Utente 456XXX
Buonasera.

Sono una ragazza, 24 anni, ho fumato ma ho smesso, pressione bassa e brachicardica (a riposo circa 56 bpm).
Sono ansiosa e abbastanza ipocondriaca, in certi momenti meno in altri più.

Volevo, in sostanza, sapere una cosa: quando mi agito particolarmente e la pressione si alza, può questo portare una rottura di aneurisma cerebrale? Quante possibilità ho di averne uno e che si rompa? Quante sarebbero le incidenze di tale avvenimento? È frequente?

Inoltre a volte sento una fitta in un punto al lato sinistro della testa. C'entra qualcosa o sono solo fissazioni?

Vi ringrazio in anticipo per l'attenzione ma è una cosa a cui penso spesso...

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

l'aneurisma cerebrale è nella stragrande maggioranza dei casi acquisito ed un soggetto ipoteso (con pressione tendenzialmente bassa) non ha il principale fattore di rischio che è l'ipertensione.
Pertanto le Sue sono soltanto dei pensieri di origine ansiosa, ipocondriaca.
Lasci perdere questi pensieri.
La fitta sporadica che avverte? Non c'entra nulla.
Stia tranquilla.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 456XXX

Grazie dottore.

Solo un'altra domanda: non ho capito in che senso è "acquisito".

Buona domenica

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

acquisito significa che si forma in età adulta in seguito a determinati fattori di rischio, in questo caso l'ipertensione.
L'opposto di acquisto è "congenito", cioè presente fin dalla nascita.

Cordialmente Le auguro una buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro