Utente 388XXX
Salve dottore.ho alcuni sintomi da ormai un paio di settimane che mi danno molta preoccupazione.ho in particolare un dolore e a volte sensazione come di calore in zona temporale sinistra,anche al tatto, perpendicolare all'orecchio andando verso condilo mandibolare,proprio all'incontro tra osso temporale e mandibola,fino a coinvolgere la zona intorno all'occhio e sotto lo stesso,provocando un fastidio all'occhio sinistro che a volte mi sembra come stanco o appannato.inoltre spesso,in particolare la sera,oltre a tutto ciò sento una debolezza diffusa e gambe molli.io ho paura di avere qualcosa di grave,il mio medico dice che potrebbe trattarsi semplicemente di problema articolare e posturale(tengo a stare molto al pc per lavoro e appoggiarmi sul lato sinistro)ma potrebbe un problema articolare temporale procurare tali fastidi?io sono preoccupato,non vorrei ci fosse qualcosa di piu grave,anche perchè questo fastidio lo provo quasi sempre o quando mi alzo dal letto o comunque dopo essere stato seduto o in particolari movimenti.che ne pensa dottore?grazie per l'attenzione.

Cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

le ipotesi che Lei avanza, posturali e articolari temporo-mandibolari, sono entrambe possibili, ovviamente on line non si può stabilire la natura precisa dei disturbi riferiti.
Considerato che il problema persiste da un paio di settimane riterrei indicata una visita neurologica, poi in base ai riscontri della visita stessa sarà il collega a suggerirle come procedere.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 388XXX

La ringrazio dottore.è che sono molto preoccupato,sento spesso come tirare intorno all'occhio e queste fitte,non dolore continuo ma comunque sensazione di fastidio che poi scende fino alla mascella e a volte verso il setto e noto che spesso quando poso la testa sul cuscino sento come una pressione alla testa e al volto e spero non ci sia qualcosa di vascolare o peggio ancora e questo non mi fa stare tranquillo.potrebbero essere veritiere le mie paure o dovrei pensare piu ad altro?grazia ancora dottore.

Cordialmente

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

statisticamente la sintomatologia descritta è da attribuire a problematiche non gravi, ovviamente parliamo di maggioranza statistica, a distanza non si può scendere nel caso particolare, senza una visita diretta. Per questo motivo l'ho invitata ad effettuare una visita neurologica, personalmente non mi sembra essere di fronte a problemi importanti ma è solo un'impressione a distanza.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 388XXX

Buona sera dottore.La aggiorno perchè in attesa della visita oggi il problema è in realtà sul lato destro,sento sempre tirare l'occhio e ho un po di dolore in zona temporale destra e ho notato anche dopo c'è l'arteria temporale un po di gonfiore,non so se ciò puo essere normale.tra l'altro continuano anche alcuni dolori e rumori in zona mandibolare.sono piuttosto preoccupato.cosa ne pensa?grazie.

Cordialmente

[#5] dopo  
Utente 388XXX

tra l'altro mi sono accorto che il battito è visibile.puo capitare?mi scusi ma sono preoccupato.

Cordialmente

[#6] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i segni che descrive si dovrebbero valutare mediante una visita diretta, in generale Le posso dire che diversi soggetti presentano l'arteria temporale gonfia soprattutto in fase di dolore emicranico.
Serve comunque la visita neurologica, senza escludere il problema temporo-mandibolare.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente 388XXX

La ringrazio dottore.e il fatto che da sinistra il fastidio si sia spostato a destra può indicare qualcosa?è normale anche la pulsatività?grazie ancora

Cordialmente

[#8] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

in generale nelle forme emicraniche non è raro un cambio di emilato, anche nello stesso attacco, riguardo la sintomatologia dolorosa così come la "pulsatività". Ovviamente queste sono soltanto delle informazioni generali e non è detto che possano essere correlate al Suo singolo caso.
Il neurologo che valuterà di persona sarà sicuramente più preciso.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente 388XXX

La ringrazio ancora dottore.tra l'altro alternativamente mi sembra di avere fastidio al lato degli occhi,come se li sentissi tirare e all'attacco della mandibola ho ogni tanto delle fitte.in che modo anche i disturbi atm potrebbero provocare tale sintomatologia?grazie sempre per la disponibilità.

Cordialmente

[#10] dopo  
Utente 388XXX

Dottore la aggiorno,anche perchè per la visita prima di fine mese non se ne parla.ho notato una cosa,che toccando l'arteria che vedo in evidenza,quella destra,sento tirare l'occhio e la zona dello zigomo anche con un leggero bruciore.come è possibile questo.non è che posso avere un'arterite temporale?sono veramente molto preoccupato.

Cordialmente

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'arterite temporale colpisce soggetti sopra i 50 anni con età media intorno ai 70.
Mi sembra, se i dati inseriti al momento dell'iscrizione sono Suoi, che Lei non abbia l'età, né il corredo sintomatologico caratteristico della malattia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 388XXX

La ringrazio dottore.si io ho 28 anni.non so quali siano i sintomi caratteristici ma comunque da quel punto di vista dice che posso stare tranquillo?e come si potrebbe spiegare questo coinvolgimento dell'occhio e delle strutture attorno ad esso quando tocco la temporale?grazie mille ancora

Cordialità

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Non è possibile rispondere senza una visita diretta, forse un meccanismo di tipo riflesso?
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 388XXX

La ringrazio dottorea escludendo come dice lei l'arterite,questi dolori ad arterie occhio e mandibola possono rientrare nelle cefalee o disturbi atm?grazie ancora.

Cordialmente

[#15] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Come già detto dalla prima risposta, è teoricamente possibile, occorre però la visita neurologica.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente 388XXX

La ringrazio ancora dottore.la pressione alle tempie e la pressione che sento quando mi metto sul cuscino può anche essere cefalea muscolo tensiva?ho letto che tra l'altro può essere dovuta anche da disordini temporo mandibolari,è giusto?sull'arterite purtroppo da ansioso ho controllato e ho letto che si sente poco il battito della tempia e in effetti io lo vedi ma lo sento con poca intensità.dice che me lo devo togliere completamente dalla testa?lo so che faccio tante domande in attesa della visita però la preoccupazione è quella che è.la ringrazio tantissimo della sua disponibilità.

Cordialmente

[#17] dopo  
Utente 388XXX

Salve dottore,vorrei aggiornarla perchè la situazione è per me incomprensibile.in questi due giorni la cefalea continua essere prominente o su un lato o l'altro ma soprattutto a destra.continuo ad avere dolore dalla tempia a scendere fino alla zona orbitale e alla mandibola e il lato destro dell'occhio mi pare sempre appannato.altra cosa addirittura dormendo su un lato sento la guancia come addormentatae infatt questi sintomi si verificano piu disteso a letto che quando sono in piedi oppure aumentano con lo sforzo su un lato o l'altro.antinfiammatori,analgesici,niente da fare e io sono sempre piu confuso.non capisco di che genere possa essere il problema,tempo a questo punto anche un problema vascolare.chiedo ancora un suo parere dottore,perchè mi preoccupa ancora di piu questa situazione.la ringrazio sempre e aspetto suo parere.

Cordialmente

[#18] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le ipotesi che possono essere avanzate on line le sa già, altro purtroppo non è possibile aggiungere, si rischia di dare informazioni sbagliate.
Aspetti la visita neurologica, se è preoccupato si rechi al P.S. qualora la visita specialistica sia a distanza di tempo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente 388XXX

Quindi dottore anche con questi sintomi ritiene possa essere o un problema temporo mandibolare o una emicrania giusto?mi consiglia di attendere tranquillamente la visita?grazie ancora

Cordialitá

[#20] dopo  
Utente 388XXX

Buona sera dottore,ho finalmente effettuato la visita neurologica.secondo il dottore si tratta di una nevralgia,probabilmente dovuta a una malocclusione o comunque disturbo atm anche perchè ha sentito rumore all'apertura e chiusura della bocca e mi ha detto che il bruciore agli occhi è irritazione nevralgica e gli altri dolori muscolari dipendono dallo stesso.per il resto non mi ha parlato di altri problemi se non,ma questo era chiaro,una forte ansia.mi ha cosi prescritto neurontin per un mesetto,dicendo che è normale che analgesici non risolvano il problema e rizen per la cura dell'ansia e chiaramente un consulto per quanto riguarda i problemi mandibolari.lei cosa ne pensa?posso quindi stare tranquillo per problemi piu pesanti?grazie mille

Cordialità

[#21] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

stia tranquillo ed effettui una visita gnatologica per il problema dell'ATM.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#22] dopo  
Utente 388XXX

La ringrazio molto dottore.tra l'altro sulla mia ipotesi di arterite anche lui ha detto assolutamente no.per quanto riguarda il medicinale per l'aspetto nevralgico di cosa si tratta?ha di solito buon effetto?grazie ancora

Cordialmente

[#23] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Non ho capito di quali farmaci parla.
Dr. Antonio Ferraloro

[#24] dopo  
Utente 388XXX

ah si mi scusi ho mancato il nome.neurontin.

[#25] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il gabapentin, principio attivo del neurontin, è un farmaco spesso utilizzato per il dolore neuropatico, di provata efficacia, consideri però che ogni soggetto possiede una propria reattività individuale nei confronti di qualsiasi farmaco, per cui anche l'efficacia è individuale.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#26] dopo  
Utente 388XXX

Non so come ringraziarla dottore,sempre molto chiaro.Buon fine settimana anche a lei.

Cordialmente

[#27] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla!

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro