Lieve perdita di sensibilità a 3 dita che cos'è ?

Salve, è da qualche giorno che alla mano destra quando è in determinate posizioni, come ad esempio piegato oppure sulla scrivania, perdo lievemente la sensibilita' ai polpastrelli di tre dita, il miniolo l'anulare e medio, come se mi si addormentassero ma non sento un formicolio, ma quando poi stendo il braccio in giu' sento come se mi si risvegliasse e non ho piu' quella sensazione di perdita di sensibilita' ai polpastrelli delle tre dita che cos'è ? ho letto su internet che puo' essere di tutto, compresto la SLA e la schlerosi, insomma sono un po' agitato, considerando anche il fatto che sono stato operato pochi mesi fa per un seminoma al testicolo con anestesia locale, epiturale, ed ho fatto 1 solo ciclo di chemioterapia carboplatino precauzionale, comunque ora sono agitato per questi episodi, non me lo fa sempre, pero' accade, ma solo quando è piegato il braccio o è in determinate posizioni, tipo "chiudere la zip dei pantaloni" anche cosi' mi è capitato di sentirlo ma quando è giu' non mi capita, che cosa puo' essere qualcosa di grave?
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

se il disturbo si presenta solo con determinate posture o movimenti non deve pensare problemi importanti. Faccia una visita neurologica se la sintomatologia dovesse persistere ed eventuali esami diagnostici, per es.EMG.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie della risposta dottore, Si mi sembra che quando e’ Steso il braccio in giù nn mi e’ Mai successo ma comunque nn mi capita spesso ed in realtà mi sembra che quando mi capita questa perdita di sensibilità delle punte delle dita mi sembra che e’ Ancora più lieve quindi sia diminuito, lei che dice cosa puotrebbe essere ? Potrebbe essere un effetto collaterale della chemio fatta un mese fa ? O cos altro ? Un ultima cosa che cos e’ L esame EMG
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

la chemioterapia può causare questa sintomatologia venendo a creare una neuropatia periferica, in questi casi però i sintomi dovrebbero essere più continuativi e relativamente indipendenti dai movimenti e dalla postura.
L'EMG è un esame che studia, tra l’altro, la velocità di conduzione dei nervi periferici riuscendo anche a stabilire se c’è una compressione nervosa e dove è localizzata.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#4]
dopo
Utente
Utente
Buonasera, ho ritirato oggi l'esame della tac, la tac risulta fortunatamente negativa quindi senza alcuna alterazione patologica, pero' c'è una cosa che mi preoccupa molto nella parte del cranio, glie la riporto di seguito:

CRANIO:
Non alterazioni densitometriche di significato patologico attivo nel contesto dei tessuti dell'encefalo. Non aree di potenziamento patologico. Non dilatato il sistema ventricolare e gli spazi liquorali.
Asimmetria dei ventricoli laterali, con prevalenza del destro.
In asse le strutture della linea mediana.


Ora sono molto preoccupato per questa asimmetria ventricolari, che nella tac precedente non la evidenziava, riporto di seguito la tac precedente:

CRANIO:
Non si osservano significative lesioni del parachima cerebrale all'esame eseguito dopo somministrazionedi mdc ev. in corso di total body.
Sistema ventricolare normoespanso, con strutture della linea mediana in asse

Come mai qui non veniva evidenziata questa asimmetria ? cosa puo' essere ? ho letto che puo' essere sclerosi, tumori solidi, e altro, per cui ora non so piu' cosa pensare, puo' essere normale una condizione del genere oppure no ? è consigliabile fare altri accertamenti ?
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

il reperto riscontrato può anche essere normale se congenito, però nella precedente TC non era stato refertato.
Può essere che fosse sfuggito al radiologo o che lo avesse giudicato irrilevante. Consideri però che non vengono riscontrate alterazioni del parenchima cerebrale, quindi può escludere anche le neoplasie, ed il sistema ventricolare viene descritto "non dilatato", quindi normale. Ciò farebbe pensare ad un fattore congenito, quindi non patologico.
Queste però sono solo ipotesi.
Le consiglio di fare visionare le immagini di entrambe le TC ad un neurologo o all’ultimo neuroradiologo per avere un parere diretto.
Eventuale approfondimento diagnostico, se consigliato dagli specialisti, una RM encefalica con studio della dinamica liquorale.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore della risposta così dettagliata, ho visto le immagini della tac precedente e da profano mi sembra che già li nn era simmetrico, ma il discorso ad esempio di sclerosi si può escludere anche quello ? Cioè si vedrebbe già qui se fosse qualcosa del genere ?
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

se intende sclerosi multipla non sono questi i segni della malattia, l’esame principe è la RM però, come Le dicevo, questo segno non ha nulla a che vedere con la SM.
Se intende SLA ancora "peggio ", la TC non è un esame diagnostico per questa patologia.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#8]
dopo
Utente
Utente
quindi per escludere sla e SM non si puo' gia' escludere solo dalla Tac ?
[#9]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

dalla TC non si possono escludere le malattie che cita ma è la clinica, la sintomatologia, che le esclude.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#10]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore per la pazienza e professionalità dimostrata, un ultima cosa, da un po’ di tempo che mi capita di sentire piccoli spasmi ai nervi delle dita, prima uno poi L altro in modo random ma nn contemporaneamente, e mi capita anche di sentirli alle codice o sotto L occhio, o al polpaccio, o ai bicipiti, come se fossero vibrazioni, lei che pensa riguardo questi sintomi, me lo fa solo al riposo se sono in tensione tipo se ho dei pesi in mano allora nn me lo fa, se sn al riposo mi capita di sentirlo, diciamo anche che dopo L operazione inizio a far caso a tutto pero’ visto che comunque ho letto che queste malattie vengono da un problema al midollo e a me hanno fatto la spinale allora nn vorrei abbiano fatto qualche danno per questo ho timore di queste due malattie lei che dice di quest’ultima sintomatologia destricca ?
[#11]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

stia tranquillo, tutto aspecifico e probabilmente di tipo psicosomatico.

Buona serata

Dr. Antonio Ferraloro

[#12]
dopo
Utente
Utente
grazie mille dottore, stavo leggendo un po' su internet del discorso del rischio di tumori anche alla testa e anche come linfomi ecc. per chi ha avuto il virus Epstein-Barr, che è associata alla mononucleosi, io da piccolo circa 15 anni ebbi la mononucleosi, mi aveva dato febbretta e mal di gola ma poi è passata dopo un tot periodo mentre so che alcuni gli viene la febbre alta, a me non mi venne cosi', cmq feci il monotest e risulto positivo, dopo un tot periodo lo rifeci e mi usci negativo, ne feci anche un'altro di test piu' approfondito ed usci sempre negativo, ma la mia domanda è: come ho letto su internet è vero che è piu' a rischio chi ha avuto la mononucleosi di incorrere in nuovi tumori ? oppure si parla di chi ce l'ha ricorrente ? perchè ho letto anche una cosa del genere, chiedo a lei dottore perchè si sa che su internet c'è scritto il mondo per cui io poi mi affido sempre alle parole di un medico
[#13]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

si tranquillizzi, la mononucleosi è un’infezione diffusissima, tra l'80 e il 90% della popolazione italiana è venuta a contatto col virus, molto spesso in maniera asintomatica.
Solo in alcuni pazienti con immunodeficienza il virus di Epstein-Barr può sviluppare tumori, ciò succede particolarmente in alcune popolazioni africane e dove purtroppo esiste il grande problema della fame e conseguentemente della malnutrizione soprattutto dei bambini.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#14]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore, e nn sa quanto questo forum può essere d’aiuto, io infatti ormai se devo cercare qualcosa preferisco cercarla in questo forum dove altri utenti hanno fatto domande inerenti a quello che sto cercando, preferisco cercare prima qui perché parlano medici veri e non leggerli su blog di sconosciuti con informazioni prese chissà dove. Grazie ancora per il suo prezioso tempo che mi ha dedicato
[#15]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Di nulla. Grazie a Lei per le parole di apprezzamento nei confronti di Medicitalia di cui mi onoro di appartenere da 11 anni.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#16]
dopo
Utente
Utente
salve dottore, torno a scriverle per un'altro dubbio in merito alla sclerosi multipla, ho letto qui di un ragazzo che aveva la diplopia persistente "che non ho capito per cosa si intende per diplopia" comunque da quando ho capito è vedere doppio, ora secondo il mio oculista io sono miope ed astigmatico, e quando vedo le scritte da lontano piccole le vedo accavallate quindi è come se vedessi la stessa scritta piu' trasparente sotto, quindi cosa significa ? puo' essere questo un sintomo di SM ?
[#17]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

no, non c’entra nulla con la diplopia né con la sclerosi multipla.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#18]
dopo
Utente
Utente
grazie mille dottore per la sua risposta e cordialità, volevo chiederle un'altra informazione, mi capita ogni tanto quando dormo a pancia sopra di perdere la sensibilita' sulle cosce, esattamente nella parte esterna, io non gli ho mai dato mai peso perchè per me è una cosa normale in quanto la prima volta ci feci caso 12 anni fa alle'età di 17 anni quando feci un'intervento alle orecchie perchè avevo le orecchie a sventola ed ero costretto a stare al letto a pancia sopra, allora ebbi questa perdita di sensibilità, ora ho 29 anni quindi da allora che mi capita questa cosa, ora pero' pensando alla fobia della SM mi è venuto in mente questa cosa e quindi ora gli ho dato peso cosa puo' essere ? io sinceramente non avevo mai pensato ad un probabile problema neurologico perchè davo piu' colpa alla circolazione o non so che visto che me lo fa da quando avevo 17 anni penso se fosse stato altro sarebbe peggiorato prima no ? comunque lei che puo' dirmi al riguardo ?
[#19]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

se il sintomo si presenta solo in una determinata posizione non è il caso di allarmarsi, può essere causato da compressione sui nervi o da problematiche alla schiena.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#20]
dopo
Utente
Utente
si me lo fa solo quando sono sdraiato a pancia sopra e non sempre, oggi ad esempio ero sdraiato su in fianco con la schiena piegata lateralmente e questa perdita di sensibilita' me l'ha data solo alla gamba sinistra poi appena mi sono rimesso dritto è sparito questo disturbo, penso che se fosse un sintomo si SM questa sensazione rimarrebbe non cambierebbe a seconda della posizione

1. giusto ?

2. un'ultima cosa la prima volta che ho notato questa cosa è stata dopo l'operazione alle orecchie 12 anni fa, e se fosse la schiena o i nervi della gamba è grave ? dovrei fare qualche operazione ?

3. volevo chiederle anche un'altra cosa per sapere se è legata a tutto questo, fin da piccolo quindi da sempre ogni tanto mi capita di avvertire delle scosse dietro la nuca, avvolte sono piu' intense e mi rintrona come se per un istante ti girasse la testa, mentre avvolte è lieve, dura qualche istante nulla di piu', una volta quando accompagnai mio padre dal neurologo che ha il parkinson, chiesi a lui, e mi disse che se dura qualche istante è normale, quindi volevochiederle la conferma ed il motivo di questa scossa che ogni tanto mi capita

mi sono permesso di dividere le domande con i numeri per facilitarle la risposta, e grazie nuovamente per il suo enorme e gradito lavoro, e lo splendido contributo che da a questa community
[#21]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
1. Esatto.
2. Non sarebbe grave. Una RM lombosacrale e un EMG sarebbero indicati.
3. Problematiche cervicali?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#22]
dopo
Utente
Utente
Be’ mi capita avvolte che mi gira la testa quando la inchino quindi come se avessi problemi di cervicale, nn ho mai constatato ma penso sia la cervicale la cosa che pero’ nn mi spiego e’ Perché fin da piccolo ce L ho questa specie di scossa dietro la testa che può essere ? E poi dalla tac si può vedere se ho problemi di cervicale ?
[#23]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

per studiare la colonna cervicale non è la TC l’esame più indicato ma la RM.

Buona giornata

Dr. Antonio Ferraloro

[#24]
dopo
Utente
Utente
Oggi pomeriggio ho la visita dal neurologo, io ho associato questo problema alla cervicale anche se ce L ho fin da piccolo lei crede che potrebbe essere la cervicale o ansia ? Visto che ho sofferto anche di attacchi di panico
[#25]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Entrambe le ipotesi sono possibili.
Veda cosa Le dirà il neurologo che ha l’indubbio vantaggio di visitarLa.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#26]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore innanzitutto grazie per avermi chiarito molto dubbi infatti grazie a lei sono andato a fare la visita dal neurologo con più tranquillità perche alcune cose me le aveva già anticipate lei, ho appena terminato la visita neurologica, secondo lui e’ Tutto uno stato d’ansia, mi ha fatto fare varie prove sia con gli occhi sia con le braccia le gambe, ed ha verifica i riflessi con il martelletto, e secondo lui il discorso Sclerosi multipla e’ proprio da escludere, anche la lieve sensibilità che perdo alle dita che poi nn so dire se e’ Una lieve perdita di sensibilità una sensazione strana e’ Sempre legata all ansia cosa che in effetti prima dell operazione nn avevo, ha vesto le immagini della tac e mi ha detto che i ventricoli sono lievemente asimmetrici per cui nulla di patologico ma congenito secondo lui, gli ho chiesto se dovevo fare una risonanza magnetica con il contrasto per sicurezza e lui mi ha detto che nn devo fare niente devo solo stare lontano dai medici e stare tranquillo perché nn ho niente, lei che dice seguo le indicazioni del dottore ? O secondo lei e’ Meglio che comunque faccio la risonanza magnetica con contrasto per sicurezza ?
[#27]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

a mio avviso può seguire le indicazioni del neurologo, sa la visita è importante e l’esito negativo è fondamentale.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#28]
dopo
Utente
Utente
Va bene dottore grazie mille ancora
[#29]
dopo
Utente
Utente
salve dottore, sono qui di nuovo a disturbarla ed in ansia, riconosco che sono diventato un po' piu' ansioso da quando ho avuto il seminoma, volevo porle un quesito, ho notato "in realta' non ora ma gia' da tempo" che le mie pupille non sono simmetriche, ma quella sinistra è piu' piccola e quella destra è un po' piu' dilatata, non gli ho mai dato peso, ma leggendo un po' su internet ho letto come al solito che puo' essere di tutto da tumori vari, a problemi neurologici, premetto che ho fatto la visita oculistica e mi ha controllato il fondo degli occhi ed è tutto ok, ma non gli ho posto la domanda perchè non gli avevo dato peso ancora, noto che in condizioni di luce piu' elevata si nota di meno, mentre quando sono a casa di sera in condizione quindi piu' di scarsa luminosita' si nota di piu' l'asimmetria, l'oculista sospetta un cheratocono all'occhio detro perchè nota un'astigmatismo che non si corregge perfettamente con la lente lo stesso occhi che rimane un po' piu' dilatato, cmq non è sicuro devo fare il test, ma dottore lei che mi dice ? la visita neurologica che ho fatto non ha riscontrato nulla mi ha visto gli occhi pero' non gli ho posto la domanda delle pupille perchè ancora non gli avevo dato peso, e non vorrei che magari lui non ci ha fatto caso, allora chiedo a lei dottore un parere perchè sono abbastanza preoccupato
[#30]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

se ci fosse stata un'anisocoria significativa l'oculista ed il neurologo l’avrebbero segnalata, tale riscontro infatti fa parte di entrambe le visite specialistiche.
Esistono anche delle anisocorie fisiologiche, che non sono rare.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#31]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, mi ritrovo a scrivere qui per un dubbio tremendo, stavo leggendo cose sul nigtasmo, ed ho notato che se io fisso un punto piccolo come ad esempio il puntino del televisore dopo qualche secondo noto come un riassestamento/piccolissimo movimento, quindi questo è lo nigtasmo, se guardo qualcosa che non è piccolo piccolo non me lo fa, me lo fa anche se mi fisso la punta del naso, a fine agosto ho fatto una visita agli occhi quelle di routine la retina tutto ok, ma sono astigmatico e miope, non porto ancora occhiali, non gli ho detto niente all'oculista di questa cosa perchè ci ho fatto caso ora in seguito alle fascicolazioni, lei che dice dottore si tratta di nigtasmo ? sono preoccupato
[#32]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

il nistagmo non lo si percepisce con la visione, su se stessi, ma viene rilevato da un medico, quindi non si faccia prendere da paure immotivate. Basta rivolgersi al medico curante e si toglie ogni dubbio.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#33]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, mi scusi di nuovo il disturbo ma da un po’ di giorni sento fa studio all occhio destro come dei doloretti interni nn so spiegarlo, principalmente L occhio sinistro, ma e’ Capitato anche all occhio destro, oggi sembra vada meglio, 2 giorni fa quando spostavo gli occhi a destra L occhio sinistro mi dava un po’ fastidio che può essere dottore ? Nn ho nessun disturbo visivo, questo periodo sono un po’ stretto e lavoro molto al computer,
[#34]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

probabilmente è un sintomo legato a stanchezza e tensione muscolare, veda se regredisce altrimenti si rivolga al Suo medico curante.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#35]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore della celere e cordiale risposta, scusi la domanda ma la sclerosi può dare questi sintomi ? Perché avendo ancora le fascicolazioni sono terrorizzati
[#36]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
No, tranquillo.

Dr. Antonio Ferraloro

[#37]
dopo
Utente
Utente
Salve, dottore, le scrivo perchè sono 3 giorni che ho questo "disturbo" non saprei come definirlo, in pratica mi capita di sentire quando espiro e respiro un odore di borotalco/polvere, non so bene fra i due quali definire, avvolte piu' di borotalco avvolte tipo polvere, quando sono a casa lo percepisco piu' spesso, quando sono fuori non lo percepisco o meglio mi capita ma molto piu' di rado, lessi una volta su internet che quando si sente una puzza di bruciato costante puo' essere una lesione/tumore al cervello, io non sento puzza di bruciato, ma cmq questo odore persistente, premetto che ho fatto la tac il 31 Gennaio, total body e fortunatamente non era tutto regolare, pero' non sentivo questo odore, lo sento da 3 giorni ed ogni volta che lo sento mi affligge perchè mi preoccupa sentire un odore che in realta' sento solo io, cosa puo' essere secondo lei ?
[#38]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

con una TC encefalica effettuata poco più di due mesi fa ritengo che possa stare tranquillo.
Anche la differenza tra la percezione in casa e fuori è un ulteriore elemento rassicurante.
Al massimo può fare un EEG, per eccesso di zelo, ma non in funzione di una possibile neoplasia.
Ne parli col medico curante.

Dr. Antonio Ferraloro

[#39]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore della celere risposta, EEG significa Elettro encefalo gramma giusto ? E questo me lo consiglia perché cosa sospetta ?
[#40]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Sì, esatto, elettroencefalogramma. Non sospetto nulla, è solo un esame per completare l'iter diagnostico iniziato con la TC.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#41]
dopo
Utente
Utente
ok dottore allora ne parlero' con il mio curante e chiedero' di fare L'EEG, ma veramente non riesco a capire cosa possa essere su internet non trovo nulla, cioè leggo che si parla di cattivo odore che si percepisce nelle altre cose, ma nel mio caso non sento cattivo odore, potrebbe essere qualcosa legato al naso ? oppure piu' una cosa neorologica ? non so veramente cosa pensare, fuori oggi ad esempio non ho sentito nulla, appena rientro a casa lo percepisco nuovamente e nettamente, e preciso che non ho avuto nessuna diminuzione dell'olfatto, sento tutti gli odori come li ho sempre sentiti
[#42]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

potrebbe essere anche un problema di origine ansiosa.

Dr. Antonio Ferraloro

[#43]
dopo
Utente
Utente
carissimo dottore, le scrivo perchè sono venuto a conoscenza del "problema" spero voglia perdonarmi, ma l'odore che sentivo e che sento è reale, mia madre ha messo un profumo di quelli che ogni tot minuti spruzza, ed arriva fino alla mia camera, ma non ne sapevo niente, me lo ha confermato poi anche mio fratello che lo sente, e quando sono nelle altre case infatti non lo sento, quindi chiaramente mi da un enorme sospiro di sollievo perchè significa che non era niente, ma una cosa aveva ragione la componente ansiosa c'è, infatti con l'ansia aumentava la percezione, ora da quando so che è reale nemmeno ci faccio piu' caso, complimenti per la sua professionalità cortesia, e competenza, anche se non la conosco dal vivo ho letto qui su medicitalia varie sue consulenze, e mi fido molto di quello che dice. grazie ancora e spero mi perdonerà per questo equivoco
[#44]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

mi fa piacere che abbia risolto il dubbio, adesso è tutto chiaro.
Stia tranquillo.

Buona giornata

Dr. Antonio Ferraloro

[#45]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore volevo chiederle un consulto su un fatto che mi accade fin da adolescente, dall'adolescenza soffro di attacchi di panico, prima erano molto piu' pronunciati, ero arrivato addirittura ad avere paura di girare per strada solo lontano da casa per paura di sentirmi male e non avere nessuno che mi potesse soccorrere, pero' piano piano con il tempo è passato, ora chiaramente ancora soffro d'ansia e attacchi di panico ma molti di meno rispetto a prima, pero' ho questo disturbo che vorrei capire se c'entra qualcosa con l'ansia o è qualcos'altro di ancora piu' preoccupante, in pratica ci sono alcune volte che mi sento come se il mio corpo sia irreale, e chiaramente quando mi sento cosi' mi prende il panico, allora cerco di chiudere gli occhi e non pensarci per far sparire questa sensazione, che cmq dura qualche minuto e poi passa, mi accade da quando sono adolescente e non mi capita spesso, ho notato che mi capita maggiormente quando sono in mezzo a molta gente e confuzione, come ad esempio una discoteca o un locale molto affollato e con molta confusione acustica, che cosa puo' essere dottore ?
[#46]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

ritengo che il disturbo di cui parla sia sempre di origine psichica.

Buon fine settimana

Dr. Antonio Ferraloro

[#47]
dopo
Utente
Utente
Ma ho letto che può essere di origine ansiosa o patologica come per esempio schizofrenia ? Io ce L ho da adolescenza ed ora ho 30 anni se fossi stato schizzofrenico me ne sarei accorto ?
[#48]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Certamente, avrebbe avuto manifestazioni diverse.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#49]
dopo
Utente
Utente
Salve, dottore, volevo chiederle per quanto riguarda la SM posso stare tranquillo ? cioè pensa che posso escludere la SM o SLA ? perchè noto che le fascicolazioni ancora sono presente, ma secondo lei da quando ho aperto quanto consulto ad oggi pensa che se avessi avuto una SM o peggiore, sarebbero apparsi altri segni ?
[#50]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

capisce bene che non posso leggere 50 post per ricordarmi il caso. Un brevissimo riassunto della sintomatologia?

Dr. Antonio Ferraloro

[#51]
dopo
Utente
Utente
Apri questo post per una lieve perdita di sensibilità in base a come muovevo il braccio, che poi spariva in base a come mettevo il braccio e mi capitava cmq di rado, e poi chiesi a lei per le continue fascicolazioni su tutto il corpo che ho, l'anno scorso sono stato operato per tumore al testicolo seminoma classico forma pura stadio 1 fatto 1 ciclo di carboplatino preventivo, ora è praticamente 1 anno che ho le fascicolazioni, andai anche a fare una visita dal neurologo, che mi visito' mi fece fare tutte le prove del caso e mi disse che non era niente ma solo ansia, chiesi se era il caso di fare un'elettromiografia, ma me lo sconsiglio perchè mi disse che non serve, ora sono passati un bel po' di mesi da quando ho aperto questo post, ed apparte le fascicolazioni che persistono non ho altri sintomi, e quindi le chiedevo se a distanza di quasi 1 anno da quando ho aperto questo consulto, se posso stare tranquillo riguardo i sintomi, e se posso escludere cose brutte ? se fosse stato qualcosa di brutto sarebbero usciti fuori altri sintomi da all'ora ?
[#52]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

certamente, dopo quasi un anno avrebbe dovuto avere altri sintomi, in particolare deficit motori con impossibilità ad effettuare alcuni movimenti.
Può stare tranquillo.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#53]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore
[#54]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, le scrivo per un sintomo che mi affligge da 3/4 giorni, una sera di 3/4 giorni fa ho iniziato ad avvertire delle fascicolazioni sul viso esattamente affianco al naso, a sinistra sotto L occhio, ma molto sotto, diciamo a metà del naso fra occhio e bocca, poi la mattina dopo le fascicolazioni sono sparite pero’ mi è’ rimasta una strana sensazione, quando ad esempio faccio un cenno di sorriso, sento quella paste spingere come se il muscolo si indurisse, oppure quando metto la testa sotto sopra, solo a sinistra me lo fa, me lo fa spesso ma non sempre, se invece sono normale con L espessione seria va bene, nn sento quanta sensazione, cosa può essere ? Io proprio in quella zona e al lato destro anche su utilizzando il travocort da qualche giorno, per la mia dermatite seborroica, ma ho letto sul bugiardino della crema ma nn ho letto sintomi al riguardo, cosa può essere secondo lei dottore ?
[#55]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore per scrivo per un disturbo che ho da qualche giorno, in pratica mi capita di avere dei lievi attacchi d’ansia improvvisi che dura 1 o 2 secondi, sento L ansia partire dalla pancia, noto che più ci penso e più mi capita, se invece mi distraggo e riesco a nn pensarci mi capita molto poco, che cos’è ? Può essere L ansia o Può esserci c nascosto dietro qualcosa di più ?
[#56]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Sembrerebbe un disturbo ansioso, ne parli pure col medico curante.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa