Utente 426XXX
Buongiorno, vi scrivo quello che mi succede.
Nel gennaio 2010 a seguito di un raffreddore iniziai ad avere dei forti dolori alle mani e piedi, che poi passarono a forti dolori nelle gambe che mi durarono un bel po di mesi. Mi sentivo le gambe sempre dolenti e stanche, con fascicolazioni continue e mi sentivo sempre la sensazione di pulsazione delle arterie di gambe e piedi. Iniziai a fare svariati controlli : visite neurologiche, elettromiografia arti inferiori, analisi sangue complete, ecocolordopller arti inferiori, analisi per reumatismi ecc. Tutto è stato trovato nella norma.
Dalle analisi si vide che avevo avuto in passato la mononucleosi e l unico valore sballato era il Tas a 1000 circa.
Feci pure il tampone faringeo che mi trovò lo streptoccoco e feci la cura antibiotica e svani.
Iniziai a ristare bene verso settembre 2010, completamente rimesso per 6-7 mesi. Poi il problema torno', non con dolori atroci alle gambe come la prima volta ma sempre con la stessa sintomatologia: parestesie arti inferiori, fascicolazioni, debolezza e stanchezza alle gambe e sensazione di pulsazione delle arterie a piedi e gambe.
I sintomi duravano per un po di tempo, poi svanivano da se e stavo benissimo per dei mesi salvo poi ritornare. Come fossero ricadute. Tutto questo fino a giugno 2013, quando ci fu l ultimo episodio sempre con la stessa sintomatologia.

Poi da giugno 2013 ad ora sono stato benissimo senza nessun problema, tanto che il problema delle gambe lo consideravo un lontano problema ormai superato.

Ora sono 5 giorni che riaccuso i soliti problemi.
Dolori pungenti alle articolazioni di mani e piedi, fascicolazioni in tutto il corpo soprattutto a piedi e gambe, debolezza alle gambe, forte formicolio soprattutto appena rilasso le gambe in particolare da sdraiato e stessa sensazione di sentire la pulsazione delle arterie sotto le cosce e ai piedi.

Mi potete gentilmente dire cosa può essere? Che esami o che medicine potrei prendere per risolvere questo problema..

[#1] dopo  
Dr. Antonio Costantini

24% attività
0% attualità
12% socialità
VITERBO (VT)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
Ne parli al suo medico curante per fare un controllo neurologico. Il collega in base alla storia e a eventuali seggi obiettivi presenti potrà regolarsi di conseguenza per arrivare a una diagnosi. Un saluto. ac
Dr. Antonio  Costantini
carapetata@libero.it