Utente 521XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 43 anni,
da circa 2 mesi avverto formicolio piedi e polpacci e poi da più di un mese dopo mal di testa un calo visus che mi è rimasto. Ho richiesto infatti visita oculistica per accertamenti e il mio medico di base mi ha fatto fare inoltre una rmn encefalo e tronco encefalo senza contrasto dove dal risultato non si è rilevato nulla, tutto nella norma dal referto. premesso che il mio medico curante ha visionato anch'esso il cd della risonanza e non ha visto placche bianche riconducibili alla SM. Vorrei sapere se questo tipo di risonanza potrebbe già a priori escludere (visto i sintomi molto simili) una sclerosi multipla.
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

riguardo la riduzione del visus, con la RM encefalica negativa può escludere malattie demielinizzanti a livello encefalico.
In generale però manca una RM midollare per escludere del tutto questo tipo di malattie.
Il formicolio agli arti inferiori è continuo o intermittente? Quanto dura?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 521XXX

Buongiorno, grazie per la risposta celere.
In genere noto che quando urino o mi scarico in generale la sensazione formicolio sembra minore.
Secondo la sua esperienza in base alle analisi che le ho fornito che percentuale darebbe per la non presenza di SM?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

è impossibile dare percentuali a distanza, diciamo che con RM encefalica negativa le probabilità di SM non sono tante ma non si possono dare certezze senza un esame completo che contempla la RM anche al midollo spinale.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 521XXX

Grazie mille dottore. Quindi ho un'alta possibilità diciamo buona di non avere SM anche se manca l'esame che mi ha detto?

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ritengo di sì.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 521XXX

Come sempre molto gentile,
tenga presente che all'inizio avevo formicolio solo al polpaccio sinistro e mignolo sinistro poi dopo il mal di testa che ho avuto il giorno successivo ho avuto calo di vista e il formicolio si è spostato su entrambi i piedi. quando sono in piedi è solo sui piedi quando mi siedo sembra andare anche in parte sui polpacci. spero mi abbia capito, può essere che in una sclerosi multipla questa specie di formicolio si modifichi in base alla postura?
nel senso che sia in piedi che seduto dovrei sentirlo sempre ai piedi e ai polpacci?
Grazie mille ancora della sua disponibilità

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le parestesie che si modificano con la postura o con i movimenti non fanno pensare ad una sm in cui tali parestesie sono continue e indipendenti da questi fattori.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 521XXX

Grazie dottore delle sue informazioni,
volevo capire con lei sempre dalla sua esperienza su SM se formicolio è sempre continuo e con la stessa intensità ,indipendente da appena sveglio prima di scendere dal letto a coricarsi alla sera sul letto. Mi spiego meglio se mi sveglio e non ho questa sensazione fino a che non incomincio le mie attività motorie oppure se dovrei comunque avvertire formicolio anche quando cammino sempre con stessa intensità. Per quanto riguarda la sensibilità con anche un primo sintomo di formicolio di solito è sempre accompagnato da una non sensbilità generale. Nel senso non sentire quando passo una penna o il dito sulla pianta del piede, piuttosto il solletico, acqua calda o fredda etc...
Grazie mille sempre della sua disponibilità

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il formicolio deve essere continuo, indipendentemente dalle varie attività.l che si svolgono. Riguardo la sensibilità non c'è una regola, è variabile.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 521XXX

Gentilissimo come sempre, quindi anche camminando dovrei sentire formicolio lo stesso nella pianta del piede o nel piede in genere, se ho capito bene.
Può essere non formicolio se sento come una vibrazione dentro che varia, un flusso che cambia? magari qualcosa legato alla circolazione sanguigna? non vorrei scambiare un formicolio con un altra cosa.
Grazie mille ancora

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

queste sensazioni possono rientrare nella definizione delle parestesie.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 521XXX

Quindi se ho capito bene se al mattino quando mi sveglio non percepisco subito questo formicolio oppure se anche dormendo in alcune posizioni non percepisco sempre con la stessa intensità di quando sto in piedi o seduto il formicolio potrebbe non essere provocato da SM. Potrebbe poter essere dovuto ad altri fattori anche se la sensazione magari mi dura per tutta la mattinata o sera
Grazie ancora sempre della sua disponibilità

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Ha ben compreso.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 521XXX

Grazie mille ancora
Buon fine settimana anche a lei

[#15] dopo  
Utente 521XXX

Buongiorno dottore, ho poco chiaro solo una cosa se la sensazione di vibrazione nelle piante piede (parestesia)può essere più forte (intensità)ad esempio nel tallone rispetto al resto della pianta piede oppure avere intensità diverse su un piede che in un altro. se una SM può manifestarsi così oppure come nei precedenti messaggi deve essere continua e stessa intensità.
Grazie mille ancora e scusi ancora del disturbo

[#16] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'intensità e la sede delle parestesie è estremamente variabile ma nello stesso soggetto tende a rimanere localizzata entro certi limiti, la durata invece deve contemplare una certa continuità.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro