Utente 332XXX
Buongiorno dottori, vi scrivo perché da circa due mesi e mezzo soffro di mal di schiena in particolar modo al risveglio, infatti ogni mattina ho un dolore a livello lombare soprattutto sulla parte destra. Il medico mi ha prescritto un rx lombosacrale, il cui referto dice "irregolarità spondilosiche del tratto lombare intermedio con piccole calcificazioni a livello del legamento longitudinale anteriore tra L2 ed L3. Spazi intersomatici di ampiezza conservata".
Oltre a questo ultimamente ho un dolore nella pianta del piede a livello della curvatura, che si protrae al tallone e ultimamente alla caviglia, questo dolore si manifesta soprattutto dopo periodi di riposo come la mattina appena mi alzo. Inoltre, sento una sorta di tremore interno, tachicardia, tremore al braccio e intorpidimento alle dita delle mani pollice e indice.
Oggi devo andare dalla dottoressa per sentire cosa mi dice nonostante l'ultima volta mi abbia prescritto solo l'RX.
Sono una persona ansiosa, lo ammetto, ma questi sintomi mi lasciano pensare a una malattia neurologica come la sclerosi multipla mi sto preoccupando molto.
Mi suggerite di fare una visita neurologica, visti i sintomi?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,
Lei riferisce una condizione clinica che dirige l'attenzione su diversi livelli del sistema nervoso: il senso di intorpidimento alle prime due dita della mano potrebbe essere in relazione ad una sofferenza di una radice del segmento cervicale inferiore della colonna oppure ad una sofferenza del nervo mediano. Questo si può accertare con l'esame neurologico. Inoltre, lei cita un disturbo all'arto inferiore del tipo di sciatica che potrebbe essere ascritta ad un conflitto con la radice L5. La cosa migliore è di sottoporsi ad una visita neurologica ad esito della quale verrà indirizzata verso l'indagine diagnostica che meglio si adatta al Suo caso.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 332XXX

Grazie mille dottore. Ieri sono andata dal mio medico di base, che purtroppo, ha ritenuto di non dovermi far fare nessun accertamento neurologico, attribuendo tutto all ansia. Mi ha solamente prescritto una visita da un medico osteopata.
Non so che fare... nn posso pagare tutte le visite privatamente.