Utente 165XXX
Gentili Dottori buonasera,
Sono una ragazza di 26 anni, che ultimamente trovo fastidio in un determinato sintomo: formicolio alla testa.
In questi ultimi due giorni, ogni tanto mi parte questa sensazione di "ragnetti", a volte mi parte dalle spalle e arriva fino quasi alla fronte, alle volte mi parte semplicemente dalla testa e arriva alla nuca. Poco dopo, mi prende qualche leggere fitta alla tempia o alla fronte, in quel momento la sento pesante e sento il collo pesantissimo e tirato.
Premetto che ho il collo tesissimo, qualsiasi movimento mi è un dolore. Tira tantissimo, e quando cerco di fare gli esercizi per la cervicale ci sono scrocchi continui e dolorosi. Mi è stato diagnosticato, ancora 2 anni fa, un bel problema di postura con annesse cervicali, in quanto la mia postura è sempre in avanti, ovvero il seno in avanti e la schiena forma la classica "gobbetta". Purtroppo anche il mio lavoro di segretaria non mi aiuta, e la sera arrivo con la nuca e il Collo che sembrano sotto un macigno.
Cio' che non mi aiuta è che io sono tendenzialmente ipocondriaca, e ho il terrore di avere qualcosa di piu' grave, complice questo formicolio.
L'altro giorno ero fuori, e ho avuto un episodio di giramento con annessa fotosensibilità durato 1 oretta. C'è da dire che ero a digiuno, sotto ciclo (molto abbondante e dolorante d'abitudine) e un caldo allucinante, infatti arrivata a casa ho bevuto un po' di acqua e zucchero e mi sono ripresa quasi subito. Pertanto ho dato colpa ad un abbassamento di pressione.
Questo formicolio peró mi spaventa. Ho notato che si fa piu' intenso se assumo la stessa posizione per piu' tempo. La mattina poi non ne parliamo, mi sveglio con il collo dolorante e tutti i muscoli tirati, segno anche forse che non dormo proprio benissimo (di sonno si, forse è la posizione).
Questi formicolii comunque durano si e no 1-2 minuti, poi se ne vanno da soli. Ma siccome nella giornata odierna mi sono capitati tre episodi, mi sto un po' preoccupando, visto che internet è la peggior arma e ho letto anche di ictus e tumori.
Chiaramente non vi chiedo una diagnosi, vi chiedo un parere..cosa potrebbe sembrarvi?
Grazie di cuore!

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

considerata la breve durata del sintomo mi sento di rassicurarLa, lasci perdere improbabili ipotesi come ictus o tumori, andare in Rete solo per autodiagnosi è una pratica che noi sconsigliamo assolutamente.
Ipotesi? Problematiche posturali o sintomo ansioso le più probabili.
Comunque stia tranquilla.

Cordiali saluti e buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro