Utente 458XXX
Salve sono un ragazzo di 21 anni, da circa 2 anni, combatto con alcuni sintomi che col tempo peggiorano e addirittura aumentano. Cominciò tutto una sera, senti un dolore forte al petto e mancanza di aria (simile ad un attacco d'asma) , subito utilizzai una farmaco per combattere l'asma, ma non aiutò, anzi cominciò una forte tachicardia, andai in ospedale, mi visitò un cardiologo, e non risultò nulla, solo un leggero prolasso della mitralica. Col passare del tempo, i problemi aumentarono,fino ad arrivare ad oggi, la mia sintomatologia è questa: confusione mentale e perdita di memoria, formicolii a gambe e braccia (più intenso nelle gambe), sensazione di strangolamento e forte pressione nella cervicale, stanchezza intensa, difficoltà respiratorie, pulsazioni in tutto il corpo, vene evidenti nelle tempie a minimo sforzo, divento molto rosso al minimo sforzo, offuscamento della vista, tremore degli arti. La mia ipotesi, mi farebbe pensare ad un problema di circolazione. Ma chiedo consiglio a voi da incompetente, vi chiedo davvero aiuto, perche ci combatto da troppo tempo con questi sintomi e vorrei curarli, grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

mi pare che la prima cosa da fare sia una visita neurologica qualora non l'abbia già effettuata. Infatti sintomi come tremore, formicolii, confusione, disturbi della memoria, "pulsazioni in tutto il corpo" sono innanzitutto da valutare neurologicamente, poi sarà il collega a dirle come procedere.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro