefalo? Oppure...? Cosa mi consiglia? La ringrazio anticipatamente è gentilissimo.

[#56] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Se il neurologo che la segue concorda potrebbe effettuare l'Angio-RM per non lasciare nulla al caso, diciamo per ulteriore tranquillità ma sempre se consigliata dal neurologo.

Dr. Antonio Ferraloro

[#57] dopo  
Utente 369XXX

Grazie dottore, nell'ultima risonanza che ho fatto sono state eseguite delle sequenze angio TOF mirate al poligono di Willis dove appare tutto nella norma, lei pensa che dovrei fare un angio risonanza completa ho basta questa? Potrei avere qualche problema che riguarda le arterie e le vene della testa dato che ho questi disturbi visivi? Cordiali Saluti.

[#58] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se ha già effettuato l'angio-RM a livello del poligono di Willis non penso che debba rifare l'esame completo, è sufficiente questo, infatti il neurologo non ha ritenuto di prescrivere altro.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#59] dopo  
Utente 369XXX

Dottore volevo chiederle se questi disturbi visivi che ho possono dipendere da un conflitto neurovascolare? Cordiali saluti.

[#60] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Lo escluderei.
Dr. Antonio Ferraloro

[#61] dopo  
Utente 369XXX

Siccome lei mi aveva detto di farmi un angio risonanza per non lasciare tutto al caso ( Sempre se concordata dal neurologo) Vorrei sapere perché me l' ha consigliata? Quale potrebbe essere il caso?La ringrazio ancora caro dottore per le sue celeri risposte. Cordiali Saluti. Apprezzo tanto la sua professionalita.

[#62] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Non sapevo che già era stata effettuata, era per escludere un'eventuale malformazione vascolare.
Dr. Antonio Ferraloro

[#63] dopo  
Utente 369XXX

Io in tutto ho fatto due risonanze magnetiche a distanza di un anno la seconda come le ho detto e stata fatta prima normale e poi con sequenze angio TOF mirate solo al poligono di Willis, può bastare oppure la dovrei fare completa? Per malformazioni intende i conflitti neurovascolari? Cordiali Saluti.

[#64] dopo  
Utente 369XXX

Oppure anche malformazioni Aterio venose(MAV)?

[#65] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Mi riferivo prevalentemente alle MAV. Comunque stia tranquilla, non deve fare altro, altrimenti lo avrebbe già indicato il neurologo.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#66] dopo  
Utente 369XXX

Grazie della sua pazienza dottore, le faccio l'ultima domanda e poi la lascio in pace, Ma se avrei qualche MAV nel mio caso non si vedrebbe solo con la risonanza magnetica sensa angio? Cordiali saluti.

[#67] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Sì, anche con la RM classica.
Dr. Antonio Ferraloro

[#68] dopo  
Utente 369XXX

Buon giorno fottore desidererei un chiarimento, come le ho già detto ho fatto l'angio risonanza al livello del poligono di Willis ( distretto vascolare intracranico "arterioso") ed è risultato tutto nella norma. Le volevo chiedere se ci fosse stato un conflitto neurovascolare si sarebbe visto? o devo fare anche quello venoso? Aspetto una sua risposta? Cordiali Saluti.

[#69] dopo  
Utente 369XXX

ma i conflitti neurovascolari venosi posdono dare disturbi visivi? Se sì, sono pericolosi? La prego mi risponda.

[#70] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Teoricamente sì ma non sono pericolosi.
Dr. Antonio Ferraloro

[#71] dopo  
Utente 369XXX

Dottore dovrei fare anche un Angio del distretto vascolare intracranico venoso per questi disturbi visivi? O può bastare già quello che ho fatto? Cordiali Saluti e la ringrazio anticipatamente.

[#72] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Già risposto al #58.

Buon fine settimana

Dr. Antonio Ferraloro

[#73] dopo  
Utente 369XXX

Questo signifa che se ci sarebbe un conflitto neurovascolare atterioso o VENOSO si sarebbe visto nella nell'angio risonanza fatta solo nel distretto intracranico " arterioso"(poligono di willis).? Mi scusi se la disturbo ancora. Cordiali Saluti.

[#74] dopo  
Utente 369XXX

????????

[#75] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
E' chiaro che un esame mirato solo al poligono di Willis non mette in evidenza altre problematiche ma se il neurologo non ha ritenuto di procedere oltre evidentemente non sospetta altro.
A questo punto il consulto si può ritenere concluso.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#76] dopo  
Utente 369XXX

Grazie di tutto, buona serata e buon lavoro!!!