Utente 522XXX
Buonasera.
Faccio questa domanda poichè preoccupato di questa situazione che mi intimidisce da un po’.

Spesso soffro di cefalle localizzate alla testa che cambiano dalla porta frontale alla parte posteriore , a volte anche lati ecc tutto ciò accompagnato da luccichii costanti, così forti da non farmi vedere bene, e in più sensazioni di svenimento.

Ora mi affido alla vostra esperienza per capire se mi devo preoccupare o non.

Buona serata.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

i "luccichii" si manifestano prima del mal di testa? Quanto durano? Assume antidolorifici? In caso di risposta affermativa, sono efficaci?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 522XXX

Buongiorno;

Questi luccichii sono contemporanei al mal di testa, e a volte si manifestano anche senza , insieme a giramenti di testa e perdita dei sensi.
Anti dolorifico di solito assumo oki
Che non è sempre efficace.

Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

si potrebbe ipotizzare una un'emicrania con aura, comunque atipica, sempre se di questo si tratta. La sensazione di svenimento però è estranea a questa condizione per cui il problema deve essere approfondito mediante una visita neurologica ed eventuali esami diagnostici, per es. una RM encefalica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 522XXX

La ringrazio dottore per la sua pazienza.

Mi accingerò nei prossimi mesi a fare tale esame

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Insieme all’esame però deve fare anche la visita neurologica.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro