Utente 502XXX
Buongiorn e innanzitutto grazie in anticipo.
Ho 37 anni e faccio sport a livello agonistico da sempre, ho giocato per 20 anni a tennis ed ora facciocorsa in montagna regolarmente ogni 2 gg per circa 10/15 km. Ad ottobre 2017 ho avuto una pericardite curata con colchicina per 1 mese e successiva recidiva a febbraio 2018 curata con cochicina per 3 mesi. Da circa 45 giorni ho notato casualmente le fascicolazioni ai polpacci ma effettivamente non so da quanto le abbia. Non manifesto nessun altro sintomo tipo stanchezza, perdita di potenza ecc.
Ignaro di quello che poteva essere sono andato a cercare su google e mai l'avessi fatto.
Allora mi sono recato dal medico che mi ha prescritto le analisi i cui risultati sono Emocromo nella norma, sodio e potassio nella norma, transaminasi leggermente alte ma dovute ad un virus gastrico la settimana prima e comunque da ripetere,LDH 388 e CK 88.
Tre giorni fà ho effettuato anche l'elettromiografica degli arti inferiori con questo risultato:
Esame elettroneurografico degli arti inferiori (VCS,H,VCM,F) ed elettromiografia dei muscoli gastrocnemio bilaterale, tibiale anteriore sinistro, pedidio destro.
A riposo:presenti sporadici potenziali di fibra e di U.M. nei gastrocnemi.
Attività volontaria: lievemente ridotta(transizione ricco) in alcuni con p.UM ampi, regolari.
Modica riduzione della VCM del nervo peroneo sinistro (41,4 m/s).
Conclusioni: modeste alterazioni neurogene assonali in territori L5-S1
Il neurologo che poi ha guardato l'elettromiografia e mi ha visitato mi ha detto che sono benigne ache perchè in assenza di altri sintomi non possono che essere benigne e mi ha detto di fare una lastra alla schiena per vedere eventuali schiacciamenti di vertebre o possibili ernie.
Sono un pochino più tranquillo ma comunque sempre in allerta.
Ringrazio anticipatamente per il consulto.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

in effetti l’esito dell'emg depone per problematiche a livello del nervo emergente tra la quinta vertebra lombare e la prima sacrale.
Faccia la radiografia prescritta dal medico curante, poi, in base all’esito, si vedrà se occorrono ulteriori accertamenti, per es. una RM lombosacrale.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 502XXX

Grazie per la celere risposta, quindi posso stare tranquillo per eventuali malattie del sistema nervoso? Le fascicolazioni quindi possono derivare dalla sofferenza del nervo?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

tra le cause note di fascicolazioni le discopatie hanno un ruolo rilevante. Anche se non fosse questa la causa non ci sarebbe da allarmarsi in quanto spesso le fascicolazioni non si riescono a ricondurre ad una causa nota.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 502XXX

Grazie Dottore, quando avrò più accertamenti l'aggiornerò.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro