Utente 498XXX
Salve a tutti, sono un ragazzo di 24 anni, un po' ansioso e un po' ipocondriaco. Da una paio di giorni ho iniziato a sentire un leggero fastidio nell'interno coscia sinistro come delle punture, per meglio dire se mi toccavo o ci passavo un asciugamano sopra per asciugarmi sentivo dolore e fastidio. Il giorno successivo questa sensazioni è passata anche all'altra coscia e espandendosi fino al sopra al ginocchio. Sono stato dal medico che mi ha visitato e secondo lui è una tendinite, anche perché sulla pelle non ci sono rossori, non ci sono bolle e non ci sono follicoli strani, ma io ho notato che se contraggono i muscoli delle gambe non mi fanno male, mi da fastidio solo se butto le ginocchia verso l'esterno o se ho la gamba peigata per molto tempo e poi la stendo. Io da ipocondriaco e stupidamente sono andato a cercare su internet e ho letto che forse è un sintomo della sclerosi multipla, ma non mi sento nessun altro sintomo. Volevo chiedere, è possibile che una tendinite possa farmi sentire questo fastidio tipo pizzichi nelle cosce anche avendo un pantaloncino solo appoggiato? Il mio medico ha detto di farmi una siringa di Voltaren e dicloreum insieme, ma non sono tanto convinto.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Utente,
il disturbo che lei riferisce corrisponde a quello che in neurologia si definisce "iperestesia" . Le cause sono da ricercarsi in un aumentato funzionamento, rispetto alla norma, dell'apparato sensoriale periferico. Può conseguire ad una infezione virale (herpes) oppure ad una irritazione del nervo periferico tributario di quella regione (mononevrite). Quindi, come vede, sono solo cause locali. Non stia ad inseguire malattie terribili che si manifestano in tutt'altra maniera. Tenga ben presente che il disturbo d'ansia di malattia non fa bene! Per rendersene conto, legga pure questo mio articolo, che trova sulla home page di Medicitalia:
https://www.medicitalia.it/news/neurologia/7755-paura-malattie-neurodegenerative-fa-cuore.html
Ad ogni buon conto, se con il suggerimento terapeutico del suo curante non sortisce effetto, consulti un Neurologo che attraverso uno scrupoloso esame neurologico possa definire esattamente la natura del suo disturbo e nell'eventualità suggerire qualche approfondimento diagnostico.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 498XXX

Dottore lei è un santo, sono due giorni che sono sotto ansia per questa cosa. Quindi posso stare tranquillo che non sia sclerosi, perché a vedere ci vedo bene, a parlare sono un po' balbuziente ma quello mi viene soprattutto quando sono stressato e nervoso e a camminare cammino bene. Quindi do ascolto al mio medico che pensa sia una tendinite a carico dei muscoli mediale delle cosce?

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Questo onestamente non lo condivido. Ma segua pure il consiglio che le ho già dato.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente 498XXX

Ok dottore cercherò di tenerla aggiornata. C'è anche da dire che sono sotto un periodo di forte stress e ansia, ho iniziato a seguire un percorso psicologico anche perché tutti questi stess mi ha portato una rigidità incredibile e mal di stomaco. Dottore un ultima cosa, ho notato che nella coscia ogni tanto sento delle fitte che arrivano fino al ginocchio, è normale che la cosa sia bilaterale? Lei mi dice di stare tranquillo sul fattore sclerosi? Mi scuso per queste domande, so che non è possibile fare diagnosi online e che la maggior parte delle domande che le sto porgendo sono stupide, ma è solo che cerco di tranquillizzarmi. Grazie in anticipo

[#5] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Lei non fa altro che esprimere quel che le ho già detto: disturbo d'ansia di malattia e potrà essere rassicurato solo se ne effettua la terapia più appropriata.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#6] dopo  
Utente 498XXX

Ok dottore la ringrazio mille, come prima cosa mi imporró il divieto di cercare sintomi e malattie su internet, successivamente ne parlerò sia col mio medico di base sia con la mia psicologa per iniziare una terapia su questo mio disturbo di cui ne sono a conoscenza ma non ho mai voluto affrontare. Grazie mille ancora

[#7] dopo  
Utente 498XXX

Salve dottore, volevo aggiornarla. Prima di iniziare la cura che mi aveva prescritto il mio medico ho deciso di fare un altra visita, anche perché mi sono bloccato anche con la schiena, infatti ho difficoltà a rimanere seduto ma riesco a stare in piedi ed a camminare. Comunque sono andato dal medico di mia madre che ha espresso il suo parere. Per lui è una questioni di nervi infiammati, perché alla schiena è il nervo sciatico che mi porta dolore invece alle gambe ha detto che il nervo infiammato mi ha portato questa ipersensibilità in quella zona delle cosce. Ha detto di prendere antinfiammatori come oki ma non fare le iniezione di Voltaren e è muscolin insieme perché fa caldo e sono troppo '' pesanti '' da prendere.

[#8] dopo  
Utente 498XXX

Salve dottore volevo aggiornarla sulla mia condizione. Il fastidio c'è ancora, sono andato dal medico di base di nuovo e mi ha prescritto una radiografia alla colonna vertebrale perché è insorti anche il mal di schiena dovuto al nervo sciatico. Mi ha detto che molto probabilmente è quello che mi fa sentire questa sensazione di fastidio a livello cutaneo e una sensazione di calore alle cosce. Vorrei avere anche una sua opinione al riguardo. Il medico pensa che molto probabilmente ho una compressione del nervo sciatico dovuta a qualche ernia. Lei pensa sia possibile? Non ho difficoltà a camminare a parte per la gamba sinistra che sento un po' tirare fino al tallone e questa sensazione di calore ad entrambe le cosce .

[#9] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
A questo punto, per tranquillità sua e del medico curante, esegua una Risonanza del tratto lombo-sacrale
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#10] dopo  
Utente 498XXX

Ok dottore la terrò informata allora. Per quando riguarda la mia paura per le malattia gravi tipo al sclerosi penso di poter stare tranquillo a questo punto giusto?

[#11] dopo  
Utente 498XXX

Dottore, volevo aggiornarla, il fastidio è passato, non sento più quella sensibilità anche se non ho preso nessun medicinale, è passato da solo. Il medico mi ha comunque consigliato di controllare la schiena per essere più sicuri. Lei cosa pensa?

[#12] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Pienamente d’accordo
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it