Utente 389XXX
Gentili Dottori, vorrei un parere su una cosa accaduta l' altra notte. Premesso che non e' mia consuetudine, mi sono addormentato pancia all aria con il cellulare a letto, il mattino non me lo ritrovavo ai fianchi, ma me lo sono trovato piantato nella schiena proprio parallelamente e al centro delle vertebre toracice piu' o meno veso la t1 e la t6. Il cellulare ovviamente era messo di piatto e non lo avvertivo come fastidio. Oltre le possibili radiazioni e' possibile che la presenza del cellulare tra la schiena e il materasso per ore abbia compresso qualche vertebra o nervo o radici nervose o il midollo spinale? A distanza di due giorni avverto un lieve fastidio, o meglio e' come se sentissi la parte.
Grazie per eventuali risposte

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

nessun problema del tipo che Lei ipotizza, stia tranquillo, non può avvenire alcun trauma.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 389XXX

Dottore quindi non è possibile che sia stato compresso qualche nervo o vaso. le faccette delle vertebre impedirebbero un qualsiasi movimento in avanti con eventiale compressione del midollo spinale o altro?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

nessuna possibilità di compressione patologica, questi Suoi dubbi sono riferibili essenzialmente ad uno stato ansioso.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro