Utente 258XXX
Buonasera dottore, volevo porre alcune domande.
Un mio caro è affetto da sclerosi multipla e attualmente è in terapia con gilenya.
Volevo chiedere cosa ne pensate di eventuali terapie coadiuvanti a quella convenzionale, per cercare di contrastare questa malattia.
Prima di tutto, numerose ricerche hanno dimostrato i benefici della vitamina D, ma perché molti neurologi sono ancora scettici nel somministrarla oppure farlo in dosi più consistenti? Voi quali quantità consigliate? Secondo: ho fatto anche varie ricerche in rete riguardanti gli Omega-3, in particolare EPA e DHA e sembrano essere degli ottimi anti infiammatori. Cosa ne pensate quindi del assunzione di questi acidi?
Inoltre, so che circa il 70% del sistema immunitario vive nel intestino. Potrebbe essere utile l'assunzione di probiotici per contrastare quindi una possibile disbiosi intestinale, per questa malattia ? Purtroppo sul mercato ci sono centinaia di marche di probiotici, e ho letto che ogni persona ha un differente microbiota intestinale, ma quindi quali ceppi batterici potrebbero portare dei benefici?
Un eccessiva presenza di metalli pesanti nel corpo, potrebbe essere correlato a questa malattia ? In ogni caso, potrebbe essere utile una disintossicazione da questi metalli pesanti?
In particolare, impiantologia dentale con perni in titanio, potrebbe essere correlata alla malattia ?
Mi rendo conto che alcune di queste ipotesi non sono state verificate con grossi studi e quindi non vengono prese in considerazione dai medici, ma se c'è una piccola speranza di un utilità della vitamina D, omega 3 etc, perché non tentare ?
Con questo consulto quindi, vorrei più che altro avere l'opinione di un esperto e un confronto su questi argomenti.
Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Silvestri

24% attività
8% attualità
12% socialità
ASTI (AT)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
a molte delle domande risponderei si. Sono a mio avviso utili alcune integrazioni nella terapia per SM.Vita D certamente ad alte dosi Indicativamente per lunghi periodi 10.000 UI al giorno per os.,Cannabinoidi, Per i probiotici bisogna vedere il caso particolare (io mi affido al mio biosensore.Inoltre Per tutti questi suggerimenti,mi dispiace ci vuole una prescrizione ed un controllo medico
Dr. antonio silvestri , medico olistico

[#2] dopo  
Utente 258XXX

Grazie per la risposta dottore.
Per i probiotici, come consiglia di fare la scelta ? Ho letto che bisogna comprare un prodotto che presenti il maggior numero di ceppi batterici differenti, ma quali sono i ceppi migliori?