Utente 432XXX
Salve a tutti.
Chiedo un consulto per un problema che va avanti da un po' di tempo, non so perché né esattamente quando uscì questa problematica.
Ho 18 anni, e detto in parole molto povere: accuso un leggero ma leggerissimo tremore alle dita (non le mani, le dita). Premesso ciò, qualsiasi azione, da quelle che richiedono poca precisione a quelle che richiedono alta precisione, riesco a farle tutte normalmente come se non avessi alcun tipo di problema.
Sarà da qualche anno o poco più che mi sono accorto di questa "stranezza", è rimasta invariata, né aumentata nè diminuita. Inoltre non ho dolori o problemi affini.
Per questo motivo volevo chiedere un consulto: da cosa può essere generalmente causato? Si può curare (ripeto, nonostante non cambi assolutamente nulla nella mia vita)?

E poi una domanda facoltativa: io studio per (si spera) intraprendere la facoltà di medicina, e soprattutto prendere qualche specialità di chirurgia. Non è che questo tremolio può essere causa di negazione da parte di "entità superiori" per il mio accesso a chirurgia? Intendo dire: non è che questo leggero tremolio non mi dia l'opportunità di entrare in chirurgia (ammettendo che riesca a superare i test ovviamente ahah)? Chiedo a voi che siete del campo, se sapete qualche cosa in più su questa domanda facoltativa ve ne sono grato!

Grazie comunque!

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

il tremore è uno di quei segni che devono necessariamente essere visionati direttamente per cogliere modalità e sfumature che logicamente on line non è possibile cogliere.
Inoltre per distinguere un tipo di tremore da un altro (ne esistono svariati tipi) si devono anche ricercare eventuali altri segni associati che solo la visita neurologica può cogliere.
Consideri che esiste un tremore fisiologico, quasi impercettibile, che in determinate situazioni, per es. emozioni, ansia, stress, si accentua e diventa particolarmente visibile.
Nel Suo caso, ottimo elemento è il completo controllo dei movimenti, anche dei più fini.

Riguardo l'eventuale pratica chirurgica, non sono in condizione di rispondere non conoscendo direttamente l'entità del problema.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 432XXX

Grazie Dottore,

Ora le pongo una domanda che so che le farà girare gli occhi per la varietà di tremolii e cause di questi ultimi ma... parlando per "sommi capi" e "generalmente", è curabile?
So che tremolii come quelli parkinsoniani (causati da altre problematiche) e altri tremori come distonie o via dicendo sono "difficilmente curabili" e possono solo essere alleviati (poi a seconda dei casi).

[#3] dopo  
Utente 432XXX

Aggiungo che so che il parkinsonismo alla mia età non è possibile, era solo per farLe un esempio: sono generalmente curabili i tremolii leggeri alla mia età ancora adolescenziale?

[#4] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dipende dal tipo di tremore, al momento non è possibile rispondere in maniera attendibile, sarà il neurologo a darLe questo tipo d'informazione.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro