Utente
Buonasera
Ringrazio anticipatamente chi vorrà rispondere
Ho 41 anni ed al momento fortunatamente, a parte ernie cervicali con lieve cervicobrachialgia ed ernie  dorsali non ho alcun tipo di complicazione seria
Premetto che a causa di problematiche familiari e lavorative provengono da un periodo serio di stress e molto forte di ansia
E' da circa 4 mesi che all' improvviso sto avendo problemi di un'elevata fotofobia. In sostanza mi da fastidio qualsiasi tipo di luce forte ed al buio non vedo piu' bene a causa di questo motivo perché mi rimane la vista come se fosse scintillante
Ho fatto una visita oculistica con tanto di pressione oculare etc e non emerso nulla pertanto presumo che a questo punto possa essere un problema di natura neurologica
Il mio curante dice che e' tutto apposto ma siccome questa situazione permane da 4-quasi 5 mesi sto cominciando a preoccuparmi
Inoltre mi capita occasionalmente che mi brucino le dita delle mani in particolare i polpastrelli ma quando prende piu' forte tutto il palmo della mano che assieme ai polpastrelli diventa rosso abbastanza marcato
C'è bisogno di fare qlc esame in particolare? Devo adottare qualche precauzione? C'è rimedio? Potrebbe essere legato allo stress e all'ansia o devo preoccuparmi seriamente?
Grazie 1000
Cordialità

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

quanto dura il disturbo della vista? Con quale frequenza si presenta?
È seguito da mal di testa, anche leggero?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore!
Grazie x aver risposto
Questa situazione va avanti da 4-5 mesi circa, e questa sensibilità alla luce e' sempre presente fino a Qnd non vado a dormire
La sensazione di bruciore alla dita invece non e' sempre presente e direi piuttosto occasionale
I mal di testa ci sono stati, anche ricorrenti ma piuttosto lievi mai forti ed ultimamente sono scomparsi quasi del tutto
Grazie infinite x la Sua disponibilità

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ottima notizia l'esito negativo della visita oculistica, possibile la natura ansiosa del problema ma prima di arrivare a questa conclusione è necessario escludere fattori organici mediante una visita neurologica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Seguirò il Suo consiglio Dottore
A breve prenotero ' visita neurologica
Volevo solo aggiungere che il curante mi ha fatto fare una serie mirata di esami compresa una risonanza encefalo con contrasto che avevano dato tutti esito negativo
Grazie ancora x la disponibilità e cortesia Dottore
Cordialmente

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla!
Comunque altra buona notizia è pure l'esito negativo della RM encefalica con mezzo di contrasto.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro