Utente 454XXX
Ciao, vi scrivo per un problema che si è verificato ieri verso le 12:30 circa. Mio padre stava raccogliendo una cosa a terra e rialzandosi ha sbattuto la testa forte vicino lo spigolo di uno sportello aperto di legno del mobile della cucina, non molto appuntito. In primo momento gli è uscito del sangue successivamente dopo aver asciugato bene ha applicato una pomata voltaren per alleviare il dolore e diminuire la botta presa e successivamente applicato del betadine per disinfettare la ferita, non ha lamentato alcun altro sintomo per il momento, mi sono solamente accorto che stasera verso le 17:30 - 18:00 era solamente un pò stanco e aveva un pò di sonnolenza (Non so se le due cose possono considerarsi collegate o meno). Sono preoccupato per la botta che ha preso perché martedì deve partire. Ci tengo a precisare che è stato sempre cosciente ed ha anche guidato la macchina ieri nel primo pomeriggio. Ci siamo preoccupati di tenerlo il più sveglio possibile, solamente 14 ore dopo si è messo a letto, circa verso le 2:45. Pare che già si è formata la crosta. Può essere solamente una semplice botta ?
E' normale che è uscito il sangue in seguito alla botta ?

Grazie mille in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Utente,
una ferita alla testa è costantemente accompagnata da copioso sanguinamento, per essere il cuoi capelluto abbondantemente irrorato. Ma questo è l'aspetto più trascurabile di un trauma cranico. Ciò che invece deve essere costantemente tenuto sotto osservazione è lo stato di coscienza e l'insorgenza di sintomi quali vomito e cefalea, perché potrebbero essere il segnale che all'interno possa essere accaduto qualcosa. Comunque, l'entità del trauma, a mio avviso, non dovrebbe destare eccessive preoccupazioni. Ad ogni modo, per saperne di più potrebbe leggere questo mio articolo sull'argomento e di cui le allego il link:
https://www.medicitalia.it/salute/neurologia/203-trauma-cranico.html
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it